BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ecco il Senato di Renzi, “eliminiamo rimborsopoli”

"Il Senato non vota la fiducia. Non vota le leggi di bilancio. Non e' eletto. E non ha indennita': i rappresentati delle Regioni e dei Comuni sono gia' pagati per le loro altre funzioni". Il premier Matteo Renzi parte dai quattro punti irrinunciabili della riforma del Senato per parlare del testo che oggi andra' in Cdm in un'intervista al 'Corriere della Sera'.

Più informazioni su

"Il Senato non vota la fiducia. Non vota le leggi di bilancio. Non e’ eletto. E non ha indennita’: i rappresentati delle Regioni e dei Comuni sono gia’ pagati per le loro altre funzioni". Il premier Matteo Renzi parte dai quattro punti irrinunciabili della riforma del Senato per parlare del testo che oggi andra’ in Cdm in un’intervista al ‘Corriere della Sera’. 

Renzi respinge le proposte arrivate ieri dal presidente Pietro Grasso e sottolinea: "Sono molto colpito da questo atteggiamento del presidente Grasso. Io su questa riforma ho messo tutta la mia credibilita’; se non va in porto, non posso che trarne le conseguenze. Mi colpisce che la seconda carica dello Stato, cui la Costituzione assegna un ruolo di terzieta’, intervenga su un dibattito non con una riflessione politica e culturale, ma con una sorta di avvertimento: ‘Occhio che non ci sono i numeri’. Se Pera o Schifani avessero fatto cosi’ oggi avremmo i girotondi della sinistra contro il ruolo non piu’ imparziale del Senato".Continua nella sua riflessione Matteo Renzi: "L’elezione diretta del Senato e’ stata scartata dal Pd con le primarie, dalla maggioranza e da Berlusconi nell’accordo del Nazareno. Non so se Forza Italia ora abbia cambiato idea; se e’ cosi’, ce lo diranno. L’accordo riduce il costo dei consiglieri regionali, che non possono guadagnare piu’ del sindaco del comune capoluogo. Elimina Rimborsopoli. E’ un’operazione straordinaria, un grande cambiamento. E’ la premessa perche’ i politici possano guardare in faccia la gente. Se vogliamo eliminare la burocrazia, le rendite, le incrostazioni, la logica di quella parte dell’establishment per cui ‘si e’ sempre fatto cosi”, dobbiamo dare il buon esempio.  Dobbiamo cominciare a cambiare noi. Con la legge elettorale, con l’abolizione delle Province, con il superamento del Senato.   Rimettere dentro, 24 ore prima, l’elezione diretta dei senatori e’ un tentativo di bloccare questa riforma. E io la rilancio. Scendo io in sala stampa a Palazzo Chigi, con i ministri, a presentarla".

Insiste il premier: "Quel che dev’essere chiaro e’ che su questo punto mi gioco tutto". E ancora: "Non puoi pensare di dire agli italiani: guardate, facciamo tutte le riforme di questo mondo, ma quella della politica la facciamo solo a meta’. Come diceva Flaiano: la mia ragazza e’ incinta, ma solo un pochino. Nella palude i funzionari, i dirigenti pubblici, i burocrati ci sguazzano; ma nella palude le famiglie italiane affogano. Basta con i rinvii, con il ‘benaltrismo’. Alla platea dei ‘benaltristi’, quelli per cui il problema e’ sempre un altro, non ho alcun problema a dire che vado avanti: non a testa bassa; all’opposto, a testa alta. Noi il messaggio dei cittadini l’abbiamo capito, non a caso il Pd vola nei sondaggi: la gente si e’ resa conto che ora facciamo sul serio. Avanti tutta".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Renzi è un abusivo.
    Da dove incominciamo?

