BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Due colpi di fucile: muore così il cucciolo Sumi, denunciato vicino di casa

Due colpi di fucile: e Sumi, rottweiler femmina di due anni, muore nel giardino di Fontana (Bergamo). E' il cucciolotto della famiglia Sonzogni che domenica, dopo aver sentito degli strani rumore, si è portata sul retro del giardino e ha visto Sumi in un lago di sangue.

Più informazioni su

Due colpi di fucile: e Sumi, rottweiler femmina di due anni, muore nel giardino di Fontana (Bergamo). E’ il cucciolotto della famiglia Sonzogni che domenica, dopo aver sentito degli strani rumore, si è portata sul retro del giardino e ha visto Sumi in un lago di sangue, colpita a morte da qualcuno che le ha volontariamente sparato addosso.

Subito  è stata chiamata la polizia che sta compiendo accertamenti su un vicino di casa, un professionista settantenne, proprietario di alcuni fucili regolarmente denunciati, nei confronti del quale è stato aperto un procedimento.

Sumi era un cane tranquillo, assicurano i proprietari, fortemente addolorati: non abbaiava e non dava fastidio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Evi

    Gentile Simona, l’articolo specifica che il cane stava nella sua proprietà e non libero di nuocere. “L’indipendentemente…” da lei richiamato non ha alcun senso. Decontestualizzare le vicende non pone l’attenzione sull’evento realmente accaduto. Un individuo che prende un fucile e spara è altamente pericoloso. La povera creatura ha pagato con la vita la stupidità conclamata di chi ha imbracciato il fucile.

  2. Scritto da sopra le parti

    Animali o umani chi sia più umano,è certamente chi a tolleranza ,sia per i bambini ,sia per i cuccioli di animali ,o grandi o piccoli,
    per ma interpreto il comandamento non uccidere ,e non il suicidio,ma al di là della religione chi uccide un animale o un uomo io lo punirei allo stesso modo senza distinzione di differenza ai ucciso e sei una bestia,tutti anno il diritto di vivere uomo o animale soffrono allo stesso modo.

  3. Scritto da Fabio Gregorelli

    Se fosse così è un segno di inciviltà oltre che di crudeltà.

    Molte volte gli animali sono migliori di alcune persone.

  4. Scritto da nic418

    speriamo che il 77enne non venga condannato. violazione di proprietà di un animale potenzialmente mortale. ha fatto bene a sparare.

    1. Scritto da Celeste Gigliotti

      Il cane nn era nel giardino del signore…x cui il 77enne nn doveva xmettersi a sparare ..DEVE ESSERE CONDANNATO!

    2. Scritto da Antonio

      certo che hai fegato a scrivere certe cose a persone come te dovrebbero farle vivere in un paese smarrito tra le montagne indonesiane….io spero che il 70 venga punito come di giusto..chissa magari un giorno a te potrebbe succedere di peggio…

    3. Scritto da anna

      io invece spero vivamente che venga condannato e anche pesantemente….il tuo è un ragionamento ignorante….

    4. Scritto da Massimiliano

      Quindi secondo il tuo ragionamento se tu entri nel mio cortile per suonare il campanello di casa mia, io ti posso sparare per violazione di proprietà? Quindi posso sparare a tutti quelli (amici compresi, la postina, quello che legge i contatori,…) che entrano nella mia proprietà?

    5. Scritto da daniela

      Io invece spero che qualcuno spari a te.idiota….

  5. Scritto da Simona

    Indipendentemente da come si sono svolti i fatti , un rottweiler di due anni e mezzo non e’ esattamente un cucciolo.Possiedo due cani di grossa taglia dei quali una femmina proprio di due anni e mezzo ,i cani grossi dvono essere controllati,educati e per quanto di buona indole mai lasciati allo sbaraglio con estranei ,sono comunque animali e possono nuocere gravemente .

    1. Scritto da alessio

      Ho una Rott di 8 anni. Non esistono cani più equilibrati ed affettuosi, tutto il resto è letteratura. Uccidere così un cucciolone è un atrocità, spero che il responsabile risponda penalmente e civilmente di questo gesto barbaro.

  6. Scritto da Barba

    I cani vanno educati e devono essere tenuti sotto controllo (banalmente controllare che non si allontanino e non diano fastidio a terzi) ma non esiste che uno prende una pistola e spara al cane perché questo entra nel suo giardino. Equivale a chi spara a un intruso con l’aggravante che l’intruso molto probabilmente entra nella proprietà di terzi per compiere qualche delitto, il cane per fare un giro!

    1. Scritto da ida

      Quando leggete fatelo fino in fondo e cercate di capire quel che è scritto ! Inoltre, era nel suo giardino !!

      ” Sumi era un cane tranquillo, assicurano i proprietari, fortemente addolorati: non abbaiava e non dava fastidio.”

