BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lo sfogo di Livaja: “Italiani bastardi”, poi si scusa: “Perso la testa”

"Vieni in Croazia con me, italiani bastardi", e ancora "Speriamo, merde": i commenti del giocatore su Facebook in risposta alle critiche dei tifosi atalantini dopo il battibecco in Atalanta-Verona. In serata le scuse.

Più informazioni su

"Vieni in Croazia con me, italiani bastardi", e ancora "Speriamo, merde". Sono solo alcuni dei commenti di Marko Livaja sulla propria pagina Facebook in risposta alle critiche dei tifosi atalantini dopo il battibecco durante Atalanta-Verona di sabato pomeriggio.

Al momento della sostituzione l’ha sostituito, l’attaccante croato in prestito dall’Inter aveva prima fatto un gesto a tutto lo stadio e poi si era rivolto in malo modo ad alcuni sostenitori dietro la panchina, rivolgendo loro parole poco simpatiche e il gesto di fare silenzio. Tanto che per calmarlo e farlo tornare a sedere in panchina era dovuto intervenire l’amico Giuseppe Di Luca.

Dopo la partita, come spesso accade, la diatriba era proseguita su Facebook, con una serie di post dei tifosi nerazzurri che criticavano, anche in modo duro, l’atteggiamento del loro numero 7. Osservazioni mal digerite da Livaja, che ha reagito con commenti pesanti quali "Vieni in Croazia con me, italiani bastardi", e ancora "Speriamo, merde".

Un caso che ora rischia diventare un macigno per l’Atalanta. E’ probabile infatti che martedì a Zingonia, alla ripresa degli allenamenti, gli stessi tifosi nerazzurri si presenteranno fuori dai cancelli per chiedere più rispetto al giocatore e un intervento della società.

E pensare che quella contro il Verona, avrebbe potuto essere la partita della riscossa per Livaja, schierato a sorpresa titolare da Colantuono. E invece, dopo 52 minuti negativi ma non disastrosi, si è trasformata in quella della definitiva rottura, dopo le numerose livajate dei mesi scorsi. 

 

Nella serata di domenica, il giocatore ha scritto, sempre sul suo profilo Facebook, un post di scuse: 

"Scrivo queste poche righe per scusarmi con tutti quelli che si sono sentiti offesi, ma ho perso la testa nei confronti di quei pochi tifosi che hanno pesantemente offeso mia madre. Pochi "razzisti" che mi hanno chiamato zingaro con insulti ancora più gravi legati anche alla mia nazionalità. Mi auguro di non avere più queste reazioni, ma spero anche di essere criticato solo per le mie prestazioni sul campo. Colgo l’occasione per fare a tutti gli auguri di una serena Pasqua.

Marko Livaja"

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roy

    livaja tua mamma abbaia

  2. Scritto da angelo galbiati

    i commentatori di bgnews palesamente di sinistra non hanno i fondamentali di appartenenza nazionale, io invece mi sento offeso quando un ospite privilegiato che dovrebbe baciare la terra su cui cammina definisce gli Italiani bastardi, come mi sento offeso dalle migliaia di furti che gli zingari suoi connazionali operano quotidianamente nelle nostre case, è ora di dire basta! firmato Angelo Galbiati

    1. Scritto da partigiano

      Scusa ma le persone che hanno combattuto per avere una nazione i cosiddetti partigiani nell’opinione pubblica vengono assimilati a persone di destra o di sinistra???

      1. Scritto da stefano

        i partigiani nell’opinione pubblica sono da sempre accostati alla sinistra……….

  3. Scritto da Marco

    Un paio di settimane fa non era stato stabilito con orgoglio un codice etico? Questo signore può incominciare a preparare la borsa… ma per giocare altrove.

  4. Scritto da Aladin

    Ci sono molti livaja anche sugli spalti. Ma più codardi.

  5. Scritto da Gepp

    Uno spasso le scuse della sera, in un italiano perfetto, con anche gli auguri, chissa’ chi gliele ha scritte… Che scene penose, nemmeno i bambini dell’asilo. Il calcio e’ proprio una buffonata.

    1. Scritto da Italiano

      Concordo!
      In qualsiasi societá calcistica SERIA e Paese VERO, dopo dei fatti simili, il calciatore sarebbe bandito a vita !
      Ma siamo in itaGlia e si parla dell’atalanta, quindi …

  6. Scritto da nino cortesi

    C’è un grave errore dell’allenatore che non lo fa giocare da centravanti e da unica punta.