  2. Scritto da La verità fa male

    Le trombonate dei commentatori piddini sono incredibili. Parlano proprio loro, mentre la Lega raccoglie le firme per abolire un autentico scempio come la riforma delle pensioni Fornero loro si dimenticano che quella schifezza di riforma l’hanno votata in due giorni senza fiatare. Parlano proprio loro, che nel 2006 hanno invitato gli italiani a votare CONTRO la riforma che riduceva il numero dei parlamentari. Parlano proprio loro, che ai tempi di Monti hanno massacrato di tasse il popolo…

    1. Scritto da Delirio ?

      Caro berlusconiano di ferro che ogni tanto minaccia di votare lega , ti ricordo che il fiscal compact e la letterina della della bce che includeva le pensioni sono stati concordati dai tuoi amici a bruxelles e poi votati dal tuo PDL, ti ricordo che il referendum del 2006 includeva l’esca per i boccaloni della riduzione dei parlamentari ma era un TUTT’UNO con riforme istituzionali folli alle quali gli italiani hanno risposto no. Caro “la verità” , non siamo tutti deficienti come tu credi.

      1. Scritto da La verità fa male

        Non minaccio proprio nulla, dal 2013 (dopo lo sciaguratissimo Monti) voto Lega, prima votavo PDL. Le riforme del 2006 prevedevano meno parlamentari, la devoluzione fiscale, i costi standard della sanità e tante altre buone leggi, altro che “riforme folli”. Grazie a voi di sinistra che avete votato NO e grazie a Monti che non ha attuato i costi standard della sanità siamo costretti a mantenere 915 parlamentari, a firmare decreti salva Roma e a coprire i buchi di bilancio della sanità nel Sud

        1. Scritto da De Abbacchis

          Non faccia il cinema , il referendum era quello della devolution, i costi standard si fanno quando si vuole e non c’è bisogno di nessun referendum. In quasi 10 anni la lega ha fatto zero , inclusi zero costi standard. Non racconti pagliacciate : quasi 10 anni per fare i costi standard : risultato ZERO, super zero , come su ogni tema riguardante il federalismo. Grandi emolumenti, grandi cadreghe , grandi abbacchi a roma e cassoele a milano , nient’altro.

  3. Scritto da ziobob

    I grillini fanno bene ad opporsi a queste riforme vergognose… che tolgono il voto alla gente… che limitano la democrazia… che aumentano i costi e le poltrone… quando avranno il 51% allora sì che faranno LORO le riforme giuste… tutti i cittadini sul web a votare… senza alcun controllo… e chi non vota come comandano il Coleottero e il Capellone verrà espulso… QUESTA è l’autentica democrazia del futuro…

  4. Scritto da Berghem

    Il Senato era già stato riformato nel 2005 grazie ad una riforma costituzionale che l’attuale PD ha fatto bocciare con un referendum nel 2006. Che oggi vengano a chiedere di fare quello che loro hanno contribuito a disfare mi fa quantomeno ridere. Almeno prima facessero pubblica ammenda!!!!

    1. Scritto da Ascualmàr

      Il referendum 2005 includeva una riforma istituzionale totale ed intollerabile, la diminuzione dei deputati era un tuttuno inscidibile con tutto il resto che era inaccettabile , il popolo italiano lo ha giustamente bocciato. Perchè racconti balle sapendo di raccontarle ? Ipocritone.

      1. Scritto da Berghem

        Intollerabile per lei forse. Per me non c’era niente di così sconvolgente. E buona parte di quelle riforme finiranno in questa legge che il oggi il governo sostiene. E non mi scandalizza,sia chiaro. Non sono io ad avere cambiato idea in questi 8 anni. Semmai il PD.

        1. Scritto da Ascualmàr

          Sù , non sia comico, c’era forse il doppio turno e l’abolizione del senato ? O c’era , tutto mischiato assieme, la devolution ? Non prenda in giro .

          1. Scritto da Vagatechelèmei

            Forse non ti stai rendenco conto che la finta abolizione delle provincie e del senato sono solo mezzi per togliere al popolo il diritto di voto. Vatti anche a vedere la bozza di legge elettorale. Il tuo renzino assomiglia troppo a benito. E come lui è al potere senza essere stato eletto da nessuno. Pensa che paradosso: i comunisti che sostengono un dittatore. Beh, a ben guardare, forse tanto paradossale non è.

