BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blitz alla Movida: polizia, fiamme gialle e carabinieri in Borgo Santa Caterina

E' scattata alle 22.50 di mercoledì 23 aprile il blitz alla Movida. Sono stati in tutto sette gli esercizi controllati, in via Borgo Santa Caterina ma anche in altre zone della città. Nessuna grave irregolarità è stata riscontrata.

Più informazioni su

Una manciata di minuti prima della 23 di mercoledì sera in via Borgo Santa Caterina sono arrivate diverse auto della polizia locale, della guardia di finanza, della polizia di Stato e dei carabinieri. Un servizio coordinato da Questura e Comando provinciale dei carabinieri per controllare esercizi commerciali del borgo.

Diversi gli uomini e i mezzi messi in campo, anche se non sono stati ancora rivelati gli esiti di questa operazione che è durata più ore. Controlli a tappeto in diversi locali che animano la movida e i venerdì del borgo.

Sono stati in tutto sette gli esercizi controllati, in via Borgo Santa Caterina ma anche in altre zone della città. Nessuna grave irregolarità è stata riscontrata. L’unica situazione segnalata è stata quella di un bar in via Borgo Palazzo, in cui sono stati trovati clienti oltre l’orario consentito. Per il resto tutto si è svolto senza problemi, con i commercianti che si sono dimostrati molto collaborativi con le forze dell’ordine intervenute. 

Esattamente un mese fa – lunedì 24 marzo scorso – in Prefettura a Bergamo si era svolto un incontro con tutte le forze dell’Ordine, il sindaco Franco Tentorio e l’assessore alla sicurezza Massimo Bandera. Da allora il borgo è diventato uno dei temi più accesi della campagna elettorale, dividendo alcuni residenti pronti a dare battaglia con la raccolta firme e l’associazione del Borgo che chiedeva di non arrestare le attività di animazione del fine settimana lungo la via.

Quella di mercoledì sera è stata solo la prima operazione di questo tipo. Nelle prossime settimane, infatti ne sono previste altre del genere.     

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ciro

    Ci sono andato giovedì, 23.45.
    Vero il brusio.
    Niente risse.niente urla.
    Vero:i giovani sostano sul marciapiede.
    Ma gli individui più fastidiosi sono stati:
    -6 biker dell’età media di 45 anni;
    -l’idiota con la hummer che prima l’ha lasciata in mezzo alla strada con lo sportello aperto e poi giustamente se ne è andato facendo sentire i cavalli (con persone per strada)
    – dei 50enni alticci in mandria tra i 20enni…
    I mostri non li ho visti

  2. Scritto da Ale

    Secondo me avrebbero trovato più droga nelle mutande di qualche potente…

  3. Scritto da fustigatore77

    nessuna irregolarità rilevata: chissà i bigotti che livore….

  4. Scritto da Giorgio

    Sono schifato da interventi del genere da parte delle forze dell’ordine, peraltro mirati a trovare delle droghe leggere per confutare motivazioni valide di sospensione della “movida” del Borgo. E’ solamente una considerazione, e tale rimane. Tuttavia, l’eventuale annullamento di quello sprazzo di vita bergamasca, non gioverà a nessuno: Bergamo gode di una nomea triste, il commercio è già precario e i residenti hanno evidentemente una vita davvero infelice.

  5. Scritto da gigi

    Questi si svegliano solo un mese prima delle elezioni.??? Scommettiamo che da giugno tutto tornerà come prima e lo “spiegamento di forze” svanirà come neve al sole? Fino alle prossime elezioni, ovvio….

  6. Scritto da Giovanni

    Non vorrei che tutto questo sia solo per recuperare qualche voto in più tra i residenti… ESATTO!

  7. Scritto da Alessandro

    Il centro di bergamo è morto, dopo le 19 non c’è piu un residente in giro….solo extracomunitari sbragati sui gradoni…. hanno gia ucciso il centro di bergamo ( “centro” è ironico visto che dovrebbe essere il cuore della vita di una città) e ora cercano anche di fermare la movida in santa caterina? Solite pagliacciate palesemente giostrate dai vari candidati che si trasformano in paladini della giustizia e dei residenti di santa caterina. VERGOGNA!

