BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Zogno verso le elezioni, Ghisalberti presenta la lista

Il sindaco di Zogno Giuliano Ghisalberti cerca la riconferma alla guida del paese della Valbrembana. Il primo cittadino presenta la lista della Lega Nord che lo sosterrà alle elezioni del 25 maggio. “Siamo soddisfatti del gruppo che abbiamo formato, fatto di persone giovani, preparate e impegnate nella vita comunitaria – spiega Ghisalberti - , convinti del fatto che non ci si può improvvisare ad amministrare la cosa pubblica”.

Il sindaco di Zogno Giuliano Ghisalberti cerca la riconferma alla guida del paese della Valbrembana. Il primo cittadino presenta la lista della Lega Nord che lo sosterrà alle elezioni del 25 maggio. “Siamo soddisfatti del gruppo che abbiamo formato, fatto di persone giovani, preparate e impegnate nella vita comunitaria – spiega Ghisalberti – , convinti del fatto che non ci si può improvvisare ad amministrare la cosa pubblica”.

I candidati sono Duilio Marino Brozzoni, Barbara Carminati, Stefano Chiesa, Elena D’Angelo, Diego Donadoni, Selina Odette Fedi, Roberto Ferrari, Lino Gherardi, Giampaolo Pesenti, Massimo Pesenti, Meri Ruggeri, Claudio Sonzogni.

Qui tutti i profili

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pubblicità ingannevole

    Sindaco seduto sugli scranni comunali da 16 anni. Vice sindaco segretario politico inneggiante a Le Pen e secessione. Consiglieri sempre distinti per il totale silenzio nei consigli comunali. Un blocco granitico, come i menhir celtici, che deve obbedire e perseguire prima i diktat politici di partito perdendo così di vista il senso di cittadinanza. Programma stantio e ripetitivo mai al passo con i veri bisogni. E’ solo pubblicità ingannevole della quale i consumatori non si accorgono mai

  2. Scritto da Forza Italia

    Tanti indipendenti…perchè candidarsi se poi si ha vergogna ad essere associati alla lega