BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salvini: “Chi difende Euro è cretino o in malafede Senza ripartirà il lavoro” video

A Bergamo per il Basta Euro Tour il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini non ha usato giri di parole: “Chi difende ancora l'Euro è un cretino, è in malafede o ci ha guadagnato. Vogliamo una moneta più giusta che ci permetta di tornare a lavorare, competere e sperare”.

Più informazioni su

“Chi difende ancora l’Euro è cretino, è in malafede o ci ha guadagnato”: il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini non usa giri di parole e, a Bergamo per una tappa del Basta Euro Tour, ha spiegato, insieme al professor Claudio Borghi, al direttore del Tg4 Mario Giordano e al segretario provinciale della Lega Daniele Belotti, ha spiegato i motivi per cui converrebbe uscire “dall’incubo Euro”.

All’Auditorium del Liceo Mascheroni in via Alberico da Rosciate, stracolmo di militanti (tra i quali hanno trovato posto anche Roberto Calderoli, Ettore Pirovano, Mario Borghezio e il sindaco di Bergamo Franco Tentorio) , Salvini si è scagliato contro chi ancora difende la scelta della moneta unica europea: “I Monti, gli Amato, i Renzi almeno chiedano scusa: anche noi della Lega Nord, facendo tanto, sbagliamo ma almeno abbiamo l’umiltà di fare un passo indietro. Non siamo qua a combattere l’Euro perchè l’Euro è finito, prendiamo atto che è un esperimento nato male e finito peggio, noi siamo qua per pensare già al dopo. L’Euro sta riportando la guerra in Europa, la sta uccidendo perchè dietro alla moneta unica c’è il pensiero unico. Ci battiamo per l’indipendenza della terra, ma senza l’indipendenza monetaria non ci sarà mai completamente: il nostro orgoglio è avere la fila di gente che firma i nostri cinque referendum, gente non leghista e di tutti i colori che ai gazebo ci dice grazie. La battaglia che noi portiamo avanti non è per avere un sindaco, un assessore o un parlamentare: la nostra è una battaglia per il popolo”.

Salvini ha poi chiesto ai militanti che i 42 giorni che mancano alle elezioni siano di fuoco: “Viveteli come se fosse il 90′ minuti di un Atalanta-Brescia fermo sull’1-1: non sentirete la stanchezza o le arrabbiature, la differenza la farete voi militanti con il contatto umano. Se ognuno di voi porterà 10-15 persone alle urne possiamo cambiare il nostro futuro e non lasciare che anche i prossimi 5 anni siano all’insegna dell’Euro, dell’invasione indiscriminata e disoccupazione”.

 

Ai margini del convegno il segretario federale della Lega Nord ha aggiunto: “La gente vuole correre, lavorare e sperare: l’Euro ha massacrato l’economia, a Bergamo la gente vuole lavorare e faticare ma non vuole scappare per disperazione. Fuori dall’Euro riparte il lavoro e la speranza. L’Euro è morto, bisogna preparasi al dopo, a una moneta più giusta che vale di meno dell’Euro tedesco ma che ci permetta di tornare a lavorare, competere, vendere, respirare e a sperare perchè l’Euro ha portato fame, disoccupazione e debito pubblico a livelli record da 50 anni a questa parte”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mvf

    E chi gli ha fatto scuola? Belsito? Ma dai non scherziamo, Salvini che cosa c’entra con la politica e cosa ne vuol capire di economia.
    Salvini, ma va a ciapà i ratt !!!!

    1. Scritto da Leggere

      Dai vari commenti si capisce che la maggior parte di chi ridicolizza Salvini e l’iniziativa non sa nemmeno chi c’è dietro a questa cosa.
      http://www.bastaeuro.org/
      Prima almeno leggete e poi sfottete chi volete.

  2. Scritto da andrea

    Uscita dall’euro: tasso di interesse x mantenere in vita il debito pubblico tra il 10 e il 15%; tasso d’inflazione: idem se non maggiore. Importazioni: da pagare in dollari o in euro in quanto la moneta nazionale difficilmente sarebbe accettata negli scambi. Conseguenze immediate: pmi venete chiuse in un mese, quelle lombarde in due. Al terzo mese si verificerebbe il default del Paese con disoccupazione e fame per tutti. Amen

    1. Scritto da balle

      Scaricati il libro gratuito del Prof.Borghi e trovi le risposte.Non serve che inventi balle.

      http://www.bastaeuro.org/

      1. Scritto da andrea

        E se le balle le raccontasse il Prof Borghi? O basta essere un professore per dire verita’ assolute? E quindi il prof Prodi o il prof Monti dicono sempre ls verita,? Per favore…

  3. Scritto da freshaiva

    Ma parlano i piddini che mannderanno a strasburgo gente come la kyenge? Gente che voterà senza nemmeno aprire bocca tutto cio che gli ordineranno di votare Shultz e il pse soprattutto in tema di immigrazione e “accoglienza”? Tutta la vita i Salvini e Borghezio….forza Lega!

