BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Musica, ricordi e rimpianti Finardi, Pagani, e tanti altri cantano Faber al Donizetti

“MILLE ANNI ANCORA”, un progetto per ricordare nel migliore dei modi Fabrizio de Andrè’ promosso dal Centro Etica Ambientale di Bergamo, Geomusic e il Comune di Bergamo martedì sera 15 aprile.

Più informazioni su

Il 15 aprile a teatro Donizetti “MILLE ANNI ANCORA”, serata omaggio alla musica di Fabrizio De Andrè. Dal nome di una delle band più titolate a ricordare il grande cantautore genovese, della quale fanno parte tre musicisti storici di De André: ELLADE BANDINI alla batteria, MARIO ARCARI ai fiati e GIORGIO CORDINI alle chitarre e bouzouki.

Sul palco del Donizetti anche due grandissimi musicisti della scena cantautorale italiana: MAURO PAGANI e EUGENIO FINARDI. Affiancati da altri sette musicisti, riproporranno in maniera fedele nelle sonorità e nei ritmi le sue composizioni, per ricordare le esibizioni dal vivo del cantautore scomparso.

L’evento è promosso dal Centro Etica Ambientale in collaborazione con Geomusic e il Comune di Bergamo nell’ambito del progetto “SORELLA TERRA”, per questa quinta edizione della Giornata Mondiale della Terra.

E la scelta di quest’evento è in perfetta sintonia con il contenuto artistico di “MILLE ANNI ANCORA”, le canzoni di Fabrizio De André che hanno al centro l’uomo e la sua vita.

Di Fabrizio oggi manca la lucidità nel leggere la realtà e le sue aberrazioni, manca quel suo guardare oltre, in maniera disincantata e amorevole insieme, le tracce che l’uomo lascia sulla Terra.

Fabrizio De André manca profondamente a chi l’ha conosciuto attraverso le sue canzoni e ancor più a chi, come gli artisti che saranno sul palco, l’hanno incontrato e in lui hanno trovato un interlocutore illuminato e acuto nel costruire una visione efficace e non edulcorata del mondo, in una lettura che, senza giudicare, offre spunti e margini per un cambiamento.

 

Mauro Pagani è il grande talento le cui vicende sono notoriamente legate ad uno dei gruppi musicale più amati del rock italiano, la Premiata Forneria Marconi, ma è stato anche e soprattutto compositore, produttore artistico e collaboratore di Fabrizio De André in molti suoi lavori discografici, a cominciare da “Creuza de Ma’”, di cui ricorre quest’anno il 30° anniversario dalla prima pubblicazione. Anche “on the road” Mauro Pagani è stato vicino al grande cantautore, dalla tournée de “L’Indiano” per poi continuare con quelle di “Creuza de Ma’” e “Le Nuvole”, ultimi episodi discografici di Fabrizio, tra i più prestigiosi anche dal punto di vista musicale.

Diversamente Eugenio Finardi di Faber è soprattutto amico e appassionato, interprete di alcune tra le sue più belle canzoni, tra le quali sceglierà quelle da proporre in questo importante evento. E il suo intervento coincide anche con la presentazione del suo nuovo album, a conferire maggiore attualità al tutto. La scaletta del concerto prevede l’interpretazione di alcuni dei brani più noti e significativi di Fabrizio; con Don Raffaè e Bocca di rosa, il soldato Piero e Geordie, saliranno sul palco i personaggi più amati del mondo di Faber, quelle figure a cui egli ha donato un’identità densa di significati, facendone degli archetipi dell’umanità intera.

Accanto alle interpretazioni non è escluso che arrivino anche alcune testimonianze e racconti di chi ha lavorato a lungo con lui e che ancora una volta si troverà a rivivere il ricordo indelebile di un’esperienza tanto importante.

L’inizio dello spettacolo è fissato alle 21.

Ingresso con biglietti a 30€, 25€ e 15€ a secondo dei posti scelti(platea, palchi, galleria). PREVENDITA attiva alla biglietteria del Teatro Donizetti di Bergamo, in piazza Cavour(centro città) e on line rete www.vivaticket.it di Charta dal 27 marzo.

Formazione: Mario Arcari – fiati Giorgio Cordini – chitarre, bouzouki e voce Ellade Bandini – batteria Alessandro Adami – voce Eros Cristiani – tastiere e fisarmonica Max Gabanizza – basso Enrico Mantovani – Chitarra Stefano Zeni – violino Giuseppe Rotondi – percussioni Maria Alberti – cori.

Informazioni e prenotazioni: www.geomusic.it info@geomusic.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.