BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tenuta degli Angeli L’Extra Brut è d’oro al Vinitaly 2014

L'Extra Brut “degli Angeli”, nato su una delle più belle colline della Valcalepio, sbaraglia tutti al Vinitaly 2014 e conquista la medaglia d'oro nella 21esima edizione del Concorso Enologico Internazionale: per la Tenuta è la terza medaglia dopo gli argenti del 2008 e del 2009.

Su una delle più belle colline della Valcalepio nasce il vino che ha superato la concorrenza dei più blasonati Champagne francesi e Franciacorta Docg aggiudicandosi la medaglia d’oro alla 21esima edizione del Concorso Enologico Internazionale di Vinitaly 2014.

Una strada vincente per la “Tenuta degli Angeli”, un’azienda al femminile, che ancora una volta è riuscita a spiccare con le sue etichette in un mondo come quello del vino che è prevalentemente maschile. Questa infatti è la terza medaglia conquistata nella storia della Tenuta al Vinitaly che va a sommarsi ai primi due argenti rispettivamente del 2008 con il Brut “degli Angeli” annata 2002 e nel 2009 con l’”Extra Brut degli Angeli” annata 2001.

Un successo di straordinaria importanza per la Famiglia Testa che con il suo Extra Brut annata 2009 conquista il gradino più alto della categoria vini spumanti metodo classico (prodotti con fermentazione in bottiglia).

Quasi 3mila i vini esaminati, 21 le commissioni di valutazione, 15 le sessioni di lavoro per oltre 40 ore complessive di esaminazione che non trovano riscontro in altre analoghe competizioni internazionali, 2 le fasi di selezione e 73 le medaglie assegnate nelle diverse categorie, numeri che evidenziano l’estrema selettività della manifestazione che si è svolta dal 27 al 31 marzo e che rappresenta oggi la più importante a livello mondiale .

La proclamazione dei vini vincitori si e’ svolta presso la sala Rossini in data 6 aprile, giorno di apertura di Vinitaly 2014. A premiare le donne Testa della Tenuta degli Angeli Giuseppe Martelli, Direttore Generale Associazione Enologi Enotecnici Italiani e Presidente del Comitato Nazionale Vini del Ministero dell’Agricoltura, il Legale responsabile che ha presieduto tutto l’iter del Concorso e il Direttore generale di Verona Fiere.

Una grande soddisfazione quindi per la Famiglia Testa, che con questa medaglia si vede riconosciuti anni di lavoro e di continua ricerca dell’eccellenza, sono ben otto le tipologie di vini prodotti dalla Tenuta, una ricerca che è partita dal territorio, le splendide colline di S.Stefano a Carobbio degli Angeli, in provincia di Bergamo. Qui, immerse in uno scenario d’altri tempi, sono coltivate le uve Chardonnay che dopo un’attenta lavorazione e almeno 48 mesi di permanenza sui lieviti diventano l’Extra Brut “degli Angeli”. Un processo curato sin nei minimi dettagli che ha come unico obiettivo l’eccellenza; una produzione di nicchia dedicata agli intenditori piu’ esigenti.

Il vincitore – L’Extra Brut “Degli Angeli”

L’Extra Brut “Degli Angeli” è uno straordinario spumante di qualità prodotto con metodo Classico. Ottenuto da uve 100% Chardonnay ha una permanenza sui lieviti in bottiglia di almeno 48 mesi, senza aggiunta di liqueur. Alla vista si caratterizza per la spuma bianca, cremosa, a tratti evanescente. Nel bicchiere appare di colore giallo paglierino intenso e rivela un bouquet evoluto, con note fruttate e floreali. Il perlage è minuto e continuo. In bocca il gusto è secco, fresco, splendidamente elegante.

La Tenuta degli Angeli-Acetaia Testa

L’Azienda Agricola Tenuta degli Angeli nasce nel 1984 in località S.Stefano a Carobbio degli Angeli (BG) dalla passione e dall’esperienza enologica del suo fondatore, Pierangelo Testa ,pioniere dell’enologia bergamasca, mancato nel 2005, che ha dato vita a un piccolo angolo di paradiso tra le colline della Valcalepio. La Tenuta degli Angeli è ormai un’azienda “in rosa” diretta dalla moglie Manuela insieme alle figlie Laura, Roberta, Maria e dal figlio Francesco. L’Acetaia Testa, prima e unica in Lombardia, è il fiore all’occhiello della Famiglia Testa. L’Acetaia si trova nel sottotetto di un’antica torre medioevale del 1200 dove dimorano le batterie nelle quali matura e invecchia il Balsamo degli Angeli, un condimento di altissimo livello prodotto nel massimo rispetto della tradizione. Turisti provenienti da tutto il mondo sono catturati e affascinati dall’unicità della storia di questa bellissima famiglia con un’ereditata tradizione di esperienza enologica di oltre 60 anni, dalla cultura che si trasmette di fronte ad un bicchiere di vino, ad un assaggio di olio appena franto e da una goccia di Balsamo degli Angeli invecchiato più di 40 anni e dalla bellezza di un lavoro che trasuda passione ed amore nella ricerca dell’eccellenza del gusto .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da BATTISTA BELLONI

    Complimenti ma dovete fare una bella capsula ( dischetto in metallo sopra il tappo di sughero ) x noi collezionisti
    BB