  4. Scritto da mark

    La verità è una sola,voi Politici ci avete ROVINATO, ci avete preso per i fondelli, ci avete illuso, ora solo LA LEGA ci può tirar fuori dal pantano, basta MANTENUTI

    1. Scritto da Robi

      Bella battuta.

  5. Scritto da augusto

    lui non è cretino , è un trotone ! quanto alla malafede che dire di uno che si proclama leghista autonomista e se la fa con i partiti maggiormente nazionalisti del paesiello ?

  6. Scritto da Laura

    E noi dovremmo metterci nelle mani della lega che è già finita in bancarotta? Sono questi luminari che ci salveranno? Ma per favore.

    1. Scritto da Auguri

      NO NO ci salveranno quelli che ci hanno portato fino a qui e ci hanno sempre detto che l’euro e l’europa erano la nostra fortuna. AUGURI

  7. Scritto da Claudio

    Bene, bene. Apprendo dall’illuminato Salvini che le mafie, la corruzione e la burocrazia sono causate dall’euro. E magari anche le ruberie di Stezzano sono colpa dell’Europa.

  8. Scritto da Omar

    Ehi sapientoni attaccate le idee e le tesi del Prof.Borghi. E’ lui il fautore della tesi dell’ uscita dall’Euro.Ad oggi nessuno ha smentito quanto scritto da lui e nessuno è riuscito a contraddirlo. Salvini gli fa “da megafono”. Magari se entrate nel merito della questione e andate” oltre” Salvini qualche cosa potreste capire e farvi un idea diversa da quanto tutti gli altri ci raccontano. Se poi volete “ragionare” per slogan e luoghi comuni fate pure.

    1. Scritto da Miki

      Borghi è meglio se si occupa del suo mestiere (arte investimenti). Così come Bonito Oliva sarebbe meglio facesse il pugile e non il critico d’arte. Ofelè fa el to mestèe

      1. Scritto da io

        Professore incaricato presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore – Milano – dove insegna Economia degli Intermediari Finanziari, Economia delle Aziende di Credito ed Economia e Mercato dell’Arte.a ricoperto incarichi dirigenziali in diverse istituzioni finanziarie e bancarie di rilevanza internazionale fra cui Director e head of Italian Equity Trading per Merrill Lynch e Managing Director e head of Italian Equity Product per Deutsche Bank Ag…Secondo me si intende anche di altro…

      2. Scritto da Tontolotti

        Si, lascialo fare a Monti il suo mestiere. Tanto di tontolotti come te ne trova sempre

  9. Scritto da Bravi

    Vi meritate di finire come la Grecia. Forse allora vi verrà qualche dubbio sull’euro. Ma per ora l’importante è attaccare Salvini e la Lega.Contenti voi.

    1. Scritto da Grazie

      Allora, i problemi della Grecia erano un apparato burocratico-statale spropositato e costosissimo, mentre i problemi dell’Italia sono le economie mafiose, la corruzione, l’evasione e un apparato burocratico-statale dispendioso. In tutto questo l’Europa ci può solo aiutare, mentre vent’anni di Lega hanno aggravato questi problemi. Contento tu.

      1. Scritto da Su!

        ” un apparato burocratico-statale spropositato e costosissimo” A me sembra parli del sud italia. Quindi sei leghista senza saperlo. Ma puoi sempre diventarlo!.

  10. Scritto da mario gualeni

    a parte le offese che respingo al mittente, io difendo l’€uro e vorrei che si facesse un passo coraggioso in avanti realizzando gli stati uniti d’europa.. Ssarebbe ora

    1. Scritto da pierougola

      Sarò d’accordissimo con Lei nel momento in cui la penserà così pure la Merkel. Saluti

  11. Scritto da formica

    Salvini da del cretino a chi sostiene l’euro, mossa fatta solo per avere attenzione. Invece di dire stupidaggini ci dica dove é stato e cosa ha fatto in questi 4 anni di euro parlamento? in cosa ha brillato? In cosa ha difeso gli interessi dei lombardi? A Bruxelles l’hanno visto solo in occasione di uscite poco felici e umilianti in parlamento, oltre che a collegamenti con programmi radio italiani spazzatura. Purtroppo in Europa bisogna lavorare e la vedo male per il sig. Belotti se ci andrà.

