BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Vi dimostro come Tentorio ha alzato le tasse anche se dice il contrario”

Le tasse crescono. No, rimangono invariate. Anzi, diminuiscono perfino. Segni "più" e "meno" su un foglio bianco non dovrebbero essere interpretabili, eppure l'inizio di campagna elettorale è stato caratterizzato dalla disputa tra centrodestra e centrosinistra sulla tassazione nei confronti dei cittadini. Il refrain di Franco Tentorio è “aver mantenuto i servizi senza aumentare le tasse”, il centrosinistra invece la pensa in modo opposto. E cerca di dimostrarlo numeri alla mano, come quelli sciorinati dal capogruppo del Partito democratico Sergio Gandi.

Più informazioni su

Le tasse crescono. No, rimangono invariate. Anzi, diminuiscono perfino. Segni "più" e "meno" su un foglio bianco non dovrebbero essere interpretabili, eppure l’inizio di campagna elettorale è stato caratterizzato dalla disputa tra centrodestra e centrosinistra sulla tassazione nei confronti dei cittadini. Il refrain di Franco Tentorio è “aver mantenuto i servizi senza aumentare le tasse”, il centrosinistra invece la pensa in modo opposto. E cerca di dimostrarlo numeri alla mano, come quelli sciorinati dal capogruppo del Partito democratico Sergio Gandi che negli ultimi anni ha studiato ogni singola pagina dei bilanci comunali presentati dalla maggioranza. “E’ scritto qui (indica il prospetto di programmazione economica del prossimo triennio) e l’assessore al Bilancio non ha smentito: i ricavi dell’addizionale comunale Irpef passeranno dai 13,5 milioni a 17 (nel 2015) e poi a 17 milioni e 850 mila euro nel 2016. I calcoli sono presto fatti: per ottenere quelle cifre dovrà passare dal 6 per mille al 7,6 e nel 2016 al 7,9 per mille. La pressione fiscale ora è di 58 milioni e 951 mila euro, aumentata notevolmente a causa dell’Imu. Tutte le imposte sugli immobili sono al massimo: Tasi al 3,2 per mille, Imu al 10,6, addizionale pronta a crescere. E quando leggo sui manifesti che non sono state aumentate le tasse vorrei ricordare e sottolineare i maggiori costi per assistenza domiciliare, rette dell’asilo nido e della scuola materna, l’utilizzo di impianti sportivi e palestre, l’occupazione di suolo pubblico, l’introduzione della tassa di soggiorno per un milione di euro. La realtà purtroppo è questa”.

I conti però devono quadrare nonostante i continui tagli. Non è troppo facile criticare? “Non nego che sia complesso. Però il tema non è la complessità, ma l’equità, che viene prima di qualsiasi difficoltà tecnica. Ad esempio, sulla Tasi hanno deciso l’aliquota al 3,2 per mille e pochi sgravi mirati “per comodità”. La virtù di quella tassa è proprio il fatto di essere flessibile. Un altro esempio: la revisione della spesa. E’ un processo faticoso, ma necessario. Invece che ereditare la spesa storica servirebbe applicare ogni anno il budget zero per capire le reali necessità ed evitare sprechi”.

Il Comune di Bergamo ha risparmiato troppo poco? “Basta guardare le cifre di energia elettrica, raccolta e smaltimento rifiuti, riscaldamento, partecipate, appalti, fondazioni costituite senza necessità. Non ci vuole un economista plurilaureato per capire che si poteva fare meglio”.

Quali sono le alternative? “Bisogna adottare scelte anti cicliche. E’ meglio dimezzare il debito oppure sfuttare quei milioni di euro per far lavorare le imprese del territorio? Le alternative non mancano, magari non risolvono totalmente il problema, ma è sbagliato non provarci. Ad esempio la partecipazione ai bandi europei. Il Comune non si è minimamente attrezzato per ricevere nemmeno un euro. Un consulente è stato incaricato di studiare la possibilità, ma non si è andati oltre una relazione di una ventina di pagine. Se non si partecipa è difficile vincere. Altre due strade sono i social bond e il crowfounding, adottate in molte altre amministrazioni. Su questo fronte hanno dormito. Nel caso vincessimo le elezioni il primo passo è un ufficio di progettazione europea incaricato di cercare partnership e tentare di vincere bandi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da darioflautista

    quale che sia la genesi delle tasse in questione, non è onesto affermare di non averle aumentate se la realtà è che alle nostre tasche vengono sottratti vari milioni di euro in più. Da un candidato sindaco ci si aspetta onestà e non meschine falsità

  2. Scritto da il polemico

    Cavolo,si critica l’aumento dell’imu e della tasi quando il suo partito ne ha appoggiato l’introduzione di queste tasse e i suoi elettori le hanno giustificate dicendo che sono pure basse.ora che tentorio li accontenta,si lamentano che sono state alzate….che farlocchi senza ritegno

    1. Scritto da LèLù

      Chi l’ha inventata l’imu ? Memoria corta ? Gli stessi che l’avevan tolta per le case di lusso e che poi si son ritrovati in braghe di tela sull’orlo del mandare alla malora l’italia ! Farloccone !

