BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Brava Atalanta, l’Europa è sempre più vicina Ma davvero torna Masiello?

Luciano Passirani dopo la vittoria della squadra di Colantuono a Bologna, la sesta consecutiva, tra un sogno europeo sempre più vicino, giovani da provare in vista della prossima stagione, e l'annuncio del giocatore squalificato per scommesse che ha dichiarato che tornerà in campo con la Dea

Più informazioni su

Di Luciano Passirani

L’Atalanta è andata a Bologna non certo per la classifica, ma per sognare. Non si accontenta e acciuffa un nuovo record. Sesta vittoria consecutiva, a una sola lunghezza dall’Europa, con il Parma sconfitto a Roma dalla Lazio. Continuano i sogni, con la complicità del giocare in anticipo rispetto alle concorrenti. Non guasta.

Dall’altra parte un Bologna che sceso in campo convinto di liberarsi degli incubi di questa stagione, ci ricade. Non c’è scusa che regga, quando per forza o per bilancio spedisci in Cina, il tuo miglior giocatore. Non a caso di nome Diamanti. A Bologna ritroviamo tanti ex, il primo che mi viene in mente è Zanzi, direttore atalantino fino al maggio 2006. Autentico esemplare di gentiluomo sbattè la porta in faccia al compianto Ivan Ruggeri che aveva di nuovo rinnovato con Colantuono, piuttosto che prendere Gianpaolo come aveva già garantito al direttore. Fortuna che sappiamo come è finita. Colantuono ha macinato record, seppur solo a Bergamo. Gianpaolo non ha più finito una stagione in panca.

Al Dall’Ara la partita vera dura non più di mezz’ora, nella quale l’Atalanta gioca e non vorrebbe quasi fare del male. Il Bologna assiste impietrito dalla paura e dalla contestazione dei propri tifosi, così ne approfitta di nuovo De Luca ed osa perfino Estigarribia. Non segnava dalla stagione 2012/2013 con la maglia della Sampdoria. E questo è un grande gol, con esemplare tap-in imparabile all’incrocio. La partita finisce lì.

Non che il Bologna non ci provi, seppur dopo ripetuti inviti non certo gentili del proprio pubblico. Tra i nerazzurri non ci sta Consigli che salva un tentativo di recupero del Bologna in almeno un paio di occasioni. Non è la prima volta e credo che la prossima estate non mancheranno gli estimatori. Rimango sempre dell’idea che dopo Bonaventura, Consigli possa essere oggetto di monetizzazione. Sarebbe importante però fin d’ora provare Sportiello. Conoscendo Colantuono ci sta provando fin troppo con Baselli, ora anche con Nica, chissà che non venga anche il momento del giovane portiere. Mai chiedere troppo. E se l’Europa fosse qualcosa di più di un sogno ? Allora posso accettare che si continui senza turn over per Consigli.

Ora tutto è possibile. Non abbiamo fatto sconti a Livorno e Bologna. Non possiamo avere il cuore tenero con il Sassuolo. Anche a Bologna il tifo atalantino ha mostrato di crederci. Non è il caso, proprio nel momento in cui giungono notizie inquietanti dal fronte scommettitori e venditori di partite.

Non voglio crederci. Masiello dichiara che farà il prossimo ritiro estivo con l’Atalanta ? Visto ciò che ha combinato ci stanno pure queste dichiarazioni. Agghiacciante è il silenzio della società Atalanta. Tornano alla mente le dichiarazioni di Percassi, “ci rifaremo nelle giuste sedi, nei confronti sia di Doni che di Masiello”. Pagato Doni fino all’ultimo centesimo, Masiello ancora oggi a libro paga. Meglio continuare a sognare l’Europa. Non costa dignità e nemmeno penalizzazioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da uno qualunque

    Masiello lasciamolo dov’è. Pur essendo una grandissima minusvalenza a bilancio, mi darebbe molto fastidio rivederlo con la maglia dell’Atalanta. Il valore tecnico non si discute, ma i fatti di cui si è reso protagonista a Bari sono troppo gravi per essere perdonati (sportivamente parlando). Riprendiamo Zappacosta. Con Benalouane, Nica ed eventualmente un giovane (Almici?), oltre all’adattato Raimondi, a completare la rosa credo che a destra la squadra abbia fin troppe alternative.

  2. Scritto da Claudio

    Masiello ancora a libro paga, Doni pagato fino all’ultimo centesimo.
    Mi vengon dei sospetti…..

  3. Scritto da sergio

    tre settimane fa tuonava : ‘ società allo sbando’ !! tre settimane dopo :tutt’italia parla di atalanta come modello… è quasi divertente come puntualmente viene smentito…non è un periodo facile , ti siamo vicini luciano..