    1. Scritto da formichiere

      Mai lette tante bugie in un solo commento. vatti a vedere le presenze e gli interventi al parlamento europeo di Salvini.
      Spari balle solo perchè ignori o sei, come molti, in malafede?

    2. Scritto da Bugie

      Le solite sparate senza alcun fondamento. Salvini puo non piacerle,la sua radio nemmeno,che non faccia nulla non è pero’ vero.
      “Prendiamo i dati dal sito http://www.mepranking.eu che elabora quotidianamente un indice di produttività di tutti i parlamentari europei. Salvini ad oggi 6 aprile 2014 è 124esimo su 766 parlamentari.” Informarsi prego.

  12. Scritto da carlo

    in italia importatrice di enegia(metano e petrolio )che si paga in dollari con la lira saremmo gia morti.Nel2001 per 1 dollaro ci volevano 2196 lire (1,13 euro) oggi per 1 dollaro ci vogliono 1393 lire(0,72 euro) vate voi i conti

    1. Scritto da Berghem

      Nel 2001,quando un dollaro valeva 2196 lire,la benzina costava l’equivalente di un euro. Nel 2014,quando per un dollaro ci vogliono 1393 lire (0.72 euro) la benzina costa 1,70 euro. Falli tu adesso i conti.

      1. Scritto da Piero

        Nel 2001 il prezzo al barile era intorno ai 20 dollari adesso è a 108 . Prova a farli tu i conti adesso !!!!!!!!!!

        1. Scritto da carlo

          appunto,fai i conti se dovevi pagarlo in lire

        2. Scritto da Berghem

          Le consiglio un giro a Chiasso dove hanno una monete,il franco svizzero,che vale circa il 20% in MENO dell’euro e peraltro svalutato 2 anni fa dalla banca centrale svizzera proprio per il fatto che una moneta (relativamente) debole porta più vantaggi che svantaggi. Ecco…secondo il suo ragionamento la benzina dovrebbe costare…5 euro al litro. E invece costa MENO che in Italia nonostante gli svizzeri comprino il petrolio con una moneta più debole. Provare per credere.

    2. Scritto da Petrolio?

      Ma l’Italia non vive solo di importazione di petrolio. Anzi, questa è una spesa minima sul bilancio dello Stato.
      Il ragionamento è molto limitato

  13. Scritto da Alessandro

    Offendere chi la pensa in modo diverso non è certo un segno di intelligenza.
    far credere agli italiani che uscire dell’euro sia la soluzione ai problemi economici del paese è, oltre che sbagliato, essere in mala fede in quanto si vuole sfruttare il fatto che la maggioranza del popolo non ha conoscenza e competenza nella materia economica.

    1. Scritto da Tontolotti

      Si, la competenza c’è l’hanno solo gli economisti che ci fottono.
      Siamo proprio un popolo di tontolotti

  14. Scritto da Claudio Arici

    Dar la colpa all’euro dei malanni é comodo, serve a nascondere il fannullismo sostanziale della lega quando ha governato. Qualcuno magari abbocca ma sono tanti, troppi, quelli che invece pagano la mancanza di fatti e gli eccessi di verbosità fine a se stessa del partito che fu di Bossi, poi di Maroni e ora di Salvini. Sul fannullismo di quest’ultimo si sono già espressi i suoi colleghi del parlamento europeo. Aggiungere altro a poco serve. Un altro stipendio pubblico buttato alle ortiche.

  15. Scritto da Mario

    ma chi è il consigliere economico della lega che sta suggerendo queste dichiarazioni al suo segretario? Sarà forse il dottor Trota laureatosi in Albania?

    1. Scritto da Desdet

      Della serie basta sparare sulla lega! Informati…!

  16. Scritto da delfo

    Il dato di fatto che mezza europa (basta pensare alla Le Pen) è stanca di una moneta che conviene solo alla germani e affama tutti gli altri…solo in italia i sinistri del pd ne decantano le lodi.
    10-100-1000 Salvini.

  17. Scritto da Giacomo

    Alcune cose dette da Salvini hanno un fondamento di verità e l’argomento merita discussione, cosa che prima di entrare nell’euro non è stato fatto.La mia totale disapprovazione è semmai verso alcune persone che sono candidate in Europa per migliorare la situazione attuale, Il sig.Belotti Daniele con quali competenze si appresta per andare in Europa?Gran tifoso, speaker da curva e barzellette in bergamasco, siamo sicuri di voler farci rappresentare da uno come lui?

