BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Studente di 13 anni morto La struggente lettera della maestra: ci rivedremo

E' morto al Papa Giovanni a soli 13 anni dopo che era stata colpito da un arresto cardiaco davanti ai compagni di classe. La maestra del giovane Alessio Quaini durante i cinque anni di scuola elementare, lo ha voluto ricordare con una lettera, come fosse stato lui stesso a scriverla.

Più informazioni su

Alessio Quaini è morto a 13 anni venerdì pomeriggio al Papa Giovanni di Bergamo, dopo che in mattinata era stata colpito da un arresto cardiaco davanti ai compagni di classe nella scuola in provincia di Brescia. Lunedì sono stati celebrati i funerali a Vallio Terme, con tutta la comunità stretta attorno alla famiglia in un unico abbraccio. Rosalia, la maestra del giovane Alessio durante i cinque anni di scuola elementare, lo ha voluto ricordare con una lettera, come fosse stato lui stesso a scriverla. La riportiamo di seguito, ripresa da "Bsnews.it":  

Ciao a tutti, sono Alessio, il ragazzino allegro, vispo ed esuberante che conoscete. Ora ho preso un’altra strada rispetto a voi, diversa dalla vostra, ma continuiamo a camminare insieme.  Un semaforo arancione, divenuto poi rosso, rosso come il mio cuore, mi ha fermato. Veramente è stato il mio cuore ballerino e … capriccioso a fermarsi! Lui ha deciso per me il mio … riposo. 

Non è che io fossi d’accordo! Figuriamoci, non me l’ha nemmeno chiesto! Non mi vedete più, ma io sono ancora presente. Presente nei vostri ricordi, nei vostri pensieri, nei vostri cuori, nella vostra vita. Io sono con voi finché voi parlerete di me e riderete con me. Solo così io vivrò e mi sarà concesso di vivere in voi e con voi. Non vi ho abbandonato come pensate, bensì vi ho “passato” la mia breve vita.  Mi raccomando: condividete con me la vostra vita, i vostri sogni, le vostre azioni, il vostro domani.

In fin dei conti vi ho fatto un regalo! Perché piangete? Ora non avete più la vostra vita soltanto: io vi ho regalato la mia. Questo è il dono che vi lascio! E mi raccomando! Io alla mia vita ci tengo e quindi, quella piccola parte di vita che ho lasciato a ciascuno di voi, vivetela intensamente, con allegria e spensieratezza pensando che io sto vivendo con voi e voi vivete anche per me! 

Vi dico subito che non sarà facile, ma almeno provateci! Combattete come ho fatto io fin dalla nascita! Mi sono fatto largo subito nel pancione della mamma; il primo a tagliare il traguardo della vita sono stato io lasciando a mio fratello Simone il secondo posto. Sono un combattente fiero e tenace! Chi mi conosce sa che non sono un tipo arrendevole e accomodante.  Lo sapete bene voi, amici miei, che non amo fare il gregario; preferisco essere io a condurre il gioco! Ora mi trovo in un luogo tranquillo e luminoso chiamato Paradiso.

Non sono solo qui! C’è tanta gente e anche tanti ragazzini con me; spero che diventino amici miei come voi! Poi ho incontrato un giovane sorridente, atletico e sportivo: il Signore, che qui tutti chiamano Gesù. Mi è corso incontro, ha battuto il 5 sulla mia mano e poi mi ha detto con voce dolce: “Ora sei dei nostri”! Ma a me piace troppo questo mondo, il mio mondo, il nostro mondo! 

Ho tenuto duro finché ho potuto, poi una bella sera di settembre il mio cuore fa le bizze: si stanca dei suoi battiti regolari, dei suoi movimenti regolari e decide di fare di testa sua! Così i medici di Bergamo devono dargli una regolata con uno stimolatore quando entra in standby. Ora si sono proprio speciale!  Ma continuo ad amare la vita, la mia vita colorata di arancione: il mio colore preferito, il colore del sole. Persino i miei capelli hanno i riflessi del sole, così come i miei occhi. E che ne dite delle mie lentiggini? Non sono anche quelle arancione? Dunque, quando alzate gli occhi al cielo e guardate il sole splendere, pensate a me. Nel sole, nel suo colore arancione, ci sono anch’io. 

