BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sabato sera in centro città “Altra notte di vandalismo libero e indisturbato”

“Il sabato sera il centro di Bergamo diventa una discarica e una latrina a cielo aperto”: la denuncia è di una nostra lettrice che documenta nuovi episodi di inciviltà tra le vie Borfuro e Piccinini dove, oltre ai soliti resti di bivacco, sono stati addirittura divelti tre paracarri.

Più informazioni su

Il sabato sera il centro di Bergamo diventa una discarica e una latrina a cielo aperto”: la denuncia è di una nostra lettrice che, facendo seguito a quanto già pubblicato sul nostro quotidiano il 24 marzo scorso, documenta nuovi episodi di inciviltà tra le vie Borfuro e Piccinini dove, oltre ai soliti resti di bivacco, sono stati addirittura divelti tre paracarri.

“Gentile Redazione di Bergamonews,

la segnalazione del 24 marzo apparsa sul vostro quotidiano in merito alla sporcizia lasciata in eredità a via Borfuro in un normale sabato sera cittadino purtroppo non ha contribuito a far ricredere qualche giovanotto.

Partendo da una buona dose di maleducazione, alla quale si aggiunge probabilmente la solita razione extralarge di alcolici, qualche incivile ha trasformato nuovamente il centro cittadino in discarica e latrina a cielo aperto.

I soliti avanzi di bivacco, un bel mix di sporcizia tra mozziconi di sigarette, bicchieri di plastica e bottiglie di birra, sono in bella mostra in via Borfuro: ormai è una costante del sabato sera, quando purtroppo Bergamo diventa ostaggio dell’inciviltà. Inciviltà che porta anche a riversare in strada i litri di alcolici ingeriti poco prima: i fiumi di urina lasciati nella zona sono difficilmente ignorabili sia dalla vista che dall’olfatto.

Nella notte tra sabato 12 e domenica 13 aprile, però, si è voluti andare oltre le consuetudini. In via Piccinini sono stati addirittura divelti, per puro divertimento, tre paracarri, uno dei quali è stato depositato alla Rotonda dei Mille: un’altra notte di libero ed indisturbato vandalismo nel centro di Bergamo si è consumata e, se non si interviene, temo che non sia nemmeno l’ultima”.

Lettera firmata

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gigi

    L’educazione e il rispetto lo impari se sai che se non lo fai vieni punito. Da bambino a scapaccioni, quando cresci dallo stato. Questo è quello che fanno nei paesi civili, dove là rispettano le leggi (e sono educati) poi vengono in Italia ed è tutta un’altra storia.
    Prova ad ubriacarti per strada in Germania, in Inghilterra, negli Stati Uniti etc…..

  2. Scritto da luca

    Mi viene da riflettere su come mai ci si scandalizza quando le bottiglie e rifiuti vari sono abbandonati in via Borfuro. Pensate un po’ che ci sono quartieri dimenticati da anni dove sopratto stranieri ubriachi stazionano da anni, via Quarenghi ne è un esempio. Soltanto che queste sono ormai da tempo zone off limits per i benpensanti che le hanno addirittura cancellate dai loro percorsi. Finalmente sono arrivati anche da voi. Certo ad Astino e in città Alta sicuramente non arriveranno mai.

  3. Scritto da Eugenio

    Evviva la movida. E siamo solo all’inizio, l’estate sta arrivando…
    :-(

  4. Scritto da JIMMY

    l’autrice della lettera doveva essere presente durante il fatto visto che sa che erano giovanotti e ubriachi… o forse parla per luoghi comuni?!

    1. Scritto da ilgenio

      già, hai perso un’occasione per stare zitto, ma probabilmente ti sei già avventurato in simili dimostrazioni di intelligenza…

    2. Scritto da mario

      difficile pensare che lo abbia fatto un 70enne e ancora più difficile pensare che chi lo abbia fatto fosse lucido (almeno avrebbe portato via il palo divelto). Ragionare prima di aprire bocca no?

    3. Scritto da mario59

      Hai ragione Jimmy o la signora ha visto con i propri occhi oppure ha una grande immaginazione, poichè fatti del genere possono essere compiuti più che altri, da persone anziane, padri di famiglia o signore incinte…sempre a prendersela con sti poveri giovani così ben educati e sobri per natura.

  5. Scritto da realtà

    La domenica mattina, in tutti i quartieri ci sono bottiglie di vetro, sparse in ogni angolo; ovviamente la politica è impegnata in tutt’altro, salvo slogan e manifesti a solo scopo elettorale.

    1. Scritto da Mark

      Sempre colpa dello stato e mai dell’educazione e del rispetto (non)impartiti dai genitori…
      La vogliamo capire che se le cose le vogliamo diverse dobbiamo impegnarci noi per primi e non aspettare lo stato?