BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fallita la Proprestige, società immobiliare di Montolivo e Bianchi

E' finita dopo dieci anni di vita l'avventura imprenditoriale di un nutrito gruppo di calciatori entrati in società con il politico padovano Maurizio Saia e finiti con "le gambe per aria". Tra i soci spiccano anche i nomi di Luca Toni, Cristian Zaccardo, Bosko Jankovic, Sebastian Frey, Alex Manninger e Igor Budan.

La "Proprestige srl" porta i libri in Tribunale. E’ finita così, dopo dieci anni di vita, l’avventura imprenditoriale di un nutrito gruppo di calciatori entrati in società con il politico padovano Maurizio Saia e finiti con "le gambe per aria". Tra i soci spiccano i nomi di Luca Toni, Cristian Zaccardo, Bosko Jankovic, Sebastian Frey, Alex Manninger e Igor Budan, oltre ai bergamaschi Riccardo Montolivo e Rolando Bianchi.

Una società fallita a ottobre scorso con sentenza del giudice Maria Antonia Maiolino (il 7 marzo c’è stato l’esame dello stato passivo), e che nel corso dei tre anni è finita anche in un fascicolo in procura per un contenzioso tra i soci. Stando alla visura camerale l’oggetto sociale della srl, che ha per amministratore unico il padovano Fabio Viero, riguardava l’acquisto, la costruzione, la vendita, locazione e ristrutturazione di beni immobili a destinazione alberghiera, civile e industriale, commerciale, turistico-ricreativa, sportiva, oltre che lo sfruttamento, negli impianti, delle energie rinnovabili. Insomma, un progetto grande e complesso che avrebbe dovuto portare la società appena fallita ad acquistare alberghi e strutture ricettive per riammodernarle e poi rivenderle o, nel caso, gestirle in proprio. Ma le cose non sono andate nel verso giusto, e la "squadra" formata dal politico e dai calciatori ci ha rimesso un bel po’ di soldi. Quanti? Ancora non è stato possibile stabilirlo dal momento che al registro imprese (quello online) non risulta essere stato depositato nessun bilancio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maurizio

    Io sono di Padova, non ho mai saputo ne mai sentito parlare di questa società