  8. Scritto da vikingo62

    Patetici …. Se non vi fossero le elezioni di mezzo se ne sarebbero infischiati. Se poi questo è il modo di interloquire con giovani e commercianti allora siamo proprio alla frutta … Altro che Bergamo capitale della cultura, semmai capitale dei big …otti ! L’ironia è anche che le licenze commerciali saranno sicuramente state rilasciate dall’Ufficio Commercio Comunale o dal SUAP che di solito fanno capo alla Polizia Locale !!!

  9. Scritto da ben fatto

    Bene. E si segua questa strada. Le regole e il rispetto.

    1. Scritto da Vikingo62

      Povero illuso … Ti basta davvero una pagliacciata pre-elettorale del genere ? Ti assicuro che dopo le elezioni tutto tornerà come prima e vedrai che apriranno altri locali se ci sarà spazio. Rassegnati …

      1. Scritto da UrcaCadabra

        Io non mi illudo. Vedo quel che c’è. Se lei ha la sfera di cristallo per leggere il futuro bravo! Perchè non entra in politica? Vedrà che campagna elettorale spettacolare. Fa il paio con quelli che ponevano siano rimasti male i moralisti per l’assenza di irregolarità. Questa si che è bella…

  10. Scritto da Ariberto

    Era ora che finalmente ci fosse un controllo delle forze dell’ordine su quella baraonda (altro che… “vivacità”). Sarebbe meglio però che, oltre al blitz in pompa magna, ci fosse una presenza costante, magari anche più discreta, di divise per tenere a bada i più incivili.

    1. Scritto da mirko Isnenghi

      Appunto!

  11. Scritto da ellekappa

    miii ke pauraaaaa…se questo è andar incontro ai giovani , chissà il resto …io non son piu’ giovane ma questa è repressione ,cosa che quando ci son le partite non si fa , non una multa per divieto di sosta, macchine parcheggiate ovunque e comunque ma non c’è solo l’atalanta caro sindaco ! elezioni…

  12. Scritto da Marco

    Quello che si è verificato è stato a dir poco esilarante. Sei volanti intervenute da film come se si stesse riunendo il peggiore dei clan della mala, risultato?? Imbarazzo da parte degli agenti che identificavano clienti dei locali intenti a bere qualcosa. Spero almeno che abbiano trovato qualche grammo di “fumo”. Le forze dell’ordine sono state comunque intelligenti e disponibili contrariamente a chi a spinto per il loro intervento. Se si pensa di allontanare così le persone si sbaglia.

  13. Scritto da Ettore Muti

    In tanti si sono chiesti chi ha pagato i 28 mila euro per l’elicottero di sabato per la partita,un evento che interessa parecchie migliaia di persone.Io invece chiedo:chi paga un tale spiegamento di forze per controllare qualche bar e una manciata di ragazzi?Io gli straordinari che gli agenti hanno fatto ieri sera li metterei in conto a quei quattro residenti che da mesi piagnucolano e che probabilmente adesso sono riusciti nell’intento di militarizzare una via della città.

    1. Scritto da Cristina

      Scusa, ma tu dove abiti? Ti è mai capitato di doverti alzare alle 4 per andare al lavoro e non aver chiuso occhio? Provare x ….piagnucolare!

      1. Scritto da Marco

        Si io ho provato , in piazza pontida ma penso che la valutazione x prendere una casa sia anche questo , se si vuole la tranquillità si va a prendere casa altrove sicuro nn sopra ad un locale

  14. Scritto da Giulio Terzi

    Sono passato dal Borgo a piedi alle ore 23 circa, mentre tornavo da cena. Il dispiego di forze dell’ordine era decisamente imponente – almeno sei le autovetture parcheggiate (tra Polizia Locale, Guardia di Finanza e Carabinieri), una anche contromano. Il fine? Sarebbe triste pensare che ci si debba rassegnare alla repressione (o alla intimidazione) quale unica strategia per contemperare esigenze del commercio – dei giovani e dei residenti (tutti tra l’altro rispettabilissimi).

  15. Scritto da Rinasce Bergamo Isnenghi Sindaco

    Se è questa la collaborazione che la giunta domanda ai commercianti, stiamo freschi. E’ inconcepibile che non si trovino vigili per via Quarenghi o la Malpensata e si trovino per la via Borgo S. Caterina. Non vorrei che tutto questo sia solo per recuperare qualche voto in più tra i residenti. Questa è repressione non controllo della zona che ha bisogno di una politica adeguata a tutela di tutti gli interessati. I giovani e i cittadini presi in giro sapranno come comportarsi al voto!