  5. Scritto da abusivoooo

    Disse colui autonominatosi PDC…
    Intanto licio Gelli Berlusconi e la p2 ringraziano!!

  6. Scritto da nino cortesi

    Abusivo.

    1. Scritto da Auguri

      Tanto ormai non lo ricorda piu’ nessuno che non è stato eletto. Che popolo di somari che siamo,ci meritiamo questo e molto di peggio.Auguri

    2. Scritto da Certo Certo

      M5s : penoso e ipocrita. Grillini subito trasformati da contatori di scontrini a superflui cacciatori di potere. Votano contro pure all’abolizione delle province e del senato pur di fare “opposizione” da bar sport. Sconsolante.

      1. Scritto da superficiale

        Lei come tanta gente fa la fortuna del Silvio o del Renzi di turno.Attingete informazioni superficialmente da giornali e media (perlopiu’ servili al capo di turno) e ne fate la verita’ assoluta.1) L’abolizione delle province l’ha definita “finta” persino chi la votata: si rispamieranno (?!?) 3 mila poltrone e al contempo se ne creano 30 mila!! nei comuni sopra i 10k abitanti 2) riforma senato: meta’ PD e tanti costituzionalisti non sono d’accordo e lei incolpa il M5S ??(continua)

        1. Scritto da Eeehh ?

          L’assicurazione sulla vita di silvio è stato il m5s , è nei fatti e nella storia ! Poi se non sai le cose perchè scrivi ? I paesi sono quelli SOTTO i 10.000 abitanti , quelli che non costano praticamente un tubo.

          1. Scritto da Mario

            Scommetto che sei un politico di un paese sotto i 10 mila abitanti….

          2. Scritto da Eeehh ?

            Scommessa persa , sono solo più informato di te e non ci vuole molto : è su tutti i giornali !

  7. Scritto da la speme ultima dea

    L’unica speranza per INIZIARE il cambiamento è l’abolizione del bicameralismo perfetto. Se no… andiamocene via.

    1. Scritto da Dolores

      Prego, si accomodi.
      Certo che c’è ancora troppa gente che crede alle trombonate di regime.
      Per cambiare PRIMA dovremmo poterci scegliere da chi essere rappresentati; ricordo che montilettarenzi non sono stati votati da nessuno, sono solo stati sostenuti dai servi sciocchi del giornalismo.
      Usciamo dall’euro, e magari anche dall’italia, come stanno facendo i veneti.

  8. Scritto da c

    Renzi se vuole il mio voto deve eliminare i sindacati non il senato.

    1. Scritto da Enea

      Non so a Renzi ma a me del tuo voto ……… stai pure nel tuo brodetto a sollevare schizzi .

    2. Scritto da Ermes

      Tranquillo , continua a votare grillo, agli italiani non servi. Se vuoi ti passiamo qualche scontrino.

  9. Scritto da La verità fa male

    Trombonate di regime (cattocomunista). La vera riforma sono i cinque referendum della Lega: abolire la riforma Fornero che ha massacrato milioni di persone, abolire le Prefetture che non servono a niente, abolire la legge Mancino che è liberticida (i reati di opinione in Italia sono puniti peggio che nella Russia di Putin). E completare il tutto uscendo dall’euro e abolendo la manicomiale legge del fiscal compact. Tutto il resto sono ipocrite messe in scena di un regime marcio

    1. Scritto da L'alcool fa peggio

      Per caso ti riferisci al fiscal compact concordato dalla LEGA insieme a berlusconi quando era al governo? Per riforma delle pensioni intende quella senza la quale la UE-BCE non ci avrebbero salvato dal fallimento della nazione procurato da LEGA e PDL? Per uscita dall’euro intende quella cosa a cui la lega ha aderito stando al governo per quasi 10 anni e per il quale ha gestito il passaggio lira-euro in maniera TERRIFICANTE? Hai provato con uno psicologo ?

