BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, addio Europa Il Tanque non basta, Verona corsaro a Bergamo

In un match teso e ricco di emozioni l'Hellas Verona di Mandorlini espugna il Comunale per 2-1. Succede tutto nella ripresa: la rimonta dei nerazzurri si ferma a metà, con il solo gol di Denis che nel finale riaccende una gara che sembrava chiusa dalle marcature di Donati e Toni.

Più informazioni su

Lo spareggio con profumo d’Europa del Comunale lo vince il Verona. Con merito, sottolineamolo subito. Perché all’Atalanta non sono bastati gli ultimi 10′ giocati ad altissimo livello, nonostante l’uomo in meno, per acciuffare un pareggio che sarebbe stato tutt’altro che meritato. Di Donati e Toni i due gol che hanno messo a tappeto una Dea che dietro ha ballato troppo per pensare di restare nelle zone nobili della classifica, con i veronesi che si sono presentati sotto le Mura venete con un Iturbe in formato super, capace di far ammonire mezza difesa nerazzurra e di regalare a Toni, nonostante un fastidio muscolare accusato pochi minuti prima, lo splendido assist del 2-0.

A poco è servita, come detto, la zampata con la quale Denis ha riaperto la gara nei minuti finali, proprio quando tutto sembrava finito anche per colpa dell’infortunio di Brivio e dei tre cambi esauriti in pochi giri d’orologio da Colantuono, a inizio ripresa.

A portare nuove nuvole nere sopra a Zingonia ci ha poi pensato un Livaja che, a quanto pare, proprio non ne vuole sapere di non creare guai: sostituito al 9′ del secondo tempo, il croato ha pensato bene prima d mandare a quel paese il tecnico e poi, una volta uscito dal campo, di litigare con un gruppo di tifosi posizionati proprio dietro la panchina. Un battibecco continuato per un paio di minuti e sedato dall’intervento dei compagni di Livaja seduti in panchina e degli steward della tribuna centrale.

Alla terza sconfitta consecutiva e all’ennesimo caso-Livaja vanno poi ad aggiungersi le squalifiche alle quali andranno incontro Yepes e Carmona, entrambi ammoniti e in diffida: salteranno la gara interna col Genoa che si disputerà domenica 27 alle 20.45.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da uno qualunque

    L’europa sarebbe stata veramente l’impresa delle imprese. Ci sono squadre più attrezzate (anche se di poco..) e che giocano meglio rispetto a noi.Ieri e contro il Sassuolo sono emersi i nostri limiti. Pazienza! La salvezza con così largo anticipo credo che sia un risultato eccellente, di cui andare fieri e di cui rendere merito a tutti i protagonisti. Personalmente spero di battere il Milan e farli stare fuori dalla uefa: sarebbe veramente la ciliegina sulla torta e un regalo a Donadoni!

  2. Scritto da nino cortesi

    Non ho visto la partita ma, se ha giocato Livaja con dentro anche Denis, questo allenatore ha pecche vistose.

    1. Scritto da digeo

      L’errore è’ schierare livaya. Poi è’ emersa l’inadeguatezza delle seconde linee, nica e anche Baselli. Giusto provare soluzioni per il futuro ma tenerne anche conto: nica non è da serie A, baselli e’ un sopravvalutato: non verticalizza mai, non cambia mai passo e gli mancano 15 kg. L’ingresso di cigarini (nonostante l’errore sul loro gol) e estigarribia ci ha oggettivamente migliorato

  3. Scritto da julius

    sempre sempre forza atalanta, un anno stupendo, grazie ragazzi, grazie mister Colantuono

  4. Scritto da Gutembergeme

    Colantuono, ma sta scherzando?
    Come fa a mettere in campo una squadra tanto sgangherata con i titolari in panchina che poi messi dentro a frittata fatta hanno invertito la fisionomia della gara. Bocciato!

    1. Scritto da Luc64

      Sono d’accordo. E non dimentichiamo l’inizio di stagione (4–3-3) e la difesa a 3 che ha portato solo disastri.
      Invece che dichiarare che la squadra non é pronta per l’Europa Colantuono farebbe meglio a chiedersi se lui ha una vaga idea di come si gioca per l’Europa

  5. Scritto da giulio

    Non centra nulla con il risultato, ma prima della partita ricevo un sms di un amico che da fuori lo stadio mi scrive “Che delusione. arrivato allo stadio con bambini e scoprire biglietterie chiuse”.
    Mi chiedo, ma come è possibile in uno stadio semi vuoto avere le biglietterie chiuse e non per leggi varie, perché a Verona, Milano, Parma, Genova i biglietti si vendevano prima della partita non solo per chi giocava in casa, ma anche per noi ospiti. Siamo al ridicolo!

  6. Scritto da zanzara

    E’ finita la “birra” dei giocatori della squadra tipo, i nuovi non sono all’altezza (persino Baselli sembra uno zombi), e Livaja meglio che trovi casa altrove. Forse l’Atalanta cercava di far cassa e non era così convinta sull’avventura Europa. Per fortuna ci siamo salvati anticipatamente!

  7. Scritto da zanzara

    E’ finita la “birra” dei giocatori della squadra tipo, i nuovi non sono all’altezza (persino Baselli sembra uno zombi), e Livaja meglio che trovi casa altrove. Forse l’Atalanta cercava di far cassa e non era così convinta sull’avventura Europa. Per fortuna ci siamo salvati anticipatamente!

  8. Scritto da Eugenio

    Dopo la vittoria con l’Inter la fortuna ha cominciato a remare contro. Se avessero pensato a battere il record di punti in Serie A, invece che all’Europa, forse le cose sarebbero andate meglio.

  9. Scritto da ste

    L obiettivo è centrato,all Europa sinceramente non c ho mai creduto,non abbiamo il gioco,la rosa e la mentalità .
    Oramai la stagione è finita,basta non perderle tutte quantomeno.
    Iniziamo a programmare da subito x la prossima stagione magari iniziando a rinnovare e ringiovanire.

  10. Scritto da ata

    lè nada adios europa

  11. Scritto da Carlo

    Grazie Hellas (Europa, come sempre, in cartolina).

  12. Scritto da emilio

    cosa è successo ??? col sassuolo sfortuna,con la roma loro troppo forti,e ora il verona ci ha fatto mangiare le piume della colomba,per me è finita la birra!!!