BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Mascheroni Reale parla di pensiero antico e metafisica

Martedì 15 aprile nuovo appuntamento dell’edizione 2013/2014 del corso di filosofia organizzato dall’associazione Noesis. Relatore della serata, dedicata a pensiero antico e metafisica, Giovanni Reale, filosofo, docente e storico della filosofia.

Più informazioni su

Il filosofo Giovanni Reale sarà il protagonista del prossimo incontro dell’edizione 2013/2014 del corso di filosofia organizzato dall’associazione Noesis.

L’appuntamento con l’esperto di filosofia antica, docente all’università Vita-Salute San Raffaele di Milano è martedì 15 aprile alle 20 all’auditorium del liceo scientifico “Mascheroni” di Bergamo. Tema e titolo della serata è “Il bisogno del recupero del pensiero antico e della metaisica”.

Reale ha frequentato il Ginnasio e il Liceo Classico statale a Casale Monferrato per poi formarsi presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove si è laureato con Francesco Olgiati. Successivamente ha perfezionato i suoi studi a Marburgo e a Monaco di Baviera. Dopo un periodo di insegnamento nei licei ha vinto una cattedra presso l’Università degli studi di Parma, ove ha tenuto i corsi di «Filosofia morale» e di «Storia della Filosofia». Poi è passato all’Università Cattolica di Milano, dove è stato a lungo ordinario di «Storia della Filosofia Antica» e dove ha anche fondato il «Centro di Ricerche di Metafisica», luogo in cui si sono formati la maggior parte dei suoi allievi.

Dal 2005, poi, è passato a insegnare alla nuova facoltà di Filosofia del San Raffaele di Milano presso la quale ha intenzione di fondare un nuovo Centro Internazionale di Ricerche su Platone e sulle radici platoniche del pensiero e della civiltà occidentale. Ha ricevuto lauree honoris causa dalle seguenti istituzioni universitarie: accademia Internazionale di Filosofia del Liechtenstein, università Cattolica di Lublino e università di Stato di Mosca.

La tesi di fondo di Giovanni Reale è che la filosofia greca abbia creato quelle categorie e quel peculiare modo di pensare che hanno consentito la nascita e lo sviluppo della scienza e della tecnica dell’Occidente. I suoi interessi scientifici spaziano lungo tutto l’arco del pensiero antico pagano e cristiano, ed i suoi contributi di maggior rilievo hanno toccato Aristotele, Platone, Plotino, Socrate e Agostino. Ha studiato ognuno di questi autori andando in un certo senso contro-corrente ed inaugurandone, secondo alcuni critici, una lettura nuova.

Reale ritiene che la cifra spirituale che caratterizza il pensiero occidentale sia costituita dalla filosofia creata dai Greci. È stato infatti il logos greco a caratterizzare le due componenti essenziali del pensiero occidentale e precisamente a fornire gli strumenti concettuali per elaborare la Rivelazione cristiana e a creare quella peculiare mentalità da cui sono nate la scienza e la tecnica. Ma se la cultura occidentale non si capisce senza la filosofia dei Greci, questa a sua volta non si capisce senza la metafisica come studio dell’intero. Il lavoro che Reale svolge, studiando i grandi pensatori del passato, vuole servire a un confronto con la metafisica antica e moderna. La preferenza che accorda a Platone dipende dal fatto che il filosofo ateniese è, con la "seconda navigazione" di cui parla nel Fedone, il vero creatore di questa problematica.

Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet di Noesis www.noesis-bg.it oppure inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica info@noesis-bg.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.