BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ritrovata senza vita a Botta di Sedrina Gaia, la 18enne scomparsa fotogallery

Si chiude con un drammatico epilogo la vicenda della 18enne scomparsa giovedì pomeriggio a Torre Boldone: Gaia Caffiero è stata trovata morta in un torrente a Botta di Sedrina. La drammatica scoperta è stata fatta dopo che nella zona era stata ritrovata la sua moto.

di Nicolò Belloli

Si chiude con un drammatico epilogo la vicenda della 18enne scomparsa giovedì pomeriggio a Torre Boldone: Gaia Caffiero è stata trovata senza vita in un torrente a Botta di Sedrina, in località Maivisto. La drammatica scoperta è stata fatta dopo che nella zona era stata ritrovata la sua moto, una Vespa di colore azzurro. Il cadavere è stato recuperato dai vigili del fuoco verso le 20 ed è stato composto nella camera mortuaria del vicino cimitero di Botta di Sedrina, dove probabilmente

 verrà eseguita l’autopsia. (Nella foto accanto il recupero della salma da parte dei vigli del fuoco di Zogno).

Sul posto erano presenti anche i carabinieri della compagnia di Zogno. La moto della ragazza era parcheggiata in una strada vicina al ponte, mentre il cadavere è stato recuperato in un bosco sotto il ponte, che si trova a circa 300 metri più a valle. Ad accorgersi dello scooter è stato il proprietario di un’abitazione vicina, che ha poi chiamato il 112.

La ragazza di Torre Boldone, che non aveva ancora compiuto 19 anni, se n’è andata di casa giovedì pomeriggio lasciando una lettera in cui annunciava il tragico gesto. Gaia frequentava l’istituto Leonardo Da Vinci. La ragazza ha sofferto di anoressia, anche se da qualche tempo sembrava essere riuscita a guarire dopo un periodo passato in ospedale.  

L’APPELLO SU FACEBOOK PER RITROVARLA

L’ultima speranza si è spenta nel pomeriggio, dopo i vari appelli lanciati su Facebook dalla mamma e dagli amici. Per diffondere il più possibile la voce, era stato pubblicato anche un annuncio su Facebook con la foto della ragazzina: "Sappiamo solo che ha un giubbettino leggero beige di Liu Jo e dovrebbe avere delle scarpe rosse. È uscita con la vespa 50 azzurra targata …. È senza documenti, senza soldi e senza cellulare. Vi chiediamo di condividere questo messaggio e aiutarci a spargere la voce; se la vedete vi preghiamo di avvisarci subito, o di chimare i Carabinieri al 112, oppure la polizia locale al 340-4508161, o ancora il sindaco al 348-527738".

Disperata la mamma, aveva poi aggiunto: "Ha problemi di salute e non ha con sè neppure le sue medicine, oltre a non avere denaro".

Sempre su Facebook era stata anche creata una pagina per favorire le ricerche. Purtroppo si è rivelato tutto inutile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.