Ora però devo chiudere perché mi aspettano. Porto con me il profumo del mio papà, che spruzzavo sulle pagine del mio diario, alle elementari, per sentirmelo sempre vicino. Porto con me la morbidezza, il profumo e il biondo dei capelli della mamma! Mi piace tanto quando indossa abiti colorati perché si distingue da tutte le altre donne vestite di nero. Che brutto colore il nero!  Porto con me i miei sogni di bambino; quando da adulto avrei voluto vivere in un piccolo appartamento con Luca e Daniel, senza donne … perché quelle rompono. Ora, invece, … ho cambiato idea.

Porto con me tutti voi, amici miei; i nostri giochi, le nostre marachelle, le nostre baruffe, ma anche la pace subito fatta.  Porto con me il proposito di non dire più parolacce, perché qualche parolaccia di troppo, a volte mi scappa. Porto con me tutte le coccole, gli abbracci e il bene grande dei miei nonni. Vi devo lasciare: Gesù mi aspetta per una partitella. Che ne dite se gli regalo la maglia del Milan? Io però mi tengo il pallone con le vostre firme, perché senza quello come faccio a giocare? Voi fate il tifo per me, mi raccomando! 

Ora vi saluto. A voi, mamma e papà, un forte, fortissimo abbraccio e un bacio: vi voglio bene fess!  Pregherò per voi e voi per me. Ciao, ciao a tutti  Alessio (Alessio e … maestra Rosalia) 

P.S. Ci rivedremo; ma vi raccomando: non abbiate fretta! Qui, io ho tutto il tempo che voglio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sara

    Un abbraccio cucciolo troppo presto ti hanno portato via ma tu da la su sarai un angelo custode per tutte le persone che ti hanno amato e che ti ameranno per sempre

  2. Scritto da Lara

    Ciao cucciolo, non ho avuto il piacere di conoscerti ma la tua storia mi ha colpito molto, forse perché anch’io come te sono diventata speciale grazie all’apparecchietto del mio cuore… Ti abbraccio e abbraccio i tuoi genitori…. Guarderò il sole e penserò a te… Ciao angioletto… ❤️

  3. Scritto da C

    Ciao piccolo Angelo,dopo quasi due mesi riesco a leggere la lettera…due lunghi lunghissimi mesi…mi manchi,ci manchi e ogni cosa ci parla di te. Ci voltiamo e ti cerchiamo perchè sentiamo che sei qui con noi…ti mando un fortissimo abbraccio Pistola, ti porterò ogni secondo della mia vita nel cuore, sarai sempre con noi, ti voglio bene…ciao

  4. Scritto da Patricia

    Je suis très touchée par ce drame et vous exprime mes sincères condoléances. Alessio laissera une trace indélébile dans vos coeurs, ainsi qu’à Bergamo et au delà des frontières. Reposes en PAIX.

  5. Scritto da giuseppe

    leggendo questa lettera,e come se ti conoscessi personalmente brava la tua maestra credo che abbia letto i tuoi pensieri,solo casi si puo scrivere una cosi bella lettera.Un forte abbraccio ai tuoi genitori che dovranno portare questo fardello cosi pesante

  6. Scritto da Manuela

    mi sono commossa per la bellissima lettera. Grazie alla maestra che l’ha scritta, una donna così sensibile è da augurare ad ogni scolaro….

  7. Scritto da federica

    Non ti conoscevo ma conosco mamma,ed io come mamma ho il cuore distrutto dalla tristezza,leggendo questa bellissima lettera, commovente che fa capire il ragazzino Speciale che eri;proteggi ora da lassù i tuoi genitori ,e tutte le persone che ti hanno amato e sempre lo faranno.un abbraccio forte,ciao alessio!!!!!

