BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Comuni Marziani” in scena i conflitti dell’amore omosessuale

La rassegna di Pandemonium Teatro dedicata alle scuole del territorio questa settimana porta in scena un tema particolare.

Più informazioni su

Venerdì 28 marzo alle 10 va in scena lo spettacolo di teatro danza Comuni Marziani di Stefano Botti e Aldo Torta.

Lo spettacolo è inserito ne L’Esempio Buono, ovvero il progetto che ha di recente vinto il bando Cariplo "Avvicinare nuovo pubblico alla cultura", elaborato da Pandemonium Teatro, La Fenice, Multimagine ed Effetto Bibbia per rendere i giovani e gli adolescenti protagonisti di una cultura nuova che contaminerà tutta la città.

Nel programma, oltre alle numerose attività messe in moto dai partner, è prevista una serie di spettacoli teatrali che affronteranno specifiche tematiche appartenenti alla contemporaneità e al mondo dei giovani, tra cui anche quello che andrà in scena venerdì 28 marzo al Teatro del Borgo.

“Comuni marziani, ovvero dell’omosessualità e dell’affettività” è stato selezionato dal Sistema Teatro Torino nell’ambito di “Rigenerazione 2007”, come uno dei migliori lavori presentati alla vetrina ed ora si trova al centro di un articolato progetto di sensibilizzazione rivolto agli studenti.

Il tema è quello dell’omosessualità, intesa come uno dei modi di vivere la sfera affettiva.

In una società e in un’epoca storica che preme sull’individuo per farlo rientrare in categorie predeterminate, la persona che ama un individuo dello stesso sesso si trova a vivere, fin dall’adolescenza, enormi conflitti. Quello che viene vissuto come inevitabilmente naturale e spontaneo diventa, agli occhi degli altri, una forma di devianza che viene spesso condannata.

Lo spettacolo si propone di affrontare quella sottile linea d’ombra che non ha età e che costituisce il passaggio dell’individuo da una fase di non accettazione e spesso di solitudine (in cui ci si sente “sbagliati”, marziani appunto) ad una fase di riconoscimento di sé stessi.

Attraverso situazioni teatrali che prediligono il linguaggio della danza, la vita reale ispirata ai racconti, storie ed esperienze personali si colora in scena di tinte surreali, a volte comiche e a volte grottesche.

E come dai presupposti del progetto L’Esempio Buono, intento a costruire una rete di relazioni anche con il sostegno di enti e associazioni territoriali, “Comuni Marziani” entra a far parte di un progetto più ampio che ha visto la collaborazione con Arci Gay di Bergamo, impegnata ad introdurre l’argomento nelle scuole con un intervento specifico e presente in sala al termine dello spettacolo per condurre un dibattito tra i presenti.

Per informazioni: 035 235039 – info@pandemoniumteatro.org

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.