  4. Scritto da GREATGUY

    a parte che in un momento del genere ostinarsi a voler trovare il negativo é quantomeno singolare(ma questo è un problema che lascio a lei) io godo!!!! Poi Masiello è stato CONDANNATO per aver SBAGLIATO quando giocava nel bari, ha SCONTATO la squalifica non vedo perchè non possa tornare a giocare? me lo spieghi.

    1. Scritto da Rioma

      Masiello ha pagato per una gara del Bari..Nonostante mi sforzi, non riesco a pensare che abbia “sbagliato solo una volta” e sia stato pizzicato. Al di la dei singoli episodi, le indagini hanno dimostrato chiaramente che esisteva (o esiste?) un sistema radicato da anni, che organizzava combine e truccava partite per scommettere. Masiello ne ha fatto parte. Non ha mai denunciato se non quando era con le spalle al muro. La cosa triste e’ che si dibatta su una questione talmente lampante….

      1. Scritto da Greatguy

        A parte quello che a lei pare che rimane una sua opinione, mA allora chi esce dal carcere dopo aver scontato la propria pene non dovrebbe più avere una seconda possibilità??? Davvero non capisci il suo ragionamento

        1. Scritto da Rioma

          Proviamo così’: Secondo lei e’ verosimile che Masiello abbia truccato solo una partita?
          Che sia venuto a contatto con questa organizzazione criminale diciamo il venerdì, che la domenica abbia fatto l’autogol volontario,incassato il denaro e stop?
          Lei davvero ci crede?
          Se cosi’ e’ magari crede anche che Doni ha truccato partite da solo, senza che nessuno (compagni, dirigenti, allenatore etc..) si sia accorto di niente…. Beato lei

          1. Scritto da che pesante!!!

            ma chi se ne frega !!!!! parla dei record che sta facendo questa squadra invece di parlare di masiello!!! se no domenica fai una bella cosa, fai uno striscione contro la società( sempre se vai )..vediamo il resto dello stadio che ne pensa!!

          2. Scritto da Rioma

            Capisco, lei più’ di cosi’ non ce la fa….Porti pazienza, non e’ colpa sua..

          3. Scritto da clown

            ma non lo vedi come sei messo?? a un punto dall’ europa e parli solo di masiello…penoso!!

          4. Scritto da Rioma

            Devo dire che il tuo nick name ti rappresenta perfettamente

  5. Scritto da veronika

    Un solo appunto signor Passirani. Escludendo gli scontri diretti abbiamo fatto sino ad ora un campionato esattamente alla pari con la Fiorentina.
    Non le sembra che, nelle sue puntigliose analisi, si completamente assente un plauso a chi la squadra l’ha allestita? Quando c’era materiale per criticare Marino non ha perso l’occasione, ora potrebbe dimostrare la sua onestà intellettuale accettando ed ammettendo che forse lei sbagliava qualcosina, e, sempre forse, Marino ne azzeccava qualcun’altra.

  6. Scritto da veronika

    Io Masiello all’Atalanta lo rivoglio, senza ombra di dubbio.Sta pagando per errori (peraltro) commessi altrove. La società Atalanta è vittima avendo elargito i soldi per metà cartellino, senza poter usufruire delle prestazioni del giocatore. E ora cosa dovrebbe fare? Cornuti e mazziati? Chi sbaglia paga, chi paga è redento. Mi sfugge qualche cosa?

    1. Scritto da VITTORIO

      Concordo, ma se non ricordo male il Bari i soldi li ha voluti tutti per
      l’ intero cartellino, circa 5.000.000.€ . Io lo terrei ben stretto , ha sbagliato , ha pagato.

  7. Scritto da Mario

    Altro pronostico indovinato ,ora Contro il Sassuolo , altra splendida e trionfante Vittoria ci attende, sempre più su pempre più con la testa in Europa ,VOLA MAGICA ATALANTA ,

  8. Scritto da nino cortesi

    Non tutto in un colpo solo…come ben sa fare ora Colantuono, però provare Sportiello, Benalouane al centro e Cazzola il guerriero we can.

  9. Scritto da omar

    ciao , mi chiedevo… perche cercare qualcosa su cui fare critiche anche nei momenti dove tutti meritano complimenti ? stanno facendo una stagione fenomenale e che sta regalando emozioni ai tifosi e comunque vada si meritano solo applausi a mio parere .. nessuno escluso ….. GRANDI RAGAZZI GRANDI TUTTI

  10. Scritto da Fulvio

    L’ATALANTA LA SI AMA, FIN DALLA NASCITA.
    NELLA BUONA E NELLA CATTIVA SORTE!!!
    Colantuono, la nostra GARANZIA, PUNTO.

  11. Scritto da digeo

    In questo momento dirigenza e staff tecnico non sono contestabili in alcun modo, non c’è il minimo appiglio..: si vince, si gioca bene e i famosi giovani stanno giocando….ma al primo passo falso che magari ci costa l’Europa (che non era un obiettivo di inizio stagione) ricomincerà il ritornello…si tratta solo di aspettare il primo passo falso.

