Grenoble

L’incubo è quasi finito: Michael Schumacher mostra segni di risveglio

Si riaccende la speranza per Michael Schumacher e per tutti i suoi fan: l'ex campione del mondo di Formula1 sta finalmente dando dei segnali di risveglio. A dirlo è la sua manager Sabine Kehm che, smentendo le indiscrezioni sul presunto stato vegetativo del pilota, ha parlato di "evidenti segni di miglioramento".

Si riaccende la speranza per Michael Schumacher e per tutti i suoi fan: l’ex campione del mondo di Formula1 sta finalmente dando dei segnali di risveglio. A dirlo è la sua manager Sabine Kehm che, smentendo le indiscrezioni sul presunto stato vegetativo del pilota, ha parlato di "evidenti segni di miglioramento". La Bild si spinge a prevedere che il pilota potrebbe presto lasciare l’ospedale di Grenoble per trasferirsi in una clinica di riabilitazione. Tuttavia, il quotidiano tedesco non dà adito e facili entusiasmi e ricorda ai lettori come i danni al cervello riportati da Schumacher, in seguito all’incidente dello scorso 29 dicembre sulle piste di Meribel, siano estremamente complicati: "Complicazioni e passi indietro sono sempre in agguato".

Una notizia finalmente positiva per il campione tedesco che da più di tre mesi, ormai, sta tenendo col fiato sospeso quei milioni di fan in tutto il mondo che non hanno mai smesso di sperare di rivederlo presto in piedi.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
Giorgio Grena, con la famiglia e i medici
La storia
Cinque anni fa l’incidente Da allora Giorgio era in coma: adesso si è svegliato
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI