BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Strage di Bottanuco Il vicino: “Ho sentito gli spari” – Il video

"L'ho visto arrivare verso le 11.10. Poco dopo ho sentito la figlia che urlava disperata per strada". E' ancora scosso il vicino di casa della famiglia Magrì, che abita a pochi metri dalla villetta di via Kolbe in cui giovedì mattina si è consumata la tragedia familiare di Cerro di Bottanuco.

 "L’ho visto arrivare verso le 11.10. Poco dopo ho sentito la figlia che urlava disperata per strada". E’ ancora scosso Vittorio Verzeni, che abita a pochi metri dalla villetta di via Kolbe in cui giovedì mattina si è consumata la tragedia familiare di Cerro di Bottanuco.

Domenico Magri’, nato nel 1932, ha ucciso a colpi di pistola un collega di lavoro a Segrate, in provincia di Milano. Poi è tornato a casa, a Bottanuco e ha sparato alla moglie Maria Artale, coetanea. Infine ha rivolto l’arma contro se stesso e si è tolto la vita. La donna 15 anni fa era stata colpita da un ictus e viveva su una sedia a rotelle. Forse anche per questo l’uomo ha deciso di ucciderla prima di togliersi la vita temendo che senza di lui sarebbe rimasta sola e senza assistenza.

Lui originario di Catania, lei di Enna, prima di arrivare nella Bergamasca avevano abitato a Sesto San Giovanni, nel Milanese. Avevano quattro i figli: Agata, Adalgisa, Alessandra e Aldo. Solo quest’ultimo vive a Bottanuco, centro di 5mila anime dell’Isola bergamasca, mente le tre sorelle abitano nell’area Milanese. 

Una strage che ha sconvolto tutti gli abitanti della zona. Nel video le dichiarazioni del vicino di casa, ancora scioccato pochi minuti dopo l’accaduto: 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.