      Persone come quella sono pericolose comprese chi le scusa, non certo il povero cane!

      Riflettere non è un optional e neppure il rispetto !

  7. Scritto da cinzia

    Speriamo che con le nuove normative tutti questi gran signori che si permettono di decidere il destino di tutti i Sumi o altri abbiano la pena che si meritano.
    Dipendesse da me in galera e buttare via la chiave

  8. Scritto da nino cortesi

    Magari gli uomini fossero come i cani.
    C’è da imparare un sacco.
    Nell’approccio all’altro sono inarrivabili.
    Però ci sono cani pericolosi.
    Anche il rottweiler non attacca gli altri se c’è il suo padrone, è educato a questo, ma le persone la paura la sentono comunque e come.

  9. Scritto da anna

    ohhhh ma stiamo scherzando…..un animale è sempre un essere vivente…chi spara anche ad un cane…per quanyo mi riguarda sarebbe in grado di farlo anche contro un uomo….questa persona si merita una denuncia e tutto quello che ne consegue….non è giustificabile il suo gesto

  10. Scritto da lia marta iannone

    Certi cani abbaiano per svariati motivi, per paura per che stato maltratato ( nel mio caso) ho per che i padrone li lasciano fuori senza le cure necesarie, solo comè strumento de custodia, i bambini che gridano, rompono le piante, rispondo mal educatamente è colpa dei genitori che non sanno educarli, in riassunto sempre l’adulto è colpevole

  11. Scritto da poeret

    uccidere il cane è la cosa più sbagliata!! Mi permetto solo di dire che a 2 anni un rottwailer non è proprio un cucciolino (tipo fotografia) ciò per dovere di cronaca e per non dare un’immaginario sfalsato..

  12. Scritto da brado

    Buongioro

    il mio vicini di casa ha un cane che abbaia incessantemente tutto il giorno tranne la notte fortunatamente perché lo tiene in casa.
    Abbiamo raccolto le firme di tutto il vicinato per fare un esposto in comune, si sono presentati i vigili per notificare la cosa al proprietario del cane.
    Risultato, il cane continua tuttora ad abbaiare come prima.

    Naturalmente non giustifico il gesto folle del tizio che ha sparato al povero cane .

    1. Scritto da Barba

      Se il cane abbaia avrà un motivo. Convinca il suo vicino di casa a capire di che si tratta. Magari non vuole stare in giardino tutto il giorno o si sente solo. Certo c’è anche chi prende un cane e poi non lo tiene in casa perché sporca e rovina il mobilio dell’ikea. In questo caso dovrebbe convincere il cane a cambiare padrone.

  13. Scritto da paola pallottini

    LE PERSONE SONO PIU’ PERICOLOSE DEI CANI E I BAMBINI CHE URLANO E STRILLANO SONO MOLTO PIU’ FASTIDIOSI DELL’ABBAIARE DI UN CANE!!!!

    1. Scritto da Eleonora

      Brava Paola , hai ragione!!

    2. Scritto da Fabio

      Paola, ma sei fuori???? Fatti vedere da uno bravo valà!

    3. Scritto da angelo

      Paola……ma sei sicura di pensare quello che hai scritto? Faccio fatica a crederci…..

    4. Scritto da N

      un cane aggredisce sempre per un motivo… a meno che nn sia stato addestrato alla violenza, mentre le persone ce ne sono che hanno ammazzato per niente. riguardo ai bambini spero che si sia espressa male…. anke per le mie orecchie e più fastidioso lo strillare di un bambino che l’abbaiare di un cane. Cio non sta a significare ke metto cani e bambini sullo stesso piano. E se gli dava fastidio un bambino ke strillava? ke sparava al bimbo? persone capaci di un simile gesto c’è da aver paura

      1. Scritto da Elisabetta

        Condivido completamente …..spero solo paghi severamente e con certezza della pena

    5. Scritto da angilberto

      Cara Paola, credo che di pericoloso ci siano solo le persone come te che classificano e condannano a seconda del momento e che soprattutto elevano gli animali sopra ogni cosa.

    6. Scritto da mario59

      I bambini sono più fastidiosi dei cani..?
      Detto da una donna è anche più inconcepibile.
      Scusa se te lo dico, ma tu hai dei problemi…fatti vedere da uno bravo?