  18. Scritto da Dr Trota

    Ho capito bene che salvini mi da del cretino ? Salvini ? Non c’è più religione, quello lì non può dare del cretino a nessuno , ma proprio a nessuno ! Povera lega dov’è finita !

  19. Scritto da demagogo

    Credo che il personaggio non sia il più adatto ad apostrofare gente che lui non conosce con un aggettivo che gli appartiene. Anche se in realtà si potrebbe definire con qualcosa di più semplice, ma impronunciabile!!!!!!!

  20. Scritto da planets

    il giorno che verrà accettata come moneta di scambio la barzelletta potremo uscire dall’euro, ovviamente dovremo ridimensionare il nostro stile di vita, rinunciando a tutti gli agi che questa odiata società borghese ci consente, si può pensare anche di tornare al baratto, o meglio al barattolo, che eventualmente useremo per chiedere la carità in mezzo al mondo, raccontando barzellette….

  21. Scritto da La verità fa male

    Ma pensa, questi trolls piddini sono passati dalla lotta di classe al capitalismo “duro e puro” dei banchieri. Mi spieghino come mai dopo la caduta del diabolico Silvio (e con i professoroni e i banchieri al governo) in meno di tre anni il rapporto debito PIL è passato dal 120% al 135%, la disoccupazione è a livelli record, la tassazione è a livelli record e anche l’evasione fiscale continua a imperversare… PD veramente scandaloso e ridicolo, a loro confronto Salvini è un economista

    1. Scritto da carlo

      per risanare 17 anni di disastro lega Berlusconi ci vuole un miracolo, citi l’evasione fiscale praticata e incentivata dal tuo pupillo

      1. Scritto da Citazione

        Cita quello che ha pagato in tasse per mantenerti.
        È cita pure quanto hai pagato tu

        1. Scritto da cito

          e cita la percentuale e la cifra di evasione tua o di un lavoratore dipendente e la percentuale e la cifra di evasione sua e delle ditte del suo “impero”? e cita quanti processi sono caduti per Prescrizione e non per innocenza? cita la legge sulla depenalizzazione del falso in bilancio

          1. Scritto da pierougola

            le diatribe tra agenzia delle entrate e cittadino, evasore o vessato che sia, non vanno in prescrizione. Per la cronaca…

  22. Scritto da Valtesse

    Be io ho investito il mio patrimonio in euro quindi un uscita dall’euro non mi darebbe problemi tanto sarei rimborsato in euro, il problema sarà la svalutazione del mio stipendio.

  23. Scritto da salvatoredrs

    Riguardo all’argomento mi vengono due (semplici) riflessioni.
    – Spesso chi vuole il ritorno alla Lira è, profumatamente, pagato in euro
    – E’ così importante il nome dei soldi coi quali fatichiamo ad arrivare a fine mese? Ovvero che siano Lire o Euro secondo me sono sempre “distribuiti male”.

  24. Scritto da marcobg

    Il primo istinto è rispondergli: vergognati! Ma tipi come lui non si vergognano di niente. Quanto alla voglia di lavorare sua e dei suoi simili, basta guardare le percentuali di assenteismo al parlamento europeo; evidentemente “lavora” meglio sbraitando al megafono in via Bellerio e paraggi, salvo poi riscuotere la lauta indennità parlamentare…in euro.

  25. Scritto da giuan de ghisa

    Ne sa qualcosa Salvini di chi ci ha guadagnato in questi anni di governi leghisti????

    1. Scritto da derek

      Guarda che il tuo pd è al governo da 2 anni e mezzo….e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

      1. Scritto da giuan de ghisa

        Siete anche indovini voi leghisti??? Quando non si è con voi bisogna essere per forza del Pd? La democrazia la conoscete????

  26. Scritto da passante

    Bene !!!Vediamo se al primo stipendio che incassa da parlamentare Europeo si sente cretino a tutti gli effetti.
    1°perchè sarà pagato naturalmente in euro
    2° a maggior ragione perchè è un assenteista al 90%
    3°perchè vorrebbe farci lavorare a costi simili alla Tanzania che conosce bene.Sicuramente punta a diventare il ministro del tesoro di quel paese.Ormai è a corto di idee e vomita qualsiasi baggianata…La felpa è sporca urge il cambio….