    2. Scritto da lalegafamale

      mi scusi LVFM, le parlo da leghista convinto della prima ora che ha creduto fermamente negli ideali e nei progetti sin dall’inizio fino a venir enormemente deluso da tutti i parlamentare e consiglieri leghisti a partire dal mio comune cementificato all’inverosimile da giunte verdi, alla regione (di oggi la notizia di 23 leghisti indagati per rimborsi facili) fino a Roma dove hanno gozzovigliato votando ogni porcata e non facendo nulla per il nord. Ma lei come fa a credere ancora a questa gente?

      1. Scritto da Mister Bean

        Caro LLFM, come leghista convinto convince poco o nulla. Nel mio comune ci sono milioni di euro in cassa derivati da una sana gestione (lega) che non possiamo spendere per via dei suoi amici di roma e bruxelles. Se poi crede anche alle bugie renziane.. non si accorge che sta abolendo il diritto di voto dei cittadini? e mi sa dire chi è l’unica forza politica che fa qualcosa, se non la lega?

        1. Scritto da Il Barzellettiere

          Volevi farci divertire o … volevi farci divertire ? Il patto di stabilità è stato fatto con VOI della LEGA al governo nazionale !!!!! L’è la stesa roba che ghè adess ! Voi avete avuto quasi 10 anni di governo per fare qualcosa , andate a nascondervi manica di nullafacenti , il vs risultato più brillante è stato quello di portare l’italia sull’orlo del fallimento !

          1. Scritto da Mister Bean

            Il patto di stabilità era una cosa diversa da quello che è stato fatto da mariomonti. Quest’ultimo è vincolante non solo per gli amministratori, ma anche per i responsabili di servizio. Se ti fa piacere credere alle balle, fai pure, ma la verità è un’altra per tua sfortuna.

      2. Scritto da La verità fa male

        Più che credere ciecamente a “questa gente” (la Lega) ho visto all’opera “l’altra gente” (PD, PDL, centristi) nel governo Monti: un massacro inaudito di tasse, nuovi adempimenti burocratici, riforme Fornero e spremiture fiscali a suon di blitz, il tutto sulle spalle dei soliti noti (piccole imprese, dipendenti, pensionati) e non tagliando i privilegi di politici, sindacalisti, alti burocrati e banchieri. Dopo il governo Monti, voterei anche un giullare pur di non votare PD o PDL o centristi

        1. Scritto da Irrecuperabile

          E a noi la meni dopo aver votato berlusconi per 20 anni ? Ti svelo un segreto , sai chi c’era a reggere la coda a berlusconi per 20 anni ? Te lo svelo se non lo dici a nessuno : LA LEGA . La lega con berlusconi prima di fuggire per disastro conclamato avevano fatto il record delle tasse nazionali e locali , anche questo non dirlo a nessuno ma basta che guardi i dati dell’ocse. Se cerchi un bel leader che fa al caso tuo piuttosto ti suggerisco P.Kagame (Ruanda) , perfetto per te.

        2. Scritto da apragliocchi

          mi consenta di suggerirle di aprire un po’ piu’ gli occhi… la lega e’ stata fedele e servile x 20 anni ai partiti che lei ha elencato! le segnalo che ora c’e’ qualcuno che mantiene quello che promette. Potra’ piacere o non piacere ma piuttosto che votare per chi in 20 anni ha fatto il contrario di quello che diceva (lega, PD, PDL, centristi etc.) preferisco dare il mio voto a chi sinora ha mantenuto le promesse fatte.Pronto a ricredermi se in un futuro si “adeguassero” anche loro alla casta.

          1. Scritto da occhi foderati

            Questa è bella. Il salvaroma chi l’ha appena fatto? senza contare: i soldi per gli F25; l’abolizione delle provincie e del senato solo per togliere il voto alla gente; i 135 mln per il sud; la boiata della legge elettorale; il raddoppio dei prefetti. Intanto le promesse le manterrà, dice lui, dopo le europee. Certo, come no? A me ricorda tanto il signor benito, ma di sicuro sono io che devo aprire gli occhi. O no?

