BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Matteo Rossi racconta “gli anni di piombo” Incontro alla Fiera del libro

Sabato 19 aprile Il Futuro della memoria, presenta il libro “Il terrorismo dimenticato. Bergamo 1975-­1985”  di e con Matteo Rossi allo Spazio incontri della 55° Fiera dei Librai

Più informazioni su

Allo Spazio incontri della 55° Fiera dei Librai in Piazza Dante sabato 19 aprile alle 18 ‘Letture in Biblioteca – Il Futuro della memoria’, presenta il libro di analisi “Il terrorismo dimenticato. Bergamo 1975-1985”. Con l’autore Matteo Rossi ne parla Tiziana Pirola.

Il libro di Matteo Rossi Il terrorismo dimenticato. Bergamo 1975 – 1985, vuole presentare i fatti della stagione eversiva che dal 1975 al 1985 ha segnato la provincia bergamasca: ne analizza i motivi e la cause, si interroga sul perché sia stato rimosso e dimenticato.

Perché proprio a Bergamo si è sviluppato un fenomeno terroristico paragonabile a quello di altre città molto più politicizzate? Quali sono i fatti che hanno caratterizzato “gli anni di piombo bergamaschi”? Cosa rimane di quel periodo nella memoria collettiva?

La tesi di fondo è che si possono riconoscere una serie di elementi sociali, politici ed economici più forti qui che in altre realtà del Paese, attorno ai quali l’estremismo di quegli anni ha assunto in questa terra una particolare intensità. 

Matteo Rossi, 37 anni, è docente di Storia, diritti ed economia presso la scuola di formazione professionale Engim Lombardia.

Consigliere provinciale, si è laureato in scienze politiche con una tesi sugli anni ’70 a Bergamo, dalla quale è stato poi sviluppato il libro.

L’ingresso è libero. Per info: www.ilfuturodellamemoria.it facebook.com/IlFuturoDellaMemoria

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.