BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

E’ già folle primavera Dall’anticipo d’estate alla neve a quote basse previsioni

La perturbazione giunta sabato ha dato luogo a una depressione sulla Valpadana responsabile di una domenica caratterizzata da piogge, temporali e neve anche sotto i mille metri. Lunedì tempo in leggero miglioramento ma le temperature sono in sensibile calo e una nuova perturbazione incombe già sul Nord Italia.

Più informazioni su

La primavera ha già iniziato a fare i dispetti: dalle giornate soleggiate e dal clima quasi estivo della scorsa settimana fino alla neve sotto i mille metri di questo weekend. La perturbazione giunta sabato ha dato luogo a una depressione sulla Valpadana responsabile di una domenica caratterizzata da piogge e temporali diffusi con temperature in sensibile calo e neve anche sotto i mille metri. Il tempo tende a migliorare nella giornata di lunedì grazie a correnti asciutte provenienti da nord che, tuttavia, avranno carattere molto passeggero: entro mercoledì, infatti, arriverà una nuova perturbazione carica di piogge, rovesci e nevicate anche a quote basse, preludio di una settimana che si preannuncia parecchio turbolenta.

Dimentichiamoci per un po’ il bel tempo e il clima mite che ci hanno accompagnati nelle ultime settimane – sentenzia il meteorologo di 3bmeteo Francesco Nucera – Il miraggio di primavera degli ultimi giorni sta lasciando il posto a una fase contrassegnata dal ritorno di pioggia e freddo che, a fasi alterne, ci accompagnerà per tutta la prossima settimana”.

Le temperature, complici venti più freddi di Maestrale e Tramontana, subiranno un ulteriore calo, portandosi di qualche grado sotto le medie del periodo. “Dopo il caldo da inizio maggio delle ultime settimane, tornerà dunque un po’ di freddo, ma nulla di anomalo – spiega Nucera – Veniamo da temperature molto miti e lo sbalzo termico è dunque piuttosto evidente, tanto che ci sembra di ripiombare in Inverno”.

Tra mercoledì e giovedì faremo i conti con una nuova perturbazione che porterà altre piogge, specie al Centro Sud. “Il perdurare di questa situazione instabile e quasi invernale è dovuto all’anticiclone che si posizionerà in modo anomalo sulla Scandinavia: lascerà passare impulsi di aria fredda che alimenteranno una circolazione di bassa pressione sul Mediterraneo, un vero e proprio squarcio nel cuore della Primavera italiana”, conclude l’esperto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.