BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalla Provincia 700 mila euro per le frane in Valtaleggio e Valserina

Investimento da 770 mila euro per risolvere in modo definitivo le problematiche create alla viabilità dalle frane cadute sulle strade provinciali della Val Taleggio e di Serina. Lo ha deciso la Giunta provinciale nella seduta odierna: 470 mila euro serviranno a risolvere i disagi causati alla viabilità dalla frana in Val Taleggio e 300 mila euro per la frana di Serina.

Investimento da 770 mila euro per risolvere in modo definitivo le problematiche create alla viabilità dalle frane cadute sulle strade provinciali della Val Taleggio e di Serina. Lo ha deciso la Giunta provinciale nella seduta odierna: 470 mila euro serviranno a risolvere i disagi causati alla viabilità dalla frana in Val Taleggio e 300 mila euro per la frana di Serina. "Per il nostro bilancio è un impegno gravosissimo, una scelta che ci obbligherà a molte rinunce – ha specificato il presidente Ettore Pirovano- ma abbiamo deciso di intervenire adesso finché l’amministrazione provinciale è ancora in carica, dal 18 giugno infatti, con il nuovo assetto delle Province previsto dalla riforma Delrio, sarà possibile solo l’ordinaria amministrazione”. Per quanto riguarda la frana caduta lo scorso 19 marzo sulla strada provinciale della Val Taleggio, tra Olda e Peghera, "abbiamo deciso che, in attesa di una soluzione definitiva, verrà installato un ponte in ferro della lunghezza di 50 metri che consentirà, con il senso unico alternato, il passaggio di veicoli fino a 14 tonnellate di peso, quindi scuolabus e camion del latte compresi”. Il ponte verrà acquistato dalla Provincia per 470 mila euro, comprensivi di montaggio e appoggi e sarà posato nello stesso punto in cui la scorsa estate era già stata posata la passerella pedonale. Per quanto riguarda la frana che il 2 dicembre scorso, tra Algua e Serina ha interrotto la strada provinciale 27, la Giunta provinciale ha deciso invece di ricostruire il ponte crollato. In questo caso la spesa sarà di 300 mila euro. L’intervento prenderà il via non appena i tecnici della Regione avranno terminato i lavori di messa in sicurezza del costone pericolante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.