BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Idee in movimento e Lega insieme a Gorlago candidano Luca Salvi fotogallery

Luca Luigi Salvi, 32 anni, è il candidato unico della lista civica "Idee in movimento per Gorlago" che vede la fusione dei due movimenti che attualmente compongono il gruppo consiliare di minoranza "Idee in movimento - Lega Nord".

Alle elezioni amministrative del 25 maggio a Gorlago si presenterà ai cittadini gorlaghesi una nuova lista “Idee in movimento per Gorlago”. La nuova lista nasce dalla fusione dei due movimenti che attualmente compongono il gruppo consiliare di minoranza “Idee in movimento – Lega Nord”. Proprio da questo gruppo di minoranza dell’attuale consiglio uscente emerge la figura del capogruppo Luca Luigi Salvi che si candiderà Sindaco, supportato dalla lista sopraccitata: “Idee in movimento per Gorlago”.

Luca Salvi, 32 anni, coniugato, programmatore informatico vanta una lunga esperienza politica. Approcciandosi alla vita politica a soli 19 anni, Salvi matura forte esperienza in campo comunale ed è presente in consiglio da 10 anni.

“Abbiamo creato questa lista per offrire ai nostri concittadini un’alternativa, un gruppo nuovo che, se eletto, garantisca un rinnovamento profondo nel modo di amministrare Gorlago per affrontare con nuovo slancio e nuova energia le questioni aperte e le sfide che attendono il futuro della nostra comunità. La lista è il frutto di un lavoro iniziato con l’attività in consiglio comunale e proseguito in questi ultimi mesi con la preparazione di un programma che tenesse conto di tutte le criticità e delle proposte che abbiamo raccolto attraverso l’ascolto dei nostri concittadini negli ultimi anni. I componenti della lista sono costituiti in parte dai consiglieri comunali di minoranza uscenti unitamente a volti nuovi, giovani e cittadini provenienti dal mondo dell’associazionismo, del commercio e dell’imprenditoria locale. Grazie ai loro contributi abbiamo elaborato un programma fondato su punti prioritari sui quali lavorare e che condivideremo e approfondiremo nei prossimi mesi con i cittadini”.

Queste sono le parole di Luca Salvi sulle quali si basa la struttura della nuova lista. Di seguito alcune questioni cardine alla base del programma della lista le cui soluzioni studiate verranno discusse con i cittadini nelle future occasioni di incontro così da non cadere nella trappola delle promesse elettorali che vedono vincitore chi urla di più e per primo, tutto all’insegna di uno spirito democratico e condiviso, valore vero della nuova impronta che si vuole dare alla campagna elettorale.

SICUREZZA E CONTROLLO DEL TERRITORIO

"I nostri concittadini sono stanchi ed esasperati dai continui episodi di microcriminalità, furti in casa, piccolo spaccio, risse che purtroppo avvengono di frequente negli ultimi mesi sul nostro territorio – afferma Salvi -. Le misure fin qui adottate dall’amministrazione si sono rivelate insufficienti ed ora i cittadini pretendono risposte. Abbiamo elaborato un piano d’azione per cercare di dare queste risposte. Obiettivo su cui puntiamo è ridare serenità ai cittadini cercando di ridurre quella “percezione di insicurezza” ormai molto diffusa".

SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE

"Gli effetti della crisi economica si sono fatti sentire in modo significativo anche nel nostro paese, molte le famiglie che faticano a far quadrare i conti a fine mese senza contare coloro che sono senza lavoro in mobilità o disoccupati – aggiunge il candidato sindaco Salvi -. Prioritario per noi agire concretamente per cercare di sostenere le nostre famiglie in questo momento difficile attivando una serie di misure che abbiamo elaborato per cercare di portare sollievo a questa situazione. Associazionismo e volontariato: le nostre associazioni rappresentano una risorsa importante per il nostro paese e contribuiscono a mantenere vivo il tessuto sociale del paese attraverso la loro preziosa opera di volontariato. Vanno sostenute valorizzate e coinvolte, in particolare dando risposta alla richiesta di spazi adeguati per gli eventi di aggregazione rivolti alla comunità".