    1. Scritto da La verità fa male

      Iniziamo noi commentatori a non vomitare baggianate, Salvini è uno degli eurodeputati italiani meno assenteisti, lei da chi trae le sue informazioni, dal Verbo dei raccomandati incompetenti strapagati burocrati Schultz e Van Rompuy?? In Europa da 15 anni domina una cricca di politicanti (sono sempre quelli) dei Van Rompuy, Juncker, Monti, Schultz, Barroso e compagnia; stipendi pubblici e arroganza alle stelle, risultati zero, non si sono accorti nemmeno che il bilancio greco nel 1999 era falso

  27. Scritto da basta salvini tour

    il Matteo leghista e assenteista non ha di meglio da fare che aizzare il suo popolo contro lo spauracchio del momento passando da Roma ladrona, dal terun, dal rom all’euro… ben consapevole che sarebbe una catastrofe per la nostra economia malata il ritorno alla lira…

  28. Scritto da Beppe

    Quanta demagogia………… che facciamo nel periodo di transizione? Blocchiamo i prelievi in Euro?? Eh si, perchè il sottoscritto andrebbe subito a prelevare… O alla lega frega nulla perchè ha i soldi in Svizzera? L’uscita dall’euro è possibile solo se scompare l’Euro. Ovvero TUTTI tornano alla loro moneta. Se usciamo solo noi, sono solo danni per tutti.

    1. Scritto da Obtorto collo

      Tranquillo, tra poco succederà, obtorto collo

      1. Scritto da Beppe

        Certo, premio nobel dell’economia….

        1. Scritto da Obtorto collo

          Bene, vedo che anche tu lo hai capito. Basta un poco di impegno e ci si arriva

  29. Scritto da Sottolafelpaniente

    Farsi dare del cretino da quel genio di salvini fornisce la certezza di essere sulla strada giusta !

  30. Scritto da el tanque

    Se salta l’euro, Salvini dove porterà i suoi risparmi? li trasformerà in lirette, scudi, marenghi o cosa? o li avrà già portati all’estero, magari in Germania? e che sarà del debito italiano? e chi pagherà gli interessi più alti? forse Salvini? e del potere d’acquisto degli stipendi e delle pensioni che cosa sarà? Salvini lei si ritiene una persona intelligente, visto che da del cretino a chi non la pensa come lei, ci può spiegare meglio?

    1. Scritto da Svegliati

      Dio, che confusione nella testa.
      Questo non sa fare le moltiplicazioni e le divisioni.
      Questo non ha capito che la moneta ridiventa sovrana, noi la stampiamo, non lo straniero, ed assume valore in funzione della nostra di economia, e non quella di altri.
      Noi viviamo in Italia, non in Germania, capito, El tanque?

      1. Scritto da Arianna

        Ma secondo te, le banconote si stampano a piacimento in base al bisogno, come fossero volantini? Svegliati tu, non siamo nel film di Totò….

        1. Scritto da pierougola

          beh negli stati uniti hanno fatto così e sembra stia funzionando.

        2. Scritto da Tontolotti

          Le banconote di stampano in funzione della propria economia, non di quella degli altri.
          I soldi servono a far girare la propria economia per raggiungere la massima occupazione.
          L’obbiettivo della Germania e far stampare la moneta ad altri cho solo loro controllano, per migliorare la propria di economia, non quella di altri, ovviamente.
          Capito tontolotti?

          1. Scritto da Miki

            Modello pomicino-de mita. Quello che ci ha accollato il mostruoso debito pubblico che l’euro ha “solo” evidenziato. Borghi Aquilini è meglio se continua a fare il consulente in investimenti d’arte
            http://resistenzaliberale.wordpress.com/2012/08/03/lettera-a-claudio-borghi-aquilini/

      2. Scritto da el tanque

        Guarda che le moltiplicazioni e le divisioni dovrai imparare a farle tu, che pensi che una moneta, qualunque essa sia, possa far partire un’economia. Quanto costerebbe il petrolio all’Italia? chi sarebbe più forte il ducato, magari coniato a piazza pontida, o l’euro, o il dollaro? Invece di preoccuparti di dare giudizi, prova ad approfondire l’argomento con qualche buona lettura.

      3. Scritto da Fenomeno

        Secondo la nostra economia il giorno dopo vale la metà e chi ci finanzia (metà del debito è posseduto da investitori esteri) se ne va , dopo di che stipendi pensioni e sanità chi li paga , tu ? Dopo che i ns soldi han perso metà del loro valore dall’estero ci comprano anche quel che resta del ns apparato industriale, incluse le mutande.

