BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tiziano Manzini porta a teatro la vita del Papa buono

Mercoledì 23 aprile al teatro Gavazzeni, Tiziano Manzini attore del Pandemonium teatro, rende omaggio a Papa Giovanni con il suo spettacolo "Giovanni XXII, una finestra sul mondo".

Mercoledì 23 aprile alle 20:30 al Cineteatro Gavazzeni di Seriate il Pandemonium Teatro -Teatro Stabile d’Innovazione per le Nuove Generazioni, presenta Giovanni XXIII Una finestra sul mondo.

In occasione della Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII, domencia 27 aprile, Tiziano Manzini, attore, regista e direttore artistico di Pandemonium Teatro, presenterà al pubblico lo spettacolo nato qualche anno fa dal forte interesse dell’attore per la figura di quello che tutti conosciamo come “Il Papa Buono”. “Giovanni XXIII, una finestra sul mondo”, nacque nel 2008, a cinquant’anni dall’elezione del Cardinale Angelo Roncalli a Papa Giovanni XXIII.

Lo spettacolo, dedicato alla memoria del Papa, è stato rappresentato in decine di piazze e teatri con successo di pubblico e critica. 

L’interesse verso quello che sicuramente può essere definito il primo Papa dell’epoca dei mass media, vuole condividerlo con la comunità dando vita a una nuova occasione pubblica di ricordo e commozione.

“Chi, come me, durante il suo pontificato era solo un bambino nato a pochi chilometri da Sotto il Monte, ha vissuto la sua presenza come qualcosa di grande, importante e magico allo stesso tempo. Come fanno ancora oggi, ogni anno centinaia di migliaia di pellegrini, si andava a Sotto il Monte, si partecipava alla messa e poi si visitavano i luoghi simbolo della sua presenza: con devozione e rispetto, certo, ma c’era anche qualcosa di domestico, di familiare e semplice in quelle visite, in quei luoghi, che ti faceva sentire davvero vicino a quel grande personaggio. Forse gli altri Papi erano stati cattivi? Chiedeva un bambino. No certo. Ma Papa Giovanni era il papa buono.

 A distanza di quarant’anni, quel bambino ormai grande, ha cominciato ad accumulare libri, articoli, video, ritagli di giornale, per tentare di capire, almeno un poco, la complessità della sua figura e ora vuole rendere partecipi anche le altre persone, delle sensazioni che ha provato e l’unico modo che ha a disposizione per farlo è il suo mestiere: l’attore, il lettore. Impossibile raccontare tutto ma con la speranza di risvegliare o invogliare il desiderio di scoprire qualcosa in più sulla cara, lieta e familiare memoria di Giovanni XXIII”.

Ingresso 8,00€, Riduzione 6,00€ (riservato a persone oltre i 60 anni, gruppi organizzati di 10 persone, soci Touring Club Italiano, Clienti Librerie IBS).

Biglietti acquistabili al Pandemonium Teatro (Via Paleocapa 14, Bergamo – 9:30/12:00 e 14:30/17:00) e Cineteatro Gavazzeni (Piazza Cattaneo 1, Seriate – Da lun. a sab. 20:00/23:00; Info: 035 235039 – 349 3665300 – 340 3479724

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.