Comunicazione, partecipazione, efficenza:

COMUNICAZIONE, PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA 

"Puntare maggiormente sulle tecnologie oggi a disposizione, in particolare nell’ambito delle telecomunicazioni, per migliorare e rendere più agevole la comunicazione tra l’amministrazione comunale e il cittadino, sia in termini di servizi resi, sia in termini di maggiori occasioni di partecipazione alla vita pubblica dei cittadini" prosegue Salvi.

OPERE E INTERVENTI MIRATI

"Il patto di stabilità unitamente all’incertezza legata ai trasferimenti statali condiziona pesantemente le possibilità di spesa – conclude Salvi – noi ci impegneremo per vagliare tutte le possibilità per recuperare risorse, ma eviteremo opere “monumentali” non necessarie puntando su interventi mirati e necessari come l’adeguamento dell’edificio scolastico alle recenti normative antisismiche, miglioramenti della viabilità nei punti critici, interventi che rilancino le attività economiche sul territorio, commercio e agricoltura. Vogliamo un paese dove il verde e l’ambiente rappresentino ancora una ricchezza per i cittadini quindi limiteremo il consumo di nuovo suolo libero favorendo il recupero dell’esistente. Le idee su cui lavorare ci sono ed il nostro gruppo è pronto ad impegnarsi mettendoci energia, impegno e quella passione per il nostro paese che accomuna tutti noi perché sappiamo bene che in gioco c’è la cosa a cui tutti noi teniamo di più, il futuro di Gorlago e dei Gorlaghesi".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario giovanardi

    basta che ci liberi dalla coppia Brignoli/Crotti,mai candidati per cui mai nessuno li ha votati/voluti e sempre nei posti chiave !!!!

  2. Scritto da s. conte

    Speriamo che la lista sia composta da gente seria come Luca!
    in bocca al lupo!

  3. Scritto da luca

    MADDY se dici ciò o non sei di Gorlago o sei un profilo falso creato dalla altra lista civica.

    1. Scritto da maddy

      Luca, non capisco le tue accuse. Probabilmente non abbiamo le stesse opinioni, ma se mi trovo bene a Gorlago penso di poterlo affermare.
      Probabilmente sei una persona giovane, io che ho qualche annetto in più, dico solo che ultimamente mi sembra che le cose stiano andando meglio e che rispetto a prima il paese sia più vivo, più piacevole.
      E’ solo la mia opinione, se ne hai una diversa, magari non la condivido, ma la rispetto.

      1. Scritto da luca

        Cara Maddy io sono del 55 fai te…

        1. Scritto da maddy

          Be’ allora non ti devo insegnare niente: un’opinione, come tale, va rispettata.

  4. Scritto da Luca C.

    Bravo Luca, sei una persona che ha sempre dimostrato serietà, onesta, impegno e voglia di fare… sono certo che potrai dare molto a Gorlago in modo costruttivo e innovativo!! In bocca al lupo…

  5. Scritto da mauro

    ognuno ha la sua opinione, se chiedo ai miei parenti a cui hanno rubato in casa penso che sul vivibile avrebbero un parere diverso

    1. Scritto da Mario

      Non penso che quello dei furti sia un problema circoscritto solamente al comune di Gorlago…. E’ un fenomeno di più ampia portata, sul quale i comuni hanno, ahimè, poca possibilità di incidere. Finché non esisteranno seri deterrenti (leggasi “certezza della pena”), non vedo soluzioni all’orizzonte, nemmeno cambiando aria in municipio…

  6. Scritto da Stefano

    Ottima scelta, Luca è un bravissimo ragazzo che merita fiducia dai cittadini di Gorlago. E’ ora di cambiare, Gorlago ha bisogno di aria nuova!

    1. Scritto da Maddy

      Gorlago è il mio paese e lo amo tantissimo.
      E’ chiaro che si può sempre migliorare, ma l’affermazione “E’ ora di cambiare” non la capisco proprio.
      Tutto sommato, in questi ultimi anni, Gorlago è diventato un paese vivibile, piacevole, pieno di vita e di iniziative.
      Per lavoro, vedo altre realtà, anche vicine, e penso che “aria nuova” servirebbe in altri comuni.

      1. Scritto da Gian puetro

        A quali iniziative ti riferisci? E per vivibile cosa intendi?