      4. Scritto da usiamo il cervello

        Mi pare che le pigne in testa ce le hai tu. O non ti ricordi con la liretta l’inflazione al 15% che si mangiava stipendi e pensioni? Non ti ricordi quanto costava il petrolio in proporzione ad oggi con il cambio della lira in dollari? Guarda ceh gli interessi del debito dovremmo pagarli col nuovo cambio dell’euro e saranno dolori? A sparar cavolate ai fa in fretta….Mi sembra di sentire il buon Benito con le demoplutocrazia che ce l’avevano con noi…

      5. Scritto da aris

        Noi siamo svegli, ma di quello che hai detto non si capsice niente. Forse hai fatto un brutto sogno e lo scambi con la realtà. Spiegaci bene bene quali sono i vantaggi di avere una nostra moneta svalutata e superinflazionata. Guarda che la storia della lIretta la conosciamo bene, con tutti gli svantaggi ben superiori alla moneta comune che fino ad ora ci ha salvato

      6. Scritto da Beppe

        Certo, certo….tieniti le stampe e la iper-inflazione.

        Io mi piglio gli Euro, svegliati tu e studia prima di dire cavolate sull’economia….

        Argentina docet.

  31. Scritto da emilio

    per risolvere il problema dell’ italia la medicina è una sola quando i deputati e senatori sono in riunione alla camera e al senato un bel terremoto magnitudo 20 cosi ci liberiamo da tutti i mali

  32. Scritto da Gino

    Quindi perche Salvini ti sta antipatico o perche qualcuno della lega ha sbagliato siete a favore dell’euro? Finche questa e’ la lungimiranza di certa gente le cose non cambiaranno..

    1. Scritto da doctor

      …Gino, cambiare adesso l’euro per ritornare alla lire è inutile, ormai il danno è fatto, inutile chiudere la stalla dopo che i buoi sono scappati, l’euro ha dimezzato il nostro potere di acquisto e ci siamo mangiati i nostri risparmi, bisognava vigilare e intervenire allora nel 2000, non è che adesso tornando alla lira paghi un caffè 600 lire, lo pagherai 2000 e amen!! tutto come prima, ciao.

    2. Scritto da Beppe

      Certo sono a favore dell’Euro. Uscire è economicamente una cavolata pazzesca. Ci sarebbe
      una corsa agli sportelli per ritirare tutti gli euro possibili
      per poterli mettere sotto un materasso o farli espatriare
      di nascosto, evitando di trovarsi in mano lire svalutate.
      Lo Stato dovrebbe imporre il blocco dei prelievi e il filo
      spinato alle frontiere.

      1. Scritto da Economista confuso

        Dio, che confusione nella testa

        1. Scritto da Beppe

          Confusione?? Stai scherzando? E’ quello che è successo in Argentina!!
          Del resto, ci puoi arrivare anche tu. Se ho gli euro e la lira si svaluta, in Italia avrò più potere d’acquisto. Quindi è ovvio che ci sarebbe la corsa ai prelievi in Euro…..SVEGLIAAAAAAAA

    3. Scritto da Amen

      Salvini usa l’euro perchè la lega è alla canna del gas , spera di raccattare qualche poveretto che consenta di mantenere ancora qualche cadrega. Ma mi par difficile, ormai li conoscono tutti, anche i più sprovveduti.

  33. Scritto da gigi

    dov’era la Lega quando hanno introdotto l’Euro? Se ne sono accorti solo adesso? Certo che per “correre, lavorare e faticare” gli esempi di Salvini (lautamente pagato in euro al parlamento europeo senza andarci mai) Trota, Borghezio, Calderoli etc. sono luminosi. Dov’era la Lega quando il complice Berluskaiser lasciava che speculassero sull’euro ingrassando i tanti leghisti che speculavano sui prezzi?
    ma ci prendete tutti per scemi?

    1. Scritto da via l'Euro

      ma si dai è sempre tutta colpa di Berlusconi…anche quando piove o c’è il sole!
      è diventata storia la frase di quel genio di Prodi che introdusse l’Euro nel 2001 in Italia….”con l’Euro ci sarà benessere per tutti”…si è visto!

      1. Scritto da aris

        prima di sparare stupidate studia bene la storia e l’ economia. L’ Euro è stato deciso nel 1996 e l’ ITALIA intera (non Prodi) decise di entrarci. Tutti a favore, incluso Berluska e Lega.

      2. Scritto da Mavalà !

        Il problema è che poi sono arrivati berlusconi e la lega , hanno gestito il passaggio all’euro in maniera vomitevole, dalla sera alla mattina le pizze sono passate da 5.000 lire a 5 euro (il doppio !!) senza che nessuno dicesse niente e controllasse niente. Dopo a furia di zero riforme , spesa pubblica fuori controllo, aumento del debito, affari propri a gogò , rovinarci è stato un gioco da ragazzi.

        1. Scritto da La verità fa male

          Che argomentazioni da bar… secondo voi piddini che cosa doveva fare in un regime di libero mercato il governo, arrestare tutti i pizzaioli perchè le pizze nella notte sono passate da 5000 lire a 5 euro? ormai lo hanno capito anche i sassi che quando Prodi & C. brindavano per il cambio folle a 1936,27 lire in realtà sapevano benissimo quel che sarebbe successo in futuro, solo che per autoincensare sè stessi non potevano dire la verità al popolo…

      3. Scritto da goku

        Peccato che durante il passaggio lira euro il governo non vigilò adeguatamente…chi c’era al governo all’epoca? Non ricordo!
        Il problema non è l’euro poiché in Germania ha funzionato e funziona, i problemi sono che questo Paese non ha mai fatto le giuste riforme e che i criteri principali dall’adozione della moneta unica non sono stati rispettati, poiché all’epoca (come ora) l’Italia ed altri Paesi non aveano i requisti adatti per entrarci, ma questo non diciamolo in giro…

  34. Scritto da mario59

    Non sono le monete che portano la fame ai popoli, ma le politiche liberiste delle destre, di cui anche la lega del Salvini fa parte..Si vogliamo lavorare è vero, ma non solo per far ingrassare ancora di più chi già lo era..noi vogliamo lavorare e mantenere il potere d’acquisto del nostro salario. che ci permette di tirare avanti..tornare alla lira sarebbe una follia..in poco tempo finiremmo per lavorare con potere d’acquisto nuovamente dimezzato..chi sta in alto ci marcia su queste cose

    1. Scritto da Berghem

      E come mai allora paesi veramente liberisti come gli Stati Uniti,la Gran Bretagna o la svizzera stanno molto meglio di noi in termini di crescita economica e disoccupazione? Non sarà per caso perché hanno una moneta loro che possono,in caso di necessità,anche svalutare? La Gran Bretagna l’ha fatto nel 2008, la Svizzera nel 2012…vi pare che siano morti di fame in quei paesi o la svalutazione sia stata al contrario la loro salvezza nel bel mezzo della crisi economica mondiale?

      1. Scritto da LaureaDiTirana

        Cioè basta convertire il ns debito pubblico in lire e diventiamo come la svizzere ed il debito sparisce per magia ? Ma di cosa stai parlando ? Te l’ha detto il grande economista delle felpe ? Se fai altro debito in lire (batti moneta) chi te lo compra , la nonna ?

        1. Scritto da Berghem

          Hai mai sentito parlare dello spread fra i titoli di stato tedeschi e quelli inglesi? E sai perché? Perchè durante la crisi del debito del 2011 la Banca centrale inglese,essendo sovrana,ha potuto tranquillamente stampare moneta e ricomprare una parte del debito pubblico inglese. La Grecia,non avendo più una banca centrale autonoma,ha dovuto andare a batter cassa dalla famigerata trojka che le ha imposto regole in stile strozzini. Oggi chi sta meglio tra Grecia e Inghilterra?

          1. Scritto da Leo

            Il debito pubblico inglese , DOPO che ha battuto moneta è del 88% . O non conta niente ?

      2. Scritto da Mamma Mia !

        Perchè loro non hanno avuto berlusconi e la lega ! Mannaggia ci vuole tanto a capirla ? L’euro non c’entra niente , i paesi seri con l’euro sono andati benissimo , noi abbiamo avuto il terzo mondo politico. Ti risulta che francia, germania, olanda, finlandia siano nella m….. come noi ? Nei guai ci son finiti i mal gestiti, i paesi evasori e corrotti .

        1. Scritto da Berghem

          Che argomentazione!!!!! Complimenti. Perché la Spagna,la Grecia,l’Irlanda e il Portogallo? Hanno avuto Berlusconi al governo??????? E come si sono ritrovati???? Per tua info quando l’Irlanda è entrata in crisi nel 2009 aveva un debito pubblico pari al 60% del PIL eppure si è trovata nella melma come la Grecia. Forse perché non era quella la causa?

      3. Scritto da mario59

        Dai Berghàm sviluppa la mente…america Inghilterra e svizzera possono permettersi il lusso di svalutare la loro moneta quando gli serve…mentre se in Italia tornassimo alla lira, non saremmo noi a decidere di svalutarla o meno…poichè sarebbe una moneta debole in balia dei mercati finanziari e la sua svalutazione diverrebbe incontrollabile con le ovvie conseguenze negative per i cittadini, che nel giro di poco tempo vedrebbero il loro potere d’acquisto precipitare in caduta libera.