    1. Scritto da Vito

      L’hanno capito anche i bambini che Livaja viene schierato per motivi di mercato

      1. Scritto da eugenio

        che venga schierato per.”..venderlo ” è evidente….mi auguro per il bene di tutti,della squadra per prima ,il prossimo anno non ci sia più

  7. Scritto da tex

    ha fatto bene a reagire, chi offende deve essere ripagato con la stessa moneta

    1. Scritto da pippo1907

      offesa essere fischiato gia mentre usciva metà campo si e messo il dito al naso per zittire i fischi !!!

    2. Scritto da Irene Bruscolo

      No di certo, ma stiamo scherzando?
      Lui è un professionista e non esiste che si comporti così.
      Per cui deve essere sanzionato.

    3. Scritto da Vito

      I tesserati devono rispettare un codice di comportamento che prevede di non reagire alle provocazioni. Livaja può’ rispondere agli insulti mentre passeggia per il centro, non gli succederà’ nulla (in teoria)

  8. Scritto da lasciamoloperdere

    questo e’ in assoluto il peggior giocatore che mi ricordi in forza alla Dea negli ultimi 30 anni. Non capisco come possano continuare a dargli delle chances a discapito di altri giocatori non solo piu’ disciplinati di lui ma anche molto piu’ meritevoli!! Mi auguro che dopo quanto uscito ora la societa’ lo mandi in ferie anticipate per non averlo piu’ tra i piedi e per sempre. La Croazia e’ un paese splendido con gente molto ospitale e non merita di essere rappresentato da uno così

  9. Scritto da Angio

    Indipendentemente dalle critiche che ha ricevuto sa bene come si è comportato all’atalanta (lite con colantuono per un fallo non fischiato in allenamento, pugno a radovanovic, rifiuta di andare a scaldarsi durante Udinese – Atalanta) e dopo una prestazione tutt’altro che positiva, con tutti i soldi che prende, il minimo che dovrebbe fare sarebbe starsene zitto

  10. Scritto da il polemico

    e pubblicare i commenti degli pseudotifosi al quale livaja ha risposto in quel modo?ricorda anni fa mazzone,tutti che hanno criticato la sua sceneggiata,ma pochi che hanno scritto del perchè aveva reagito cosi….

    1. Scritto da Christian70

      Se scrivi così non sai la verità sulla reazione di Mazzone ….. che parte da un anno prima ….. la sanno in pochi e tu non sei fra questi

      1. Scritto da il polemico

        mazzone disse in conferenza stampa.mi hanno insultato tutta la partita,e quando hanno tirato in ballo la mia famiglia e non solo me,non ci ho visto più…questo disse e questo so,se poi tu mi vuoi dire che ha fatto male a reagire…tu che fai se ti insultano ripetutamente?

        1. Scritto da sergio

          il polemico puoi anche farlo, ma se sai le cose, se no tante volte si fa più bella figura a stare zitti..nessuno ha mai tirato in ballo la famiglia di mazzone, se poi tu ci hai creduto problemi tuoi.lo sanno anche i bambini qual’ era il coro..

        2. Scritto da Christian70

          Dimostri di non essere informato ….. in quella partita il coro era un altro e non riguardò mai la sua famiglia ….. a differenza della partita precedente in campo neutro dove fu insultato prima dai tifosi bergamaschi e poi da quelli bresciani. e se uno reagisce per un insulto lo fa al momento dell’insulto ….. non più tardi al momento del pareggio!! Informiamoci prima di scrivere qualcosa

          1. Scritto da domanda

            Scusate ma perchè i tifosi devono passare buona parte della partita a insultare tizio o caio?
            cosa c’entra l’insulto col sostenere la propria squadra?
            Chiedo appunto ai vari curvaioli ed anche gente di tribuna che va sempre allo stadio di spiegarmi il perchè DEBBA o VENGA fatto in ogni partita di qualsiasi squadra

          2. Scritto da risposta

            succede cosi da cent’ anni, e succede anche in parlamento,quindi non farei tanto il moralista…puoi sempre andare al cinema, nessuna te lo vieta.

          3. Scritto da rispondo

            Perchè negli altri sport cosiddetti minori invece non succede o cmq se succede la partita dopo queste persone sono messe ai margini dagli stessi tifosi???
            Ti dico anche di più non sto dicendo che mi dà fastidio o no, dato che abbonato al atalanta da 15 anni ci vado allo stadio … ma la mia domanda era solo a cosa serve???? che utilità dai alla tua squadra?? ti chiedo solo questo…

  11. Scritto da emilio

    percassi cosa aspetti a prenderlo a calci in c…. questo si crede il balotelli bianco ma non vale neanche un unghia di super mario che provi un operaio a criticare un suo superiore in questi momenti e vediamo dove lo spedisce il datore di lavoro NON CERTO IN CROAZIA