  12. Scritto da jimmy71

    fino a poco tempo fa’ ……………
    Colantuono ha fatto il suo tempo………………
    oggi………..
    Per fortuna che si prese Colantuono e non Giampaolo
    poi che il Sig. Passirani dia consigli al Cola su chi far giocare in prospettiva futura………….
    che spettacolo di uomo……….un fenomeno………..

  13. Scritto da enrico brissoni

    Passirani meno male che grazie alle dichiarazioni di Masiello può ancora fare qualche critica a Percassi e all’Atalanta, ultimamente non le stava dicendo molto bene. Però è da parecchie puntate che non ce la mena con Marino, cos’è successo, siete diventati amici?

    1. Scritto da d

      meno male che parla di Masiello. E non è il solo. La società è a dir poco sconcertante. Se non peggio. Lei invece preferisce gli osanna e il silenzio forse…

      1. Scritto da enrico brissoni

        Signor d: io preferisco parlare quando si sanno i fatti, chi parla per sentito dire o per NON letto da altre parti farebbe meglio a tacere ed aspettare prima di dire che la Società è sconcertante se non peggio. Oltretutto pare, RIPETO PARE, che Marino abbia detto che niente è stato deciso in merito, ma questo il Signor Passirani s’è ben guardato dal dirlo. Quanto agli osanna, penso che nessuno possa dire che non sono meritati, se ne faccia una ragione.

        1. Scritto da d

          beh allora o lei non legge l’informaizone oppure tutta quanto fin qui riportato a proposito di Masiello, è aria. Ma né Masiello, né la società hanno smentito nulla. E, se non vuole stare a Passirani, si legga quanto ha scritto l’Eco, non più tardi di domenica. Le affermazioni di Percassi su Masiello e Doni fatte ai tempi, non sono state mai smentite, e le hanno riportate tutti gli organi di stampa: lei vuole osannare anche questo? Prego, io non la seguo certo

          1. Scritto da enrico brissoni

            Signor d: basta con l’aria fritta, io osanno l’Atalanta della quale sono tifoso (è una brutta parola? meglio dire sostenitore? faccia lei) fin da bambino. Adesso ho 60 anni, spero che mi permetterà di essere contento per questo momento della squadra, se poi lei non mi segue e preferisce parlare di fatti dei quali in definitiva si sanno solo i “si dice” e i “pare che”, ripeto, si accomodi, ma prima si legga quello che ha dichiarato Marino. Buona giornata.

          2. Scritto da d

            Aria Fritta? Quale? Le condanne e le frodi di Masiello? Per piacere. E chi le impedirebbe di esser contento? C’è un po’ di confusione. A lei e agli altri “tifosi” nessuno, e non certo io, impedisce di tifare. Ma se anche la giustizia diventa un “affare” di tifo, non sono assolutamente d’accordo, e non la seguo.

          3. Scritto da enrico brissoni

            Più che non seguirmi non mi capisce. Non ho mai detto che Masiello non ha fatto quello per cui è stato condannato e deve rientrare in organico, dico che stiamo tutti parlando per ipotesi e supposizioni, quindi aria fritta. Quando ci sarà un comunicato ufficiale della Società che dirà che Masiello è nella rosa del prossimo campionato ognuno potrà commentare in merito, adesso sono solo critiche gratuite in stile Passirani.

          4. Scritto da enrico brissoni

            Dimenticavo, e poi mi taccio, nemmeno io rivorrei Masiello in squadra, per un semplice motivo: se in una partita facesse un’autorete come la metteremmo? Detto questo VIVA L’ATALANTA SEMPRE, e lasciateli lavorare che finora hanno ampiamente dimostrato di saper FARE le cose giuste. Troppo facile criticare dal salottino di casa.

          5. Scritto da sergio

            d forse non hai afferrato: in questo momento dato che tu , passirani e compagnia bella non avete argomenti critici dopo aver massacrato colantuono e società per tre quarti di stagione, allora vi attaccate al calcioscommesse, mentre tutta italia elogia la società atalanta..FATE TENEREZZA

          6. Scritto da digeo

            Esatto…a proposito delle campagne acquisti fallimentari di Marino….si ricorda Passirani che De Luca è un acquisto di Marino? Sta giocando bene sfruttando le occasioni concesse dall’assenza del titolare Moralez (altro acquisto di Marino). E il mercato di gennaio quest’anno? Benalouane ed Estigarribia due acquisti di Marino…perchè Passirani fa finta di nulla?? Memoria corta…

          7. Scritto da Alberto

            Pensi ,Digeo se un giocatore neroazzurro anche per sbaglio facesse un’ autorete nel derby con il Brescia. Pensi che Masiello lo ha fatto di proposito nel derby Bari-Lecce. Non mi risponda che il Bari era già retrocesso. Io ho visto Peluso piangere per l’autorete che ci condannò con il Bologna. Masiello nopn lo voglio e la società mi meraviglia