BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Deferito dal Coni per doping: Savoldelli rischia 2 anni e 8 mesi

La procura antidoping del Coni ha deferito alla seconda sezione del Tna l’ex ciclista Paolo Savoldelli, con richiesta di inibizione di 2 anni e 8 mesi. Il ciclista bergamasco è accusato di avere violato gli articoli 2.2 (uso o tentato uso di sostanza o metodo dopante) e 3.2 (avvalersi della consulenza o della prestazione di soggetti inibiti) delle vigenti norme antidoping

La procura antidoping del Coni ha deferito alla seconda sezione del Tna l’ex ciclista Paolo Savoldelli, con richiesta di inibizione di 2 anni e 8 mesi. Il ciclista bergamasco è accusato di avere violato gli articoli 2.2 (uso o tentato uso di sostanza o metodo dopante) e 3.2 (avvalersi della consulenza o della prestazione di soggetti inibiti) delle vigenti norme antidoping.

Savoldelli è stato tirato in ballo dall’Usada, l’agenzia antidoping statunitense, nello stesso dossier che inchiodò il texano Lance Armstrong, suo ex compagno di squadra. Il deferimento, spiega il Coni in una nota, «è stato disposto a seguito della richiesta dell’Unione ciclistica internazionale (Uci) di apertura di procedimento disciplinare nei suoi confronti».a procura antidoping del Coni ha deferito alla seconda sezione del Tna l’ex ciclista Paolo Savoldelli, con richiesta di inibizione di 2 anni e 8 mesi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Coppi

    Dispiace, ma il fatto che il medico della squadra controlla ogni giorno il valore dell’ematocrito dei ciclisti ad un giro (ho visto lo speciale su Pantani) è già una mezza ammissione che qualcosa di artificiale o poco chiaro avviene nell’organismo……