BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Secessionisti veneti Il leader Faccia: “Io prigioniero di guerra”

Si avvalgono della facoltà di non rispondere i secessionisti veneti arrestati mercoledì con l'accusa di terrorismo dai carabinieri di Brescia. “Sono un prigioniero di guerra” ha detto orgogliosamente il ‘capo’ dei secessionisti, l’ex Serenissimo Luigi Faccia, in carcere a Padova. Accusato di associazione con finalità di terrorismo ed eversione, Faccia si è mostrato combattivo e determinato, anche quando gli è stato chiesto di declinare le generalità, sulla propria nazionalità ha risposto senza dubbi: “veneta”.

Più informazioni su

Si avvalgono della facoltà di non rispondere i secessionisti veneti arrestati mercoledì con l’accusa di terrorismo dai carabinieri di Brescia. “Sono un prigioniero di guerra” ha detto orgogliosamente il ‘capo’ dei secessionisti, l’ex Serenissimo Luigi Faccia, in carcere a Padova. Accusato di associazione con finalità di terrorismo ed eversione, Faccia si è mostrato combattivo e determinato, anche quando gli è stato chiesto di declinare le generalità, sulla propria nazionalità ha risposto senza dubbi: “veneta”. Flavio Contin, colui che nascondeva in un capannone a Casale di Scodosia (Padova) il ‘carro armato’ con cannoncino 12 mm ricavato da un caterpillar non ha parlato con il gip, e allo stesso modo si sono comportati altri dei detenuti nel carcere di Verona. Non tutti però. Lucio Chiavegato, un altro dei personaggi chiave dell’inchiesta, ha invece risposto al Gip, sostenendo che molti aspetti che la Procura di Brescia gli addebita gli sarebbero del tutto sconosciuti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea

    Grazie a questa “armata” e alla lega, la questione settentrionale è definitivamente morta e sepolta. Il federalismo, quello vero s’intende, meritava rappresentanti migliori.

  2. Scritto da Carlo Pezzotta

    Che sia la fine della lega? Ero prprio a Verona, visita programmata coi nipoti e caspiterina, altrochè 10000, si e no un migliaio e quasi tutti de venesia ciò. Non mi sono soffernato a sentire coglionate, poichè i nipotini avevano un pò di paura.

  3. Scritto da Luciano

    Ahahah… ha ragione! Con un carro armato (più sbilenco che raffazzonato) voleva fare la guerra? …e prigioniero di guerra sìa hihi.

  4. Scritto da Liberateli grazie

    Chissà perchè mediaticamente è passata solo questa dichiarazione (effettivamente ridicola). Tutti gli altri (eta media 55 anni, madri e padri di famiglia incensurati) cosa fanno? Cosa dicono? Li terranno in galera ancora molto mentre i veri criminali vengono liberati dallo svuotacarceri e ai clandestini non si possono nemmeno più chiedere i documenti?

    1. Scritto da Punto

      I paragoni sono alibi e giochini per bambini : chi commette reati viene processato e, se colpevole, condannato. Punto.

      1. Scritto da Diego

        Utopia…………..

  5. Scritto da umberto

    A tutti i leghisti che in questi giorni hanno commentato come una goliardata la loro ” impresa ” che dicono ora? Se si sentono in guerra con l’Italia e gli Italiani giusto arrestarli. Giusta la galera.

    1. Scritto da La verità fa male

      Che eroico commento!! prima di invocare la galera per i quattro gatti secessionisti, sarebbe meglio che una volta arrestati non fossero rimessi in libertà con le motivazioni più svariate (perchè manca un timbro, o perchè qualche burocrate era in ferie e ha lasciato decorrere i termini o per altre futilità) mafiosi, assassini, ladri, politici e funzionari corrotti ecc… capisco che è più facile prendersela con i secessionisti veneti, ma facendo così l’Italietta cade nel ridicolo