  8. Scritto da Silvio.

    Ciao Alessio…. Hai gli stessi anni di mio figlio, lui si chiama Alessandro, ……Proteggilo !

  9. Scritto da ANGIE

    bellissima lettera, ha reso l’idea cara Maestra. Sentite condoglianze alla famiglia del bimbo ed a tutta la Scuola…

  10. Scritto da elena

    sto piangendo, ho un nodo alla gola che mi impedisce di respirare. Non ho parole se non quelle di fare i complimenti a quei genitori di aver avuto un Figlio SPECIALE!!!! ciao Alessio.

  11. Scritto da francesco

    Purtroppo non conoscevo il ragazzo , il mio cuore è spezzato dal vostro dolore … mi dispiace tanto … spero lassù possa vivere in pace , un abbraccio .

  12. Scritto da antonello.notaro@alice.it

    Brava Maestrs Rosalia, dolce, spontanea e sincera.
    Mi sei entrsta dentro, mi hai servito una colazione di vita.
    Coao bambino, ciao slla mamma ed il papa’
    Dura e cattiva la vita!
    Quando ci lascia riesce sempre ad informarci un attimo prima.
    Ciao bambino, ciao con tutto il mio cuore
    Vivi anche con me
    Ti renderemo immortale con il ns. Esserti vicino e con il ns. Pensiero
    Ciao ti vogliamo bene

  13. Scritto da m. adele

    I miei occhi si velano di lacrime leggendo questa magnifica testimonianza ….ai genitori dico FORZA non è facile ma Alessio è li con voi dietro alle vostre spalle non vuole lacrime …ma sorrisi ! Ciao grazie in anticipo salutami le persone che sono lì!

    1. Scritto da francesca

      condivido…e aggiungo..che dolore atroce mi viene da piangere io che sono mamma di due bambini…Alessio è in paradiso insieme agli angeli come lui ma mi distrugge pensare al dolore dei genitori…che Dio gli dia tanta forza per un dolore che neanche il tempo potrà mai far dimenticare…

  14. Scritto da valentino

    Perdere un figlio credo sia il dolore piu grande del mondo,perdene due poi una grande sofferenza.Bisogna avere una grande fede per continuare il cammino della vita,io purtroppo nn ne ho ma auguro di cuore ai genitori di Alessio di continuare consapevoli di aver fatto tutto il possibile per lui…………………..lui vi guarda e vi sorride,vi auguro di ritrovare un po di serenita sono genitore anch’io e credo nn riuscirei a sopportare questo immenso dolore,sorridete alla vita x lui.

  15. Scritto da evita

    non è facile leggere questa lettera ma se ci riesci impari ad amare incondizionatamente,tutti,sono una mamma e abbraccio questi genitori e questa meravigliosa maestra

  16. Scritto da cristina

    Ciao bellisimo, ciao caro alessio non ti o conosciuto, pero adesso ti ricordero en le mie preghiere quella che faccio per el mio tedoro Ray, si puoi ti prego salutamelo e dile che mi manca da morire e che lo amo di piu adesso che non ce piu con me . Che Dio vi tenga en suo santissimo reino

  17. Scritto da Tino

    Una situazione angosciante dura da portare avanti. Penso ai poveri genitori quanto dovranno fare per superare un dolore infinito. Un figlio e’ la cosa più preziosa che possa esistere perché frutto d’amore

  18. Scritto da Elda

    Ho il cuore colmo di tristezza per questa giovane vita spezzata..ma ringrazio questa maestra meravigliosa per avermi fatto conoscere attraverso i suoi occhi questo piccolo angelo

  19. Scritto da GUS

    Ho i lagrimoni agli occhi…. anche perche’ una storia quasi simile ma con lo stesso finale io l’ho vissuta .. e allora Alessio fammi un favore portagli da parte mia tanti baci e un fortissimo abbraccio .. quando ci rivedremo poi te lo rendo … ciao Alessio e grazie