BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Banda rubava plastica In manette 3 bresciani e un 50enne bergamasco

I Carabinieri di Sacile, in provincia di Pordenone, hanno sgominato una banda che rubava tonnellate di plastica in Fiuli Venezia Giulia, Marche e Lombardia: in manette tre bresciani e un 50enne bergamasco di Ponteranica.

Quattro arresti, sette denunce e refurtiva recuperata, consistente in svariate tonnellate di granuli di plastica, per centomila euro. Sono i numeri principali dell’operazione portata a termine dai Carabinieri della Compagnia di Sacile, grazie alla quale è stata sgominata una banda che aveva colpito in Friuli Venezia Giulia, Marche e Lombardia.

La banda aveva una delle proprie basi operative a Brescia – dove è avvenuto il blitz decisivo – mentre la refurtiva è stata rinvenuta in un capannone ad Altavilla Vicentina, in provincia di Vicenza. Nel corso dell’indagine sono state sequestrate e recuperate 25 tonnellate di granuli di plastica per un valore di alcune decine di migliaia di euro.

L’indagine è stata avviata nell’ottobre scorso in seguito al furto compiuto ai danni della ditta “Deal plast srl” di Sacile, dove furono sottratte 50 tonnellate di plastica del tipo “Ldpe” (polietilene low density), per un valore di circa euro 60 mila, unitamente ad altre apparecchiature.

Dagli accertamenti è emerso il legame con altri furti simili, tra cui quello avvenuto il 7 novembre scorso a Mondavio (Pesaro), dove fu rubato un autoarticolato con 18 bancali del medesimo materiale per un totale di 25 tonnellate, ricettato attraverso una società bolognese da un rivenditore di Santo Stino di Livenza (Venezia) che lo ha rivenduto a un commerciante di Altavilla Vicentina (Vicenza), dove i Carabinieri lo hanno trovato e recuperato. Gli ordini di custodia cautelare, emessi dal Gip di Pordenone, sono stati eseguiti ieri in alcune località della provincia di Brescia, in collaborazione con le compagnie dell’Arma di Brescia, Salò e Gardone val Trompia.

In manette sono finiti Mauro Dusi, 51 anni, di Vallio (Brescia), Iames Nolli (57), di Vobarno (Brescia), Luca Tebaldini (46), di Prevalle (Brescia) e Gianluigi Persico (50) di Ponteranica (Bergamo).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.