BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Federazione degli studenti, al via “Il 25 aprile oggi” percorso sulla Resistenza

La Federazione degli studenti di Bergamo, insieme al comitato Antifascista bergamasco, propone un percorso dedicato alla Resistenza in vista della celebrazione della Festa di Liberazione.Protagonisti i ragazzi delle scuole.

Un percorso dedicato alla Resistenza, coinvolgendo i ragazzi e le scuole. È questa l’iniziativa che propongono Federazione degli Studenti di Bergamo, insieme al comitato Antifascista bergamasco, in vista della celebrazione della Festa di Liberazione, il 25 aprile.

I rappresentanti di Federazione degli Studenti spiegano: “La festa di Liberazione nazionale si avvicina e con lei le riflessioni, i ricordi ed i racconti su di un momento storico di così grande importanza per la nostra Repubblica e per la nostra democrazia. Per questo, come Federazione degli studenti Bergamo insieme al comitato Antifascista di Bergamo, del quale da poco facciamo parte, abbiamo deciso di organizzare per le scuole, un percorso sulla resistenza e su come i ragazzi d’oggi, ora che è passato così tanto tempo, vivano nel proprio piccolo la coscienza del 25 aprile”.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di non dimenticare la storia. Dalla Federazione degli Studenti proseguono: “In un momento di forte crisi democratica come quello attuale, il progetto è finalizzato a tenere viva la memoria storica, a condividere e riflettere su ciò che ha portato alla nascita della dittatura e quali e quanti sono stati poi i sacrifici che i nostri nonni hanno dovuto sopportare per poter riavere la Libertà”.

Infine, dall’associazione studentesca concludono: “Un grazie sentito al Comitato Bergamasco Antifascista, a Carlo Salvioni e alle rappresentanze studentesche degli istituti fondamentali nell’organizzazione di questo percorso”.

Il ciclo di incontri, che ha preso il via il 9 aprile, è aperto solo agli studenti e proseguirà con diverse nuove tappe:

Martedì 15 aprile, dalle 11 alle 13, all’Istituto Paleocapa, in programma l’incontro con Martino Signori (Cgil);

Giovedì 17 aprile, dalle 14,30 alle 16,30, al liceo Sarpi, ci sarà l’incontro con Mario Pelliccioli (Anpi);

Mercoledì 23 aprile, dalle 10 alle 12, al liceo Falcone, sarà la volta di Carlo Salvioni (comitato Antifascista bergamasco);

Giovedì 24 aprile, dalle 10 alle 12, infine, al liceo Mascheroni, nuovo incontro con Carlo Salvioni (comitato Antifascista bergamasco).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pieneibale

    Concordo con lo spirito dell’iniziativa al 100% meglio informare e divulgare ciò che è stato, altrimenti come già da piu parti si vede e si sente, rischiamo di rifare gli stessi errori, e almeno quelli evitiamoli.

  2. Scritto da Che palle

    Ma che palle con sta resistenza.
    È le guerre puniche?

  3. Scritto da marco

    La solita propaganda di sinistra giusto per dare un senso all’anacronistica associazione partigiani nel 2014 a 70 anni dalla fine della guerra…

    1. Scritto da sascha

      Perchè, la resistenza l’ha fatta solo la sinistra? Sicuramente è stata maggioritaria, però anche altre componenti (liberali, cattolici, badogliani) hanno fatto la loro parte. Ci sono stati anche tanti attendisti che sono usciti fuori dai nascondigli dopo il 25 aprile, magari vestendosi da partigiani. Tu da che parte saresti stato?