      4. Scritto da Beppe

        Forse perchè Svizzera e Inghilterra hanno i conti a posto e possono quindi abbassare le tasse?
        Non certo per la loro valuta: la sterlina e il franco svizzero non mi sembrano deboli.

  35. Scritto da mario59

    Riparte il lavoro..forse…di sicuro tornando alla vecchia lira riparte l’inflazione a due cifre.. e lavoratori dipendenti e pensionati, nel giro di due anni ma anche meno.. si troverebbero con un potere d’acquisto ulteriormente dimezzato…dai Salvini raccontale a qualcun altro le tue fanfarate..tornando alla lira farebbe comodo solo a chi esporta e poi chiaramente salverebbe i sui cospicui guadagni in altre valute..chissà probabilmente anche in euro.

    1. Scritto da Tontolotti

      Ma quando l’inflazione era a 2 cifre, l’Italia era piena di fabbriche, e le fabbriche erano piene di operai. Oggi, con l’inflazione a una cifra, le fabbriche sono sparite e gli operai a spasso.
      Ci vuol tanto a capire cosa ci ha portato l’euro?

      1. Scritto da Beppe

        Certo. certo….ma c’era ancora il muro. La Cina mangiava riso, la Corea praticamente iniziava a produrre, l’India pure…..

        Tontolotti, nemmeno con la lira riuscirai a far concorrenza a questi.
        Per quanto riguarda l’Europa, gli altri paesi, essendo tu ora extraeuropeo e con una moneta svalutata, ti metterebbero i dazi per concorrenza sleale…..SVEGLIA!!!!

        1. Scritto da Tontolotti

          Basta mettere le dogane.
          Solo dei tontolotti possono importare prodotti da paesi che producono con costi diversi perchè non hanno regole sul lavoro.
          E poi la Cina, mangia ancora riso, basta andare nelle campagne. Da noi, nelle campagne, si mangiano polli e conigli.
          E poi, dobbiamo produrre per il mercato interno, non per quello esterno SVEGLIA

          1. Scritto da domande per i tontolotti

            Tontolotti l’Italia è autonoma a livello produttivo? le materie prime da dove arrivano e secondo i vostri geni felpati quanto costerebbero con una moneta debole? Che potere di contrattazione avrebbe la lira???
            Altra domanda quindi buona parte delle ditte italiane (anzi del nord e nord est) sono Tontolotti dato che importano semilavorati o lavorati da paesi dove il costo del lavoro è inferiore per guadagnarci??

          2. Scritto da Tontolotti

            L’Italia è l’unico paese al mondo che sa trasformare con genialità.
            Hai mai sentito parlare del Made in italy.
            Gli altri, con le loro materie prime non saprebbero cavare un ragno dal buco.
            È questa la nostra forza, tontolotto. Se no perchè la Germania sta facendo fuori le nostre fabbriche?
            Una volta i crucchi invadevano le nazioni, oggi lo fanno con la finanza d’assalto

        2. Scritto da mario59

          Pota Beppe..questi tontolotti non si rendono conto che il mondo è cambiato..un venditore di balle pur di non perdere la poltrona, gli racconta che bisogna tornare alla lira e loro ci credono come se fosse vangelo.
          Tornare alla lira forse potrebbe fare gli interessi di chi esporta, ma per i cittadini che vivono con stipendi di 1300 euro al mese ma anche meno, trovarsi con un inflazione a due cifre ora che non c’è più nemmeno la scala mobile, vorrebbe dire finire in mutande in un attimo.

          1. Scritto da Tontolotti

            Siamo già in mutande. Solo i tontolotti fingono di non capirlo. O non lo capiscono davvero?

  36. Scritto da Sergus

    Ahahahahahahaha,Salvini è un furbone di prima categoria,parlamentare europeo con il 95% di assenze e poi si lamenta se fanno politiche contro l’Italia,incolpa l’euro di tutto il ladrocinio fatto da LUI ed i suoi compari.
    Bossi incolpava Roma,ma ci mangiava alla grande,Salvini incolpa l’Europa,ma ci mangia alla grande…le solite favolette politiche.

  37. Scritto da Luca Lazzaretti

    Povero Salvini, cosa bisogna fare per far dimenticare gli euri intascati da Bossi and Family, i Belsito i trota ec ecc ecc…