BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Orrore a Parigi: quattro bimbi segregati in stanza dalla nascita

I piccoli, che hanno tra i 2 mesi e i 6 anni, sono stati scoperti dai servizi sociali in una stanza di un appartamento a nord di Parigi: si trovavano lì dalla loro nascita. I due più grandi, di 5 e 6 anni, sapevano a malapena camminare e parlare.

Più informazioni su

Un’agghiacciante scoperta è stata fatta giovedì 20 marzo dai servizi sociali francesi, nel nord di Parigi: quattro bambini, tra i 2 mesi e i 6 anni, rinchiusi dalla nascita in una stanza di un appartamento. I due più grandi, di 5 e 6 anni, sapevano a malapena camminare e parlare.

I servizi sociali sono arrivati nell’abitazione dopo la segnalazione dei dottori dell’ospedale della città che, a febbraio, hanno curato il neonato della famiglia che versava in condizioni critiche, malnutrito. I medici hanno capito che qualcosa non andava e hanno allertato le autorità che subito si sono mosse e, dopo delle attente indagini, hanno scoperto che i genitori, entrambi 33enni di origine indiana, erano disoccupati e vivevano con dei sussidi che lo Stato girava loro per i bambini che, a quanto pare, non hanno mai visto la luce del sole: tutti e quattro, infatti, non erano mai usciti da quella minuscola stanza arredata con dei materassi in cui erano cresciuti. Arrestati, i due genitori hanno ammesso le proprie colpe, spiegando che la loro intenzione era quella di mandare i figli a scuola non appena avessero imparato a camminare nel migliore dei modi.

Ora i bambini sono stati affidati alle cure di un istituto specializzato. I due più grandi sarebbero affetti da autismo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.