  3. Scritto da Alberto

    Sbaglio o questa pesudocritica piddina calza a pennello per quel che sta “facendo” Renzie?

  4. Scritto da La verità fa male

    Le solite assurde trombonate piddine 1) a Bergamo non si è pagata la mini IMU, scelleratissima invenzione del governo Letta 2) il governo Monti voluto e sostenuto dal PD ha introdotto moltiplicatori che hanno aumentato in maniera esponenziale la base imponibile IMU 3) la TASI è un’altra scelleratissima invenzione del governo Letta 4) a Milano c’è un sindaco di sinistra che aumenta e moltiplica ogni tipo di tassa 5) l’addizionale comunale bergamasca è ferma da cinque anni

    1. Scritto da Che Pasiensa

      Si riferisce all’imu inventatta dal pdl ? Il governo Monti è stato sostenuto da berlusconi fino al suo epilogo e poi berlusconi ha sostenuto Letta fino a pochi mesi fa, si riferisce a quello ? A milano c’è un sindaco che finalmente dopo tanti anni non da più luogo ad una tempesta di scandali. Quando parla di tasse perchè non parla del record raggiunto da PDL e Lega fino a prima di far tracollare l’italia ? Sa quanto ci costa e quante tase ci costa il loro fallimento ?

  5. Scritto da gipeto

    non serve un ufficio di progettazione europea , in passato già le amministrazioni di centro sinistra l’avevano istituito con risultato: zero fondi e un pò di spese improduttive, gandi forse non c’era è meglio che spulci anche il suo passato…

    1. Scritto da Stefano Magnone

      L’ufficio non cerca fondi, aiuta i settori tecnici a redigere progetti in funzione dei bandi esistenti. Come al solito basta copiare chi sa fare con successo. Nemmeno questo ha saputo fare questa giunta!

    2. Scritto da Stefano Magnone

      L’ufficio non cerca fondi, aiuta i settori tecnici a redigere progetti in funzione dei bandi esistenti. Come al solito basta copiare chi sa fare con successo. Nemmeno questo ha saputo fare questa giunta!

  6. Scritto da Al solito

    Si può dire tutto ai piddini ma non che gli manchi la faccia tosta…..loro che parlano di tasse ahahahah, chiedete ai milanesi del salasso chiamato pisapia…..

  7. Scritto da ct

    la sinistra che propone i social bond e il crowfounding, andasse a vedere gli scempi fatti dalle amministrazioni che si sono affidate agli strumenti finanziari!

    1. Scritto da bg

      Guarda che non sono i derivati delle vs amministrazioni di destra milanesi ……

    2. Scritto da stefano

      per precisazione: Il social bond è un prestito obbligazionario emesso dalla banca (a rendimento garantito). Il sottoscrittore sa che una quota della raccolta dalla banca (in genere fra 0,5 e 1%) finisce a titolo gratuito a una realtà specifica oppure è connessa all’intenzione di attivare un plafond di prestiti a un ente particolare o a tutto il Terzo Settore. Il crowdfunding è un micro-finanziamento di un gruppo di persone che utilizza denaro proprio per sostenere persone e organizzazioni.

  8. Scritto da c.b.

    Non sono un sostenitore di Tentorio,ma in rapporto alla Milano da bere di Pisapia i bergamaschi hanno pagato poco. Certamente Gandi dimostra grande coraggio nell’affrontare questi temi che sono il frutto di scelte politiche scellerate e incomprensibili dei vari governi sostenuti dal suo Pd.

  9. Scritto da Andrea Palermo

    mi auguro che “un ufficio di progettazione europea incaricato di cercare partnership e tentare di vincere bandi” sia attivato con capitale umano già presente nel Comune e non sia l’ennesima “Consulenza esterna”

  10. Scritto da Cittadino

    Baggianate e falsità!
    La tasi sulle seconde case è pari a 0. E l’imu non è al massimo sui negozi e su tante altri locali.
    Ricordiamo inoltre che a Bergamo la mini IMU non si è pagata e c’è l’addizionale comunale Irpef è ferma da 5 anni.
    Infine la tassa rifiuti è perfino diminuita!

  11. Scritto da Giggi

    Parole vere e oneste