          2. Scritto da Che Fort !

            Il precedente “roma capitale”, il salvacatania , il salvapalermo, il salvataranto chi li ha fatti , ‘l mi nonno ?

          3. Scritto da occhi foderati

            Solo il salvacatania, ma con i fondi europei già destinati al sud e non con soldi dei cittadini italiani. Il salvataranto non c’è stato, infatti il comune è andato in default e i suoi dipendenti tutti assunti dal mininterno, come prevede la legge. Informati, prima di sparare boiate.

          4. Scritto da Che Fort !

            Sei un cinema, secondo te la UE consente di usare i fondi europei per le città portate al fallimento ? Sei spassoso , ti vengono spontanee o le inventi a tavolino ?

          5. Scritto da occhi foderati

            Sarò anche un cinema, ma sei tu a raccontare balle.

  10. Scritto da L76BG

    questo è un patacca peggio dell’originale (Berlusconi) ..mi stupisco del PD (che in passato ho votato) che l’ha portato avanti. Ormai si fa tutto per il bene del partito e non più dell’Italia. M5S unica via per (poi) ripartire.. vedere cmq come tanta, troppa stampa/media lo sostenga senza evidenziare le lacune e le contraddizioni fa pensare a quale sia un grosso male dell’Italia..

    1. Scritto da Doctor

      Per lenire i bruciori ci sono pomate che fanno miracoli

  11. Scritto da billyilbugiardo

    Si vede che Renzie e’ andato a lezione dal bugiardo di arcore e in brevissimo tempo a balle lo ha pure superato: 1) annuncia in pompa magna la vendita su ebay di 150 auto blu ma non dice che ne arrivano 210 nuove di pacca e sembra che ci sia in corso un bando per altre 900 2) Cancellazione di 3000 politici delle province (ma ci credete che questi tornino a lavorare?!?) ed al contempo creazione di oltre 30000 nuove poltrone nei comuni oltre i 10mila abitanti! 3) era contro gli F35 e invece….

    1. Scritto da Lino

      Per le auto blu conta la diminuzione degli aventi diritto . A chi il diritto è rimasto perchè è normale che sia, le auto vengono gestite normalmente e quindi anche sostituite.

    2. Scritto da Evaristo

      A quanto pare il bugiardo sei tu , i comuni sono quelli SOTTO i 10.000 abitanti dove i consiglieri prendono praticamente un tubo e che sull’onda del populismo più becero (quello che conoscete bene) erano stati ridotti nei piccoli paesi provocando problemi gestionali e risparmiando un tubo. Abolizione delle province , abolizione del senato, legge elettorale ecc ecc e voi a guardare come sempre e come al solito , per vs scelta. Nullafacenti !

      1. Scritto da Dolores

        Non so tu, ma io vedo renzi come la riedizione comica del duce. Ha fatto anche lui la marcia su roma ed è andato al potere pur non essendo stato eletto da nessuno. Il bello è che i sx trinariciuti sono convinti che farà bene… intanto sta facendo a brandelli la costituzione. Falso ed ipocrita, e i giornali a tenergli bordone. Malatempora currunt.

  12. Scritto da Fonzie

    Che c’azzeccano i problemi delle famiglie italiane con il Senato?
    Forse che con l’eliminazione di quest’ultimo si risolvono i problemi dei primi?
    Ma per piacere, smettila di fare il fonzie, e distrarre così l’opinione pubblica con cazzate. Tu ti giochi la faccia se non fai subito politiche economiche che riaprono le fabbriche, non perchè non abolisci il senato

    1. Scritto da Ennio

      Come ? Hai fatto degli scontrini della marmellata il centro della tua vita e poi fingi di non vedere quanto risparmia e quanto snellisce l’abolizione del senato ? A furia di andare a caccia di moschini non vedi più nemmeno gli elefanti ? Certo che voi m5s fate davvero pena , ipocriti, quanto ci costate per non fare nulla e raccontare balle pure a voi stessi.