BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La compagnia Albanoarte chiude il festival con “L’Abbraccio”

Nell’esibizione, in programma sabato 22 marzo, con repliche il 29 e il 30, Isabella Burgo racconterà l’umanità nella sua dimensione più fragile e intima. Uno spettacolo che promette di essere un ritratto dell’amore ma anche dell’amore.

Volge al termine l’edizione 2013/2014 di Albanoarte Teatro Festival. Per l’occasione, in programma c’è l’ultima produzione del gruppo teatrale Albanoarte “L’abbraccio – Storie imperfette”.

In questa esibizione la regista Isabella Burgo torna a raccontare l’umanità nella sua dimensione più fragile e intima. Uno spettacolo che promette di essere un ritratto dell’Amore ma anche dell’amore, un testo moderno per una performance collettiva. Lo spettacolo, che si può vedere sabato 22 marzo alle 21, sabato 29 marzo alle 21 e domenica 30 marzo alle 15 nel teatro don Bosco, all’oratorio di Albano Sant’Alessandro, propone un viaggio attraverso la storia di uomini e donne in un mondo intriso di relazioni e ricco di emozioni. Ognuno con la sua storia, il suo passato, le sue esperienze incontra ed affronta l’altro nella speranza di poter compensare il proprio bisogno d’amore.

Isabella Burgo ha spiegato: “Si tratta proprio di un viaggio, di una partenza verso l’ignoto ma un ignoto che ci attrae, ci incuriosisce, ci appaga e ci trattiene….nonostante tutto;ma prima di partire è necessario chiedersi: chi sono, cosa sento, cosa voglio e dove voglio andare. Un viaggio che malgrado le difficoltà e le delusioni possiamo decidere di vivere con gioia e speranza, coraggio e fedeltà. Molto è stato scritto nella letteratura sulle emozioni che da sempre guidano gli uomini e le donne, sin dall’Antica Grecia, gli autori descrivevano nelle loro tragedie l’avvicendarsi di dolori, tradimenti, passioni: storie lontanissime da un punto di vista cronologico ma vicine da un punto di vista dei sentimenti. William Shakespeare ha composto opere memorabili narrando sempre delle gioie e dei tormenti dell’anima umana… “La ricchezza del mio cuore è infinita come il mare, così profondo il mio amore:più te ne do, più ne ho, perché entrambi sono infiniti”. Sin da piccoli uomo e donna, maschio e femmina s’incontrano, si guardano e si studiano. All’inizio preferiscono evitarsi per stare con i propri simili, poi con il passare del tempo l’interesse decisamente cambia: esplodono passioni e irresistibili attrazioni, tormenti e turbamenti. L’innamoramento fa decollare la coppia in un mondo tutto loro che li avvolge, e rende reciprocamente l’uno essenziale e indispensabile all’altro finchè …ci si risveglia e vediamo l’altro per quello che realmente è, con pregi e difetti: l’amore si complica ma non per questo è meno vero, anzi. Costruiamo una famiglia, cresciamo a volte insieme, ed altre invece si prendono strade diverse. Ad ognuno le sue scelte e la sua storia, imperfetta. Eppure in questa nostra imperfezione c’è per tutti qualcosa di magnificamente perfetto. Non siamo soli”.

Prodotto da Albanoarte Teatro, “L’abbraccio – Storie imperfette” vede protagonisti Eleonora Tironi, Roberto Zambetti, Eleonora Zambetti, Luca Bronzino, Vitalba Foderà, Federica Rosati, Enrico Diluviani, Stefania Bavusi, Claudio Carissimi, Adriana Vismara, Gianfranco Biava, Enzo Sciamé, Clementina Rizzetti, Maria Manzoni, Fede Zenoni, Luciana Magri, Lino Zenoni e Aldo Ponti.

Il costo di ingresso è di 8 euro, ridotto a 6 euro per le persone over 65 anni e a 3 euro per i ragazzi fino ai 14 anni. La prevendita è aperta alla biglietteria del teatro sabato dalle 16 alle 17. Per prenotare è possibile chiamare il numero 333.9238879 (anche tramite sms indicante spettacolo, giorno, nome e cognome, numero posti) oppure lo 035-582557 (orari apertura biglietteria/teatro). I biglietti prenotati devono essere ritirati entro 20 minuti dall’inizio dello spettacolo, pena l’annullamento della prenotazione e la perdita dei relativi posti. Per avere ulteriori informazioni, infine, è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica info@albanoarte.com, consultare il sito internet www.albanoarte.com e seguire la pagina face book www.facebook.com/albanoarteteatro

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.