      1. Scritto da maria teresa

        condivido in pieno

  14. Scritto da vikingo62

    Un gesto del genere non trova giustificazione alcuna. Se il cane creava problemi il “pistolero”… avrebbe dovuto rivolgersi ai proprietari o ai veterinari dell’ASL. Talvolta però capita che l’esasperazione, favorisca squilibri mentali che provocano questi epiloghi

    1. Scritto da lf

      esasperazione e squilibri mentali su persone detentrici di porto d’arma? ma siamo scherzando

      premetto che adoro gli animali ma sicuramente non li tratto come animali e sono titolare di porto d’arma ma il solo fatto che il signore giri in giardino con un arma carica per me è inconcepibile figuriamoci il fatto di sparare in centro abitato, se il cane dei vicini dava fastidio (anche la mia vicina di casa ha 2 cani che abbaiono giorno e notte) ci sono modi e modi per risolverin maniera civile

    2. Scritto da uno qualunque

      L’esasperazione non può essere un’attenuante. Sparare in un centro abitato, tra l’altro nella proprietà altrui, perchè una mattina ci si sveglia esasperati è da manicomio criminale. Se questo “stimato professionista” fosse stato esasperato dallo stereo del vicino? Una persona che a sangue freddo compie un gesto del genere è, a mio modo di vedere, socialmente pericolosa ed instabile. Da rinchiudere!

      1. Scritto da mario59

        Pienamente d’accordo con lei…nessun genere di problema può giustificare un simile atteggiamento.
        Tuttavia dal mio punto di vista rimane anche il problema di chi ha uno o più animali che disturbano pesantemente il vicinato, ma quel che è peggio, che c’è chi commenta il problema mettendo sullo stesso piano cani e bambini.
        Questa è proprio una società che sta lentamente ma inesorabilmente colando a picco.

        1. Scritto da uno qualunque

          Scusi,ma qui entriamo in un discorso più ampio.Se lei stabilisce che il latrato del cane la disturba (magari con apposita perizia con tanto di livello in db),perchè un suo ipotetico figlio che urla in giardino con pari livello di rumore dovrebbe essere tollerato?Il rumore è rumore,indipendentemente da chi è prodotto.Io credo che la cosa che manca è tolleranza dell’altrui stile di vita ed il buon senso.Da tutti!Esistono giustizia e forza pubblica?Utilizziamolole e rispettiamone i verdetti.

          1. Scritto da mario59

            Abbia pazienza ma fino a prova contraria, io continuo a pensare che i genitori di un bambino che piange o fa degli schiamazzi possano essere più tollerati di chi si tira in casa uno o più cani e li fa subire a tutti i vicini…la casa è principalmente il luogo dove vi abitano degli esseri umani, dopo di che si possono adottare anche degli animali, purchè non arrechino disturbo agli altri… o anche lei è uno di quelli che mettono un cane e un bambino sullo stesso piano?

          2. Scritto da uno qualunque

            Troppo comoda rispettare gli altri solo se la pensano come noi.Il vicinato o si rispetta su tutto oppure no.Io potrei non volere figli e non sopportarli ed il mio riposo dovrebbe essere egualmente tutelato.Il rumore è rumore,indipendentemente da chi lo provoca.Pensare che il proprio modo di ragionare sia l’unico accettabile è una delle cause di queste degenerazioni.Io rispetto il genitore educato ed il padrone di cane educato.Richiamo sia mio figlio che il mio cane, se non lo sono.

          3. Scritto da mario59

            Va beh..ognuno la pensi pure a modo suo..meno male che la legge con tanto di buon senso,sta dalla parte giusta..poichè se un cane disturba il proprietario può essere costretto anche a cedere l’animale o trasferirlo in altro luogo, mentre i genitori di un bambino chiassoso, verrebbero sicuramente ripresi e invitati a insegnare al figliolo a non disturbare, ma di sicuro mai nessuno potrà obbligarli a cederlo o allontanarlo da casa.
            Che ti piaccia o meno, prima le persone e poi gli animali

  15. Scritto da Dani

    Cane o non cane si parla sempre della vita di un essere vivente..quindi chiunque sia stato deve pagare non con una semplice ma con una pena più pesante

  16. Scritto da nino cortesi

    I rottweiler sono pericolosi e fanno paura e il cucciolo diventa grande. Sono da proibire per legge. Nella mia via non lasciavano uscire per strada neppure i bambini per la paura.

    1. Scritto da maria teresa

      Mi creda nino sono i padroni ad essere pericolosi. Cio non toglie che alcuni cani , se trattati male o educati alla violenza diventano violenti e pericolosi. MA NON CENTRANO MAI I CANI . CENTRANO SEMPRE I PADRONI.

      1. Scritto da mario59

        Non ho alcun dubbio su quanto affermi Maria Teresa..tuttavia il problema sollevato da Nino rimane.

        1. Scritto da maria teresa

          Penso inoltre che le persone, debbano essere tutelate da animali a due e quattro zampe AGGRESSIVI E VIOLENTI. anche se a parte i Leoni e le tigri sono quelli a due zampe che fanno diventare pericolosi quelli a quattro.

