BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torna “Albino Classica”: tante iniziative per la tredicesima edizione fotogallery

La storica rassegna musicale, giunta alla tredicesima edizione, comprende quest’anno concerti e conferenze con un ampio cartellone dal 30 marzo al 31 maggio.

“Albino Classica”, la storica rassegna musicale promossa dal Comune di Albino e dall’Associazione Carlo Antonio Marino, giunta alla tredicesima edizione, comprende quest’anno concerti e conferenze con un ampio cartellone dal 30 marzo al 31 maggio.

Per il secondo anno, la rassegna include la collaborazione dei Comuni di Nembro e Ranica, che ospitano due concerti.

La direzione artistica è affidata al maestro Natale Arnoldi, direttore dell’orchestra “Carlo Antonio Marino”, e da Marino Remigi e Gianluigi Carrara.

Domenica 30 marzo alle 17 è prevista all’auditorium di Albino la consueta conferenza di presentazione, quest’anno dedicata all’etichetta discografica TACTUS con un incontro sul tema “La salvaguardia del patrimonio musicale italiano”.

Il programma sarà arricchito da interventi musicali proposti da cinque musicisti che hanno inciso per la prestigiosa casa discografica. Già a partire dalle 15  sarà possibile accedere all’auditorium città di Albino per consultare le novità discografiche della TACTUS. Proprio dalla casa discografica bolognese è stato inciso un primo cd delle musiche di Carlo Antonio Marino.

Sabato 5 aprile,  alla Chiesa di S. Giuliano Martire ad Albino, ci sarà il concerto inaugurale con l’Orchestra “Carlo Antonio Marino” diretta da Natale Arnoldi, con la partecipazione di Giovanni Scaglione al violoncello. In programma: J. Ch. Bach Sinfonia in Mib maggiore op. 9 n° 2, F.J. Haydn concerto n°1 in do maggiore per violoncello e orchestra e Luigi Boccherini Sinfonia in re minore “La casa del diavolo”.

Il programma prevede poi concerti di solisti e gruppi da camera: sono ad ingresso libero, oltre alle conferenze e al concerto inaugurale, i concerti di sabato 12 aprile nell’auditorium di Villa Camozzi a Ranica con l’arpista Tatiana Alquati e il concerto di chiusura del 31 maggio all’auditorium Modernissimo di Nembro con Ensemble Baroque “Carlo Antonio Marino”.

Sono invece a pagamento (€ 8,00 l’intero, € 1,00 ridotto sino ai 20 anni) i concerti all’auditorium di Albino: sabato 3 maggio Follies d’Espana, con il duo Luca Lucini alla chitarra e Marco Falloni al pianoforte, e sabato 24 maggio con il recital pianistico di Alberto Nosè; nella chiesa di S. Bartolomeo sarà ospitato sabato 10 maggio il recital chitarristico di Emanuele Buono, vincitore del premio Pittaluga 2013.

La rassegna prevede inoltre un programma di conferenze, sempre all’auditorium, dedicate alla musica: mercoledì 16 aprile alle 21 Beatrice Campodonico terrà una relazione su “Storie e stili compositrici d’oggi” e mercoledì 7 maggio Giosuè Berbenni, supportato da Giovanni Spataro, Fabio Nava e Pietro Corna, intratterranno il pubblico sul tema “I Perolini, dinastia di organari e organisti della Valle Seriana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.