BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Metrobus come a Nantes La Bergamo di Gori si sposta ecologicamente

Giorgio Gori, candidato per il centrosinistra alla guida della città di Bergamo, ha presentato una proposta per il trasporto pubblico: un metrobus elettrico che colleghi San Fermo con il nuovo ospedale. Più corse serali dei bus e agevolazioni per i taxi per i giovani, oltre al potenziamento del collegamento dell'aeroporto con la città in vista dell'Expo'.

Più informazioni su

Inforca gli occhiali e con la matita traccia sulla cartina di Bergamo la T3, la linea ferrotramviaria prevista dal piano regolatore. Ma ha in tasca una nuova soluzione. Più ecologica e più economica per cambiare parte della mobilità a Bergamo.

La T3 non correrà su una linea su ferro, ma sarà un metrobus elettrico per collegare San Fermo al nuovo Ospedale, attraversando il centro città. Un metrobus. Un tram con mezzi elettrici su gomma che percorrerebbe delle vie esclusivamente riservate, con corse frequenti e vere e proprie stazioni. Il costo si ridurrebbe del 90% rispetto alla tramvia: si passerebbe dai 157 milioni di euro per 5 chilometri e mezzo ad una quindicina di milioni.

Fondi per realizzare l’opera potrebbero essere reperiti nella cessione delle azioni A2A, "ma con un progetto simile che ha una cura particolare per l’ambiente, non escludo la possibilità di finanziamenti da parte del Ministero dei Trasporti e dell’Ambiente" aggiunge Gori. E i tempi di realizzazione molto ridotti: "Un anno, al massimo due" risponde Gori. 

Al termine della presentazione della prima parte del progetto mobilità – con i due consiglieri comunali Nadia Ghisalberti e Stefano Zenoni – che ha in testa e nel suo programma il candidato del centrosinistra a Bergamo ammette: "Sì, è un progetto che sento mio, sono temi che tratto con piacere".

Gori è architetto. Una formazione che emerge nel muoversi davanti ad una mappa della città, tracciati, costi e tempi di realizzazione.

Il candidato sindaco del centrosinistra mostra anche alcuni esempi di città che hanno adottato questa forma di mobilità su gomma, elettrica per non inquinare: Nantes in Francia, New York in Usa, Curitiba in Brasile e Bogotà in Columbia.

Un progetto che lo appassiona. Gori guarda anche a Londra per il sistema di pagamento dei mezzi pubblici: "Con smartphone, cellulari e una carta facilissima: un sistema magnetico a ricarica come il modello Oyster card inglese".

I VANTAGGI DI QUESTA SOLUZIONE

“L’elemento di novità di questo progetto – afferma Gori – è rappresentato dalla tecnologia che suggeriamo di adottare: la Bus with High Levels of Service (BHLS), appartenente alla ‘famiglia’ Bus Rapid Transit (BRT)“.

I vantaggi derivanti dall’adozione di questa soluzione, che porterebbe a Bergamo una linea di metrobus, secondo Gori sarebbero almeno quattro.

“Innanzitutto – spiega Gori – si offrirebbe ai bergamaschi un servizio simile a quello tranviario, garantito però da una sede di transito riservata. Inoltre, questa soluzione, si caratterizzerebbe per un’elevata compatibilità ambientale, derivante dall’adozione di un sistema ad alimentazione elettrica“.

“Terzo aspetto vantaggioso del progetto – aggiunge il candidato Sindaco – sia il minor costo di investimento, rispetto al tram, stimato in circa 1/10 per la parte infrastrutturale (linea, deposito, fermate) sia i costi inferiori per le vetture (su gomma)“.

“Da ultimo – conclude – si avrebbe un minor impatto sulla città, nella fase di costruzione, con interventi compatibili ed utili per un futuro concretizzarsi della soluzione tramviaria“.

Oltre all’istituzione di una linea di metrobus, Gori suggerisce che “per la restante rete degli autobus sia necessaria l’individuazione di ‘corridoi di qualità’ allo scopo di aumentare la competitività del mezzo pubblico in ambito urbano“.

ORIO E L’EXPO

"L’opzione ferroviaria per l’aeroporto di Orio al Serio, benché di lungo periodo, resta preferibile per connettere lo scalo al sistema regionale e nazionale – afferma Gori -. Un’opera che deve valorizzare l’aeroporto e qualificarlo concretamente, evitando che si indebolisca una struttura che genera opportunità di lavoro per la città e la provincia".

TAXI E CORSE NOTTURNE PER I GIOVANI

Per il trasporto pubblico, Giorgio Gori punta anche ad “un’estensione del servizio serale e notturno, con la creazione di linee specifiche (le ‘N’ – Notte) pensate per servire al meglio la città e i Comuni della prima cintura per permettere ai giovani in particolare di avere un mezzo pubblico fino a tarda ora, evitando così l’incremento del traffico, la riduzione dell’inquinamento e garantendo una maggiore sicurezza a quanti si spostano in tarda serata".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe

    Che bella fiaba che stai raccontando, perche’ non crei il teletrasporto cosi’ faremo piu’ in fretta. Ahahahahahah!!!!!!!! E’ uno di sinistra……

    1. Scritto da Gnocchi

      E tu sei della lega ! Non si può neppure ridere perchè avete fatto piangere tutti gli italiani con i vostri disastri in tanti anni di governo. Scelte ridicole prese una per una , con risultato globale ignominioso e devastante. Sgomberare !

      1. Scritto da Giuseppe

        In fatti si vede che il vostro Signur Fiorentino cosa sta
        combinando, il nuovo RINASCIMENTO poer marter.

        la doppia porcata Fiorentina al SANGUE.

        OH FIORENTINA!!! (cantata)

        ahahahahahahaah!!!!!!!

        1. Scritto da 33%

          Non è la vs percentuale, la vs ha la virgola in mezzo …….. fatti due costine che ti passa …….

          1. Scritto da Giuseppe

            mister 33% ricordati che nel momento del
            fascismo la gente hanno votato Mussolini e il suo Partito al 66%,
            siete al giro di boa. Complimenti….

        2. Scritto da Ah Ah

          La tua amica di FI lo chiama abbraccio mortale che li farà scomparire, voi no, voi lacchè di arcore siete già scomparsi . Grazie al cielo , coi danni che avete fatto !

  2. Scritto da pensareprimadiparlare

    Che bella invenzione, per un gran boccalone!! Per fare questo ci vogliono strade molto ampie stile Barcellona.. ma se Bergamo non ha spazio nemmeno per le piste ciclabili! Mavalá!!

    1. Scritto da ?

      Quindi per il tram lo spazio c’è, ma per il metrobus no?

      1. Scritto da Rob

        Secondo me non c’è spazio nemmeno per il tram sul percorso dell’ipotetica T3. Ad ogni modo le tranvie in media hanno una carreggiata leggermente più stretta rispetto a una strada (vedi la linea T1), perché i tram vanno sui binari e quindi non possono fare movimenti trasversali, a differenza degli autobus, che su una strada troppo stretta potrebbero avere problemi di incrocio

  3. Scritto da gutembergem

    Gori, credi essere ancora in Mediaset con i malati mentali del grande fratello? Mochela!

    1. Scritto da Asenkopf

      Intendi dire mediaset del tuo padrone passato e attuale ?

  4. Scritto da propaganda fide

    Questa è un’altra bella trovata come quella di “spalmare” le rotte per risolvere il problema dell’aeroporto (mandandole sopra l’ospedale? o sopra quartieri e comuni che hanno già il rumore più forte?). O chissà che abbia scoperto il “decollo verticale” degli aerei? Non si preoccupi, c’è già stato un assessore regionale lombardo che aveva detto ceh a breve si sarebbe realizzato…..

  5. Scritto da ri-Go

    A parte i bei sogni Gori sa quale città vorrebbe governare? Questa sparata mi dice: No.

  6. Scritto da usiamo il cervello

    Questi parlano di “soluzione ecologica” per sciegliere un bus anzichè un tram, e poi vogliono potenziare l’aeroporto che sta massacrando la città…. Che senso ha fare un collegamento ferroviario per un aeroporto che ha già ampiamente superato tutti i limiti di sviluppo fissati dalla legge? ma lo sa il sig. Gori che il bus no stop aeroporto-stazione pagato lautamente dal Comune trasporta pochissime persone? I pochi soldi li usi per la linea Bergamo Milano che serve migliaia di pendolari

    1. Scritto da Appunto

      La linea bergamo -milano non dipende dal sindaco di bergamo ma dalla regione berlusconian-leghista . Quindi estendo l’invito a te : usiamo il cervello

      1. Scritto da Appunto un corno

        Può fare benissimo pressioni e richieste presso gli organi competenti. Certo, deve cominciare (e come lui altri sindaci) a pensare ai cittadini, non a sé stesso….

        1. Scritto da Appunto

          Rileggiti, se ti è rimasto un po di senso del ridicolo …. ma non credo . Sei un fenomeno.

    2. Scritto da rugsti

      Osservazione perfetta. Questa è solo campagna elettorale. Per mettersi la medaglietta “ecologica” (chic?). Che tristezza: fino ad oggi di Gori si sono ben visti i magnifici manifesti spot-eletorali. Sarà un caso?

  7. Scritto da gigi

    Sparate elettorali senza senso anzichè ragionare su cose serie. Il problema del traffico di Bergamo è causato da chi entra in città dai paesi dell’hinterland, non da San Fermo (????). Bergamo ha già una metropolitana naturale, che è la ferrovia da seriate a Ponte San Pietro, che passa anche vicino al Polo Fieristico, all’Ospedale etc. Con pochi investimenti (bypass intermedi modello funicolare) potremmo togliere migliaia di auto senza creare problemi viabilistici.

    1. Scritto da Rob

      Sono pienamente d’accordo! Ci vorrebbe pochissimo per realizzarlo. Assurdo che nessuno faccia nulla in questa direzione!

  8. Scritto da promesse

    quante promesse… ho idea che si finirà solo per chiudere bergamo al traffico (dei non residenti) magari mettendo un ticket per l’entrata…

    1. Scritto da giangi

      speriamo! che i paesani entrino a piedi o paghino un ticket!

      1. Scritto da Paesano

        Ti aspettiamo all’uscita da bergamo. Poi ti festeggiamo.

  9. Scritto da Francesco

    Chiudiamo tutto il centro al traffico, collegamento con piste ciclabili e pontezimo i mezzi pubblici. C’è un traffico che sembra di essere a Milano…

  10. Scritto da archiTETTO

    Bravo Gori, apri il libro dei sogni, intanto ci racconti che metterai il ferro perché il casino dell’aeroporto – che è un irrisolto politico – sia garantito per SEMPRE.

  11. Scritto da Già

    E’ per quello che voti tentorio che da la garanzia di non fare assolutamente niente ? O lo voti per i famosi vecchi manifesti degli incrociatori che portano la “sicurezza” (!!) ? Se proseguite bene con la campagna di monitoraggio gori potreste sorprenderlo per un attimo anche mentre avvicina le dita al naso ……….

    1. Scritto da Annalisa

      La differenza tra Tentorio e Gori e’ stratosferica. Tentorio lo vedi tutti i giorni in qualsiasi ambiente, non ha cambiato il suo stile e modo di vivere per mettersi in mostra con i bergamaschi. gori invece sta vivendo una vita non sua : stadio, chiesa, passeggiate a braccetto con la parietti, cene in luoghi mai frequentati prima. Perche’ prima non l’ha mai fatto ? Queste cose mi fanno troppo pensare. Non votero’ sicuramente gori!

      1. Scritto da mari

        Sono d’accordo Annalisa. E come me credo la stra-grande maggioranza dei nostri concittadini di Bergamo. Dove è stato in tutti questi anni il signor Gori? Qualcuno l’ha mai visto, per esempio, a qualche consiglio comunale o in qualche commissione del municipio?

      2. Scritto da Eeehh ?

        Scusa , che ambienti frequenti ? Io tentorio non lo vedo mai. Parente ?

  12. Scritto da francesca

    TAXI E CORSE NOTTURNE PER I GIOVANI ?!? E dove li prendono i soldi per il taxi ? Cosa vuole creare, una citta’ a sua immagine e somiglianza ? Votiamolo per partecipare al Grande Fratello, non come sindaco per Bergamo.

  13. Scritto da andrea

    bè l’idea non è male, ma come si fa a creare corsie solo per questi elettrobus? le vie non sono poi così larghe….diciamo che è un’idea da scartare! piuttosto dedicherei le risorse per il collegamento ferroviario con l’aeroporto (che è una necessità)…ben vengano le corse notturne ma che siano pensate per bene, nel senso che devono servire le zone della città più “movimentate”

  14. Scritto da Paolo

    Solo a me sembra una grande stupidaggine? E le corsie preferenziali dove le mettiamo? Bah…

  15. Scritto da Roberto Spadoni

    Noi vogliamo la metropolitana come a Brescia. E’ mai possibile che questi minorati del comune di bergamo debbano sentirsi in complesso d’inferiorità rispetto ai bresciani? I bresciani hanno creduto nei finanziamenti e li hanno ottenuti, semplicemente perché li hanno chiesti. Li chiedano anche a bergamo.

  16. Scritto da Rob

    Aggiungo: non so se avete visto nelle foto quanto spazio c’è intorno al metro-bus di Nantes. Immaginatevelo che passa per Porta Nuova o via Carducci. Già mi immagino il delirio (lo stesso vale per la T3).

  17. Scritto da Rob

    Sono scettico su questo progetto come lo sono della linea T3. Già mi immagino via Corridoni (solo col tram) o, che so, via Camozzi, che praticamente diventerebbero degli imbuti per automobili. Non abbiamo le avenidas sudamericane, a mio avviso non è un sistema applicabile a Bergamo. Molto meglio l’idea di sfruttare la ferrovia esistente con un tram-treno, a mio avviso. E non costerebbe nemmeno tantissimo.

  18. Scritto da uffa

    La Bergamo di Gorisi sposterà ecologicamentea ma intanto va in giro in città col SUV e parcheggia nei posti dei disabili. Veramente credibile….

    1. Scritto da Giovanni

      Eh già, svicola, non dire la tua su questa proposta. Probabilmente perchè non hai proposte: vota Tentorio allora.

      1. Scritto da Audi

        La proposta è: irrealizzabile in due anni visto che per la Teb 1 in val Seriana ci son voluti 10 anni; insostenibile economicamente visto che la cessione A2A toglierebbe dividendi correnti mentre il funzionamento della linea porterebbe uscite correnti. Infatti, già la T1 ha un disavanzo di servizio ripianato dal Comune per circa un milione di euro. Oltre i soldi che ci mettono regione e provincia.

    2. Scritto da viaventi

      a battaglia navale, dopo un siluro così, si dice “colpito e affondato”.