BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Movida in Santa Caterina L’associazione del borgo: “Facciamo chiarezza”

L'associazione Borgo Santa Caterina che riunisce 65 esercizi commerciali, 3 associazioni Onlus e 37 esercenti scende in campo e risponde all'attenzione mediatica che ha condannato i venerdì nel Borgo.

Più informazioni su

L’associazione Borgo Santa Caterina che riunisce 65 esercizi commerciali, 3 associazioni Onlus e 37 esercenti scende in campo e risponde all’attenzione mediatica che ha condannato i venerdì nel Borgo. Pubblichiamo la loro lettera.

 

Nelle ultime settimane la questione “movida” in Borgo Santa Caterina è stata trattata in numerosi articoli apparsi su quasi tutti gli organi di informazione di Bergamo. In alcuni di questi servizi, sono stati tirati in causa i “Venerdì del Borgo”, attività che rientra nelle iniziative dell’Associazione Borgo Santa Caterina. Purtroppo tra quanto apparso in alcune dichiarazioni e quanto riportato, abbiamo notato qualche imprecisione. Niente di grave, ma ci preme sottolineare come stanno le cose.

LA COSTITUZIONE

L’Associazione Borgo Santa Caterina si costituisce formalmente il 22 Aprile 2013, su iniziativa di alcuni commercianti e baristi di Via Borgo Santa Caterina che decidono di raccogliere le redini di quella che è stata fino all’estate 2012 l’organizzazione dei “Venerdì del Borgo”. Fino al 2012, i “Venerdì del Borgo” (prima edizione estate 2007), sono stati organizzati da alcuni commercianti storici della via, sotto l’effige dell’Associazione di commercianti “Amici del Borgo”, associazione ora inattiva.

Per quanto talvolta criticata, l’associazione Amici del Borgo ha avuto il grosso merito di riuscire a far vivere il Borgo, a valorizzarlo in diversi momenti sociali (le serate estive dei venerdì, ma prima ancora, anche con la gestione di Mario Camponuovo, in svariate occasioni e ricorrenze: S.Lucia, Carnevale, le caldarroste d’autunno, le luminarie, e molto altro. Il borgo ha sempre avuto questa vocazione, prima di tutto comunità. Di gente che abita, che commercia, che crea, che dipinge.

Direttrice di passaggio e punto di riferimento artistico, culturale e sociale grazie alla prossimità con l’Accademia Carrara e la Gamec. E poi c’è il territorio. Le reti sociali e le numerose associazioni presenti sul territorio.

L’ATTIVITA’ DELL’ASSOCIAZIONE

E così, un po’ in ritardo sull’appuntamento estivo imminente, l’Associazione Borgo Santa Caterina si è messa in marcia per fare rete e coinvolgere il territorio. A dicembre 2013, l’Associazione ha tirate le somme, contando in tutto su una sessantina di esercizi commerciali, 3 associazioni ON.LUS. del territorio e una trentina abbondante di residenti come soci iscritti all’associazione. Avviata la nuova esperienza in tempi brevissimi, si è partiti subito con l’organizzazione dei “Venerdì del Borgo 2013”, il primo in data 28 Giugno 2013. Per questa iniziativa sono stati coinvolti 79 esercizi commerciali, 3 associazioni e alcuni sponsor privati. In tutto sono stati organizzati 6 Venerdì, con chiusura della via dalle ore 19.30 alle ore 24.00 e la possibilità per i commercianti di allestire tavoli, stand ed allestimenti in esterna.

A questo si sommano i numerosi spettacoli musicali, dj-set, esibizioni sportive e di fitness, le attrazioni per i più piccoli e le famiglie, e tutto ciò che ha animato i venerdì estivi del 2013, incluso le associazioni ed i banchetti informativi per la prevenzione al consumo di alcool e droga e di sensibilizzazione della tematica del “divertirsi rispettando”, rivolta ai giovani avventori dei bar, per il rispetto del Borgo e di chi lo abita quotidianamente. Dopo il successo riscontrato con l’iniziativa estiva, l’Associazione si è messa subito a lavoro in prospettiva dell’inverno, seppur rimaneggiata, dei 5 consiglieri iniziali, solo in due proseguono la loro attività all’interno del Consiglio Direttivo.

Al loro posto si inseriscono risorse nuove, con la prima partecipazione di un residente all’interno del Consiglio. Il riavvio è faticoso, il Natale si avvicina, e l’Associazione si prende in carico l’organizzazione delle luminarie (grazie anche alla preziosa collaborazione con il distretto urbano del commercio “Bergamo Centro”) e propone una domenica pomeriggio di chiusura della via, con animazioni dedicate ai bambini ed alla imminente festa di S.Lucia (“Natale in Borgo” 2013 – 8 dicembre 2013). Oggi l’associazione è ripartita con nuovo slancio, il Consiglio direttivo può contare su 7 membri aventi diritto di voto e altri 3 membri auditori in veste di consulenti.

I 10 consiglieri sono al lavoro già da qualche mese per ripensare l’iniziativa dei “Venerdì del Borgo” – Estate 2014, alla luce del recente disagio comunicato dal Comitato Residenti di Borgo Santa Caterina per il disturbo alla quiete pubblica provocato dagli avventori dei bar e locali della via. Non tralasciando di soffermarsi però su una riflessione profonda che riguarda tutto il territorio e gli stakeholder che frequentano il Borgo: rendere questo posto già molto bello di suo, vivo e vivibile al tempo stesso. L’idea è quella di riscoprire il suo carattere di territorio, coinvolgendo gli attori e le agenzie che lavorano e frequentano via Borgo Santa Caterina, coltivando l’idea che l’aggregazione sociale possa passare anche dal divertimento e che esso possa riguardare, bambini, famiglie, giovani, adulti ed anziani, tutti insieme.

Come in un Borgo che si rispetti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.