        2. Scritto da maria teresa

          Certo !!! Un cane trattato male o educato alla violenza fa paura a tutti. specialmente se ci sono bambini, capisco la paura di Nino,e condivido tutte le cautele del caso. Un consiglio mi sento di dare a Nino provi a chiedere a quale operatore cinofilo cosa puo fare.magari obbligano il propietario a rieducarlo

    2. Scritto da Naomi

      Tutti i cani sono pericolosi anche quelli piu piccoli a differenza che se a mordere è un rott farà più danni! Sta al padrone dargli una buona educazione sin dalla tenera età e non lasciargli fare quello ke vuole….e purtroppo di padroni inadeguati ce ne sono troppi. Io ho un rottweiler tranqullissimo ,non ha mai morso nessuno, ama giocare con i bambini e soprattutto è BEN EDUCATO! Mi dispiace per te che la pensi in questo modo ma fare di tutta l’erba un fascio e da ignoranti.

    3. Scritto da Daniele

      Si vede che la bocca l’hai solo per parlare e dire cavolate!
      Tutti i cani sono tranquilli e tutti i cani sono mordaci, dipende dal padrone come li cresce.
      Un addestratore cinofilo ufficiale ENCI

    4. Scritto da giulio

      Invece da noi giocano con gatti e bambini. Basta raccontare castronerie, i cani sono lo specchio del proprio padrone. Ci dia l’indirizzo dove i rottweiler circolano liberamente….se esiste. Ma ci faccia il piacere!

    5. Scritto da Daniel

      Nino cortesi fammi la cortesia di non parlare va..rottweiler pericolosi solo quando qualcuno gli da fastidio e come tutti i cani sono pericolosi…e poi proibirli per legge?!?! Ma sai cosa stai dicendo?!?! Mi sa di no quindi evita di dire cavolate

  17. Scritto da Pex1974

    Mi scusi ma dove prende le suor fonti giuridiche dal sito di topolino?Chi maltratta un animale per crudeltà o senza necessità rischia la reclusione da tre mesi a un anno o la multa da 3.000 a 15.000 euro.
    Legge n. 189 del 20 luglio 2004 che introduce nel codice penale il
    Titolo IX-bis per i maltrattamenti, i combattimenti clandestini, le competizioni non autorizzate e l’abbandono di animali.

  18. Scritto da alberto

    Come ci si può difendere da un cane del vicino di casa che abbaia a tutte le ore?

    1. Scritto da maria teresa

      Se è di giorno un po di tolleranza . Di giorno ci sono 300000 rumori ( tagliaerba i camion della spazzatura ecc…). se e di notte, parlane al propietario, magari troverà una soluziotne. ( lo mette in casa, in garage )tieni presente che un cane difficilmente abbaia per niente specialmente la notte.

    2. Scritto da gutembergem

      La mia ex vicina del piano di sopra, a tutte le ore camminava con i tacchi, le dovevo sparare!!!

      1. Scritto da mario59

        Provi con garbo e a regalarle un paio di pantofole da appartamento, magari diventate pure amici.

    3. Scritto da uno qualunque

      Quindi mi faccia capire: se oltre al cane che abbaia ci sono due bambini che gridano, il vicino che taglia l’erba e magari un fastidioso uccellino che canta su un ramo (non metta limiti alle cose che infastidiscono le persone…) come mi difendo? Sparo a tutti? Sparo solo ad alcuni? E se mi da fastidio il traffico davanti casa? Sparo dalla finestra alle auto, moto o camion che mi disturbano? Se il vicino ha lo stereo alto, sparo al vicino o allo stereo o entrambi per andare sul sicuro?

    4. Scritto da Daniel

      Di certo non sparandogli!!!

    5. Scritto da Giovanni L.

      Non certo ammazzandolo!….Ci sono mille modi per chiedere di intervenire agli enti preposti, cominciando magari a parlarne educatamente con il proprietario del cane.

  19. Scritto da Giovanni L.

    Leggere queste cose mi addolora moltissimo. Qualsiasi “disturbo” possa aver arrecato questo povero cucciolo non è in alcun modo comprensibile un’azione così efferata. Spero che l’eventuale (o gli eventuali) responsabili possano venire individuati e condannati con pene severissime.

  20. Scritto da Andy baumwolle

    Diteci il nome della persona incriminata
    oltretutto pare sia un noto professionista di Bergamo
    Pubblica GOGNA!!!
    Basta omertà con i VIP bergamaschi

  21. Scritto da mario59

    Se veramente qualcuno ha sparato al povero animale, il fatto è davvero molto grave, poichè l’uso di un arma da fuoco in un luogo abitato, in pratica dove c’è l’assoluto divieto di usare armi da fuoco, potrebbe mettere in serio pericolo l’incolumità dei cittadini che vi abitano e che transitano in zona.
    Pertanto se verranno individuati eventuali responsabili, credo che il guaio più grosso lo passeranno più che altro, per aver messo a rischio l’incolumità di altri cittadini.