BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“I capolavori della Carrara in camion fino a Mosca? Benestare del ministero”

Gian Pietro Bonaldi, amministratore della Cobe, la società partecipata del Comune di Bergamo, che ha organizzato il viaggio su camion fino a Mosca dei 58 capolavori dell'Accademia Carrara precisa: "Abbiamo avuto il benestare dal Ministero dei Beni culturali e ottenuto tutte le rassicurazioni"

"Nessuna polemica? Il sospetto che non sia così sorge spontaneo". Gian Pietro Bonaldi, amministratore della Cobe, la società partecipata del Comune di Bergamo non crede alla buona fede di Willi Zavaritt, ex presidente e attuale membro del Consiglio di Amministrazione dell’Accademia Carrara e della Commissaria, che a Bergamonews aveva confidato del sue perplessità sul trasporto su camion per otto giorni da Bergamo a Mosca di 58 capolavori della Carrara.

"Lo scorso 26 marzo ho invitato ad un apposito incontro i membri del CdA della Carrara, tra cui lo stesso Zavaritt, e le Presidenti del Gruppo Guide e degli Amici dell’Accademia Carrara, per illustrare loro e condividere le diverse attività in corso di programmazione relativamente al Museo – prosegue Bonaldi -. Tra queste, ovviamente, anche l’importantissima mostra in programma presso il Puskin. Non ho alcun problema a confermare i rilievi avanzati da alcuni dei presenti rispetto alla delicatezza dei rapporti con la Russia in questo frangente, così come relativamente alla necessità di attivare le rispettive Ambasciate per un riscontro sulla bontà dell’operazione. Allo stesso modo confermo di aver ricevuto e valutato con attenzione la comunicazione via mail dell’ambasciatore Giulio Terzi di Sant’Agata, tra l’altro membro del CdA della Carrara, che invitava a prendere alcune precauzioni specifiche. Si è trattato di osservazioni intelligenti, che abbiamo cercato di tradurre in operatività precise. Al contrario, in quella sede non è stata sollevata alcuna perplessità relativamente alla modalità individuata per trasportare le opere a Mosca. Le dichiarazioni di Zavaritt mi sono dunque sembrate pretestuose e, soprattutto, fuori tempo massimo. Anche mi risulta abbia già confermato il volo per Mosca dove potrà ammirare i capolavori della Carrara al museo Puskin".

Quindi Bonaldi assicura sulle modalità di trasporto delle opere, affidata a personale specializzato e protetto da adeguata scorta armata.

"Il prestito ha ottenuto l’autorizzazione da parte del Ministero per i Beni Culturali – conclude Bonaldi -. Ovviamente, data l’importanza del patrimonio in questione, si tratta di decisioni che non si prendono mai a cuor leggero, ma, per quanto mi riguarda, sono certo che la soluzione scelta sia la più sicura ed efficace per tutelare – ma anche valorizzare – il patrimonio della Carrara".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.