BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I candidati sindaci Tentorio, Gori e Zenoni dai migranti a Bergamo

Giovedì 24 aprile alle 20.30 al Qoelet di Redona i tre candidati alla carica di sindaco del Comune di Bergamo, Franco Tentorio, Giorgio Gori e Marcello Zenoni, sono chiamati al confronto dai nuovi cittadini residenti in città, in arrivo dai quattro angoli del pianeta.

Più informazioni su

A un mese dall’appuntamento con le elezioni amministrative del 25 maggio, tre candidati alla carica di sindaco del Comune di Bergamo, Franco Tentorio, Giorgio Gori e Marcello Zenoni, sono chiamati al confronto dai nuovi cittadini residenti in città, in arrivo dai quattro angoli del pianeta.

Per avere un quadro preciso delle opinioni e delle posizioni dei tre candidati rispetto alle politiche interculturali e di inclusione sociale da attuare nella nuova amministrazione, diverse associazioni di migranti e di bergamaschi attivi sul territorio provinciale porranno i loro interrogativi a Tentorio, Gori e Zenoni in un incontro pubblico in programma per giovedì 24 aprile, alle 20.30, al Cineteatro Qoelet di Redona, in via Leone XXIII, 22 a Bergamo.

Durante la serata, ai candidati verranno rivolte 6 domande dal moderatore Almir San Martin. Introduce l’incontro Giovanna Brambilla, presenta i dati statistici dei migranti a Bergamo il presidente di Ipsos Nando Pagnoncelli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da non capisco

    che ci va a fare tentorio in un dibattito (interrogatorio) pilotato dalle sinistre?
    Al qoelet poi!
    farà semplicemente involontaria propaganda per i compagni in lista

  2. Scritto da Stefano Magnone

    I diritti di cittadinanza non si negano a nessuno, una volta acquisita la stessa. Diverso è il problema sicurezza che attiene la criminalità. Qui il fallimento di Tentorio e della Lega è sotto gli occhi di tutti. Si fa solo campagna elettorale da parte della destra, risolvere i problemi è altra cosa. Non aiuta nemmeno il vedere in TUTTI gli immigrati l’unica fonte di problemi. Chiedete a parità di lavoro qual è lo stipendio in funzione della cittadinanza.

  3. Scritto da Luca Citron

    “i tre candidati…”?!? a me risulta che i candidati siano un po’ di più…

  4. Scritto da silvano

    è mai possibile che si chieda a persone che vengono da quattro angoli del pianeta e agli italiani non si dia retta? e poi se per intercultura e inclusione sociale significa mantenere e dare casa agli immigrati e non tutelare il cittadino Italiano ,mi vergogno di essere Italiano.

    1. Scritto da Miki

      I talian SONO uno di quei “quattro angoli del pianeta”: non dimenticarlo.

      Diverso avessi detto “…e ai BERGAMASCHI non si da’ retta?”

    2. Scritto da a

      Inclusione sociale e intercultura non significa dare la casa a qualcuno. Forse noi italiani dovremmo metterci d’accordo almeno, e dico almeno, sul significato delle parole della lingua italiana…

    3. Scritto da Mariangela Trussardi

      Assolutamente d’accordo con te!!!

  5. Scritto da paola e mario

    Ricordiamo ai futuri sindaci che esistono anche i bergamaschi. Vogliamo sicurezza nella NOSTRA citta’ !!! Il meno indicato e’ il berlusconiano gori ora convertito all’altro berlusconiano renzi.

    1. Scritto da per le precisione

      se berlusconiano è scritto in maniera dispregiativa, cosa dire del più che berlusconiano Tentorio ?

      1. Scritto da giulia acerbis

        ma Tentorio non e’ della Lega?

      2. Scritto da Ottorino

        Il sindaco Tentorio non ha mai cambiato bandiera. E’ uomo di destra da sempre, non un voltagabbana come tanti altri. Una volta si credeva in uomini veri sia di destra che di sinistra : Almirante e Berlinguer. Ora c’e’ solamente da vergognarsi ad essere ITALIANI !!!

        1. Scritto da giulia acerbis

          Ottorino..se per caso un discendente di Ottorino Casali?