BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tennis Club Bergamo si parte puntando in alto: parola del direttore Carera

Il prossimo 26 aprile i giochi prenderanno finalmente il via e dopo l'amaro epilogo del campionato andato in archivio nel giugno di un anno fa (con la squadra orobica sconfitta dal Ct Maglia nella finale playoff) la voglia di ripartire è davvero tanta: "Non vediamo l'ora".

La stagione è alle porte e il Tennis Club Bergamo scalda i motori.

Il prossimo 26 aprile i giochi prenderanno finalmente il via e dopo l’amaro epilogo del campionato andato in archivio nel giugno di un anno fa (con la squadra orobica sconfitta dal Ct Maglia nella finale playoff) la voglia di ripartire è davvero tanta: "Non vediamo l’ora – ha confermato il direttore sportivo Johnny Carera -. Abbiamo delle aspettative alte e, vista la rosa che abbiamo allestito, ci aspettiamo almeno un piazzamento nei playoff. L’amarezza per il ko rimediato nella finale dello scorso anno c’è ancora ed è da quella che dobbiamo ripartire per sognare la promozione in A1".

Per puntare in alto Carera ha deciso di puntare tutto sul gioiello Andrea Falgheri, su Claudio Scatizzi, su Marcelo Charpentier, Edoardo Testori e sulle due promesse cresciute nel vivaio, Lorenzo Carera e Luca Rovetta: "Ci aspettiamo molto dai più giovani – ha commentato il direttore – perché, per fare un campionato di vertice, anche loro devono fare la differenza".

In cantiere, per il Tennis Club Bergamo, non c’è solo il via della stagione di A2 ma anche tante prestigiose iniziative che vedranno protagonisti gli atleti giovani e meno giovani.

Spiccano, tra le altre, il torneo riservato alle giovanili nei giorni di Pasqua e Pasquetta e il sentitissimo Futures da 10mila Dollari che prenderà il via il prossimo 17 maggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.