BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Tavola della pace a Verona per il 25 aprile: un pullman da Bergamo

Un pullman partirà per Verona dal piazzale della Malpensata tra le 12.30 e le 13, grazie alle organizzazioni che fanno parte della Tavola della pace di Bergamo, in particolare Cisl e Cgil che si sono fatte carico dei costi.

Quale resistenza oggi, il 25 aprile 2014? E da chi liberarsi in quella giornata che ha visto nel 1945 la liberazione dell’Italia dal fascismo e dalla Germania nazista? Allora la fine della seconda guerra mondiale, e oggi? Nella giornata di festa e liberazione del 25 aprile 2014 si sono date appuntamento nell’anfiteatro romano di Verona i movimenti della pace, della solidarietà, del volontariato e dell’impegno civile, associazioni laiche e religiose, singole persone. Insieme per convergere in una comune campagna per il "disarmo militare e la difesa civile". La giornata si concluderà con il lancio della campagna "Disarmo e difesa civile non armata e nonviolenta". La campagna prevede una raccolta di firme per la presentazione di una Legge di Iniziativa Popolare da sottoporre al Parlamento per promuovere l’istituzione di un Dipartimento per la difesa civile non armata e nonviolenta e la costituzione di Corpi civili di pace alternativi all’esercito, da finanziare con l’opzione fiscale, in modo che i cittadini possano scegliere in sede di dichiarazione dei redditi se pagare per la difesa armata o per la difesa civile. Non sarebbero tasse o spese in più, ma uno spostamento di fondi dal Ministero della Difesa armata al Dipartimento per la Difesa civile, entrambi riconosciuti dal nostro ordinamento come strumenti per mettere in pratica l’articolo 52 della Costituzione Italiana.

Anche la Tavola della pace di Bergamo ha aderito all’iniziativa con la convinzione che è indispensabile fare un percorso che porti i governanti del mondo e i popoli che vi abitano a liberarsi dalle armi e ad affrontare i conflitti con la non violenza. Prima di partire per Verona è prevista una sfilata per le strade di Bergamo insieme a decine di associazioni e di scuole – che hanno aderito all’iniziativa del Comitato bergamasco per la difesa della Costituzione – esibendo cartelli con gli articoli della Costituzione Italiana scelti uno per uno.

"La Tavola della pace di Bergamo – spiegano gli organizzatori dell’iniziativa – non poteva non scegliere l’articolo 11 per ricordare che l’Italia ripudia la guerra nonostante continui a comprare, vendere e accumulare strumenti bellici che la pongono tra le prime 10 potenze militari del pianeta. Resta la speranza che il dibattito attualmente in corso al Governo sugli F35 sia l’inizio dell’auspicato percorso verso il disarmo".

Un pullman partirà per Verona dal piazzale della Malpensata tra le 12.30 e le 13, grazie alle organizzazioni che fanno parte della Tavola della pace di Bergamo, in particolare Cisl e Cgil che si sono fatte carico dei costi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.