BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ora è ufficiale: niente multa per chi sosta oltre le ore pagate

Ora è ufficiale, precisato anche dal ministero del Trasporti: niente multe per chi prolunga la sosta oltre l'orario regolarmente pagato per le strisce blu. E' quanto precisato dal dicastero presieduto da Maurizio Lupi a seguito di un'interrogazione parlamentare a cui ha risposto il sottosegretario Umberto Del Basso De Caroviola. Il parere del Ministero è che, nel caso di sosta illimitata tariffata, il pagamento in misura insufficiente non costituisca violazione di una norma di comportamento.

Più informazioni su

Ora è ufficiale, precisato anche dal ministero del Trasporti: niente multe per chi prolunga la sosta oltre l’orario regolarmente pagato per le strisce blu. E’ quanto precisato dal dicastero presieduto da Maurizio Lupi a seguito di un’interrogazione parlamentare a cui ha risposto il sottosegretario Umberto Del Basso De Caroviola. Il parere del Ministero è che, nel caso di sosta illimitata tariffata, il pagamento in misura insufficiente non costituisca violazione di una norma di comