BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentorio tenta il bis, sostenuto da sei liste: “Ho tre sogni per Bergamo” fotogallery

Franco Tentorio si presenta: tenta il bis per la guida di Palazzo Frizzoni. Sostenuto da sei liste (Forza Italia, Lega Nord, Nuovo Centro Destra, Fratelli d'Italia, Udc e Lista Tentorio) ammette: “Ho due o tre sogni per Bergamo. Ma Roma allenti il patto di stabilità”.

Più informazioni su

Pronto per il bis. Franco Tentorio si ricandida alla carica di primo cittadino di Bergamo. Sostenuto da sei liste (Forza Italia, Lega Nord, Nuovo Centro Destra, Fratelli d’Italia, Udc e Lista Tentorio), convinto di “aver lavorate bene per la città” e con “due o tre sogni per Bergamo. A Roma abbiamo 90 milioni fermi, devono solamente lasciarceli usare per realizzare qualche opera importante per la città”. Ora si parte. Le sei liste che sostengono Tentorio si metteranno da subito al lavoro per stendere il programma che sarà presentato più avanti. Si parte dalla compattezza del centro destra e “la sicurezza di aver lavorato bene”.

“Le persone per strada mi saluta ancora, e anche bene” sottolinea con l’ironia che lo caratterizza. E spiega che “nonostante i tagli la mini Imu non è stata applicata a Bergamo, abbiamo mantenuto tutti i servizi – in particolare nel sociale e nella cultura – abbiamo lavorato sul fronte della sicurezza e abbiamo ottenuto dei buoni risultati”. Il Tentorio che punta al bis punta a mantenere di nuovo tutti i servizi e realizzare qualche importante opera pubblica. “Ho due o tre sogni per Bergamo, ma che non li svelo finché non c’è disponibilità economica. Abbiamo 90 milioni di euro, che sono nostri, bloccati a Roma – ribadisce per l’ennesima volta – non chiediamo tanto, vogliamo poterli usare per il bene della città”. E nei sogni per il secondo mandato punta a fare rete con Provincia, Camera di commercio, Università, Diocesi, fondazioni, banche e il mondo delle associazioni.

“Permettetemi di ringraziare le due fondazioni della Banca Popolare di Bergamo e del Credito Bergamasco che con la loro sensibilità hanno permesso di realizzare importanti progetti, le considero dei veri amici del territorio”.

Presente all’incontro oltre ai rappresentanti delle sei liste, due volti noti alla politica bergamasca: la senatrice Alessandra Gallone che ora è in Forza Italia e Silvia Lanzani che indiscrezioni vogliono in corsa per Palazzo Frizzoni, dove dovrebbe prendere la delega per l’Expo’ che finora ha avuto in Provincia e che raccoglierebbe dall’assessore Andrea Pezzotta.

E se Roma non dovesse ricredersi e allentare il patto di stabilità? “Credo che un’inversione di rotta sia necessaria, sarebbe impossibile continuare così – risponde Tentorio –. Abbiamo ancora 30 milioni di euro in azioni A2A, 30 milioni in Sacbo e pochi milioni in immobili, ma non potremo continuare a vendere per sostenere la manutenzione ordinaria. Occorre investire per il bene della città, delle imprese e dei lavoratori bergamaschi”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni

    Caro Sindaco, mi dispiace ma essendoci nella lista che ti sostiene i TRADITORI del ncd non ti posso votare, è un fatto di coerenza. Un pò di opposizione vi farà bene.
    Colotti

  2. Scritto da Marisa P.

    Grande Franco!! Bergamo è con te, non ci servono nuovi protagonisti di qualche fiction all’italiana come Giorgio Gori

  3. Scritto da drim drim

    i suoi sogni sono i nosti incubi

  4. Scritto da mario

    il più bel sogno è vedere pulita la stazione, priva di feccia, e il Torrente Morla Pulito ,oltre chiudere tratti ancora a cielo aperto ,poi la caserma Montelungo demolita ,e vedere al suo posto un bel parco.GRAZIE

  5. Scritto da Dreamer

    Io di sogni ne ho di più, posso fare il sindaco ?

  6. Scritto da Roberto

    Uno dei sogni sia la metropolitana a Bergamo.

  7. Scritto da Stefano

    Più furti, più rapine: qualcuno lo informi o
    chieda alle persone anziane che abitano nelle periferie
    se si sentono più sicure.
    “abbiamo ottenuto dei buoni risultati” sulla sicurezza?
    è un errore di stampa? una presa in giro o è male informato?

  8. Scritto da giupì

    5 anni di giunta appisolata: avanti con i sogni, anche a occhi aperti.

  9. Scritto da Lupo

    Il mio sogno è quello di percorrere la via delle valli dal Crystal Palace alla rotonda del Bonaldi senza schiantarmi quando piove.

  10. Scritto da Stefano

    Non male come clacque. Confondere l’amministrazione ordinaria con quella buona e lungimirante, ricca di idee e di veduta lunga è fuorviante. Abbiamo bisogno di uscire dal torpore e progettare la città del futuro. Un po’ come hanno fatto altri in questi anni di crisi, invece di piangersi addosso!

  11. Scritto da Paolo

    Ha amministrato (e bene, ammettiamolo) in tempi di crisi, non era facile. È l’unica figura con la competenza e l’esperienza necessarie per governare la città. Merita senza dubbio la riconferma!

  12. Scritto da Michele

    Forza sindaco siamo tutti con te!

  13. Scritto da gianni

    Grande Tentorio! persona seria e concreta che si è sempre data da fare per il bene di Bergamo. ha tutta la mia stima e sostegno

  14. Scritto da NC

    Se li tenga i suoi sogni. Ha avuto modo di governare 5 anni ed è da 44 in consiglio comunale. Buon ragioniere/commercialista, brava persona, ma zero idee e zero lungimiranza.

    1. Scritto da cn

      Lei può anche aver ragione. Il ragionamento da fare è: quali alternative offre la piazza? Un Gori alleato con CDO, ossia i poteri forti che hanno quello che si comincia a vedere in Regione?… …..

      1. Scritto da mirko

        Adesso facciamo finta di non conoscere la CDO, eh? Quando stava in regione con pdl e Lega tutto ok, giusto?

  15. Scritto da Pippo

    Parole, parole, parole