BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Verso l’Expo 2015 Bergamo mette in mostra i suoi 11 prodotti DOP

Bergamo si presenta all'Expo con il primato di 11 prodotti DOP: le eccellenze bergamasche protagoniste di una tappa delle “Olimpiadi dell'Italian food” il 23 marzo in occasione del “Lombardia Expo Tour”.

Più informazioni su

Undici prodotti da record di cui l’agricoltura bergamasca potrà fregiarsi in occasione della prossima Esposizione Universale del 2015. Vantano il prezioso marchio comunitario i salamini italiani alla cacciatora, l’olio extravergine di oliva dei laghi lombardi ma soprattutto ben nove formaggi: il Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana, il Bitto, il Provolone, il Taleggio, il Quartirolo, il Salva Cremasco, il Grana Padano, il Gorgonzola e, ultimo in ordine di tempo ad entrare nell’olimpo, lo Strachitunt.

“Poter annoverare anche lo Strachitunt tra i nostri prodotti a Denominazione di Origine Protetta – sottolinea Coldiretti Bergamo – è motivo di grande soddisfazione oltre che la conferma del fatto che la nostra tradizione casearia è di assoluto primo piano. Questo riconoscimento va soprattutto agli allevamenti che hanno saputo operare con passione e dedizione, mantenendo standard di alta qualità e valorizzando le tradizioni del territorio”.

I “magnifici” undici saranno protagonisti anche della tappa della manifestazione “Lombardia Expo Tour” che si terrà a Bergamo il prossimo 23 marzo. “In occasione di questo evento – spiega la Coldiretti provinciale – accenderemo i riflettori proprio sui nostri undici prodotti DOP con una tappa delle ‘Olimpiadi dell’Italian food‘ interamente dedicata a loro perché ci sembra giusto non solo celebrarli ma anche farli conoscere il più possibile al grande pubblico. Chi parteciperà alla sfida dovrà saperli riconoscere senza esitazione”.

I prodotti DOP insieme agli altri prodotti tipici bergamaschi e unitamente alle eccellenze delle altre provincie andranno a comporre la variegata offerta dell’agroalimentare lombardo nel farmers market con oltre 80 produttori che verrà allestito in Piazza Dante, nel cuore della città di Bergamo, un grande mercato agricolo che sarà una piccola anticipazione di Expo 2015.

Riguarderà anche i prodotti dell’agroalimentare bergamasco con la Denominazione di Origine Protetta la tavola rotonda in programma sempre per il prossimo 23 marzo sul tema “Legalità e responsabilità alimentare: la sfida di Expo per l’agricoltura del futuro” con la partecipazione del presidente nazionale di Coldiretti Roberto Moncalvo, del presidente della Coldiretti Lombardia Ettore Prandini, del presidente di Coldiretti Bergamo Alberto Brivio, del presidente del Comitato scientifico dell’Osservatorio sulla criminalità in agricoltura Gian Carlo Caselli, del generale comandante dei carabinieri NAS Cosimo Piccinno, del Presidente della Lombardia Roberto Maroni, dell’Assessore regionale all’agricoltura Gianni Fava, del Vicario Episcopale per i Laici e per la pastorale Monsignor Vittorio Nozza, del ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina e del sindaco di Bergamo Franco Tentorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giulia acerbis

    mi sono sempre chiesta… ma come mai l’Italia ha avuto e avra’ sempre questa grande tradizione alimentare? Sara’ una questione di buon gusto e di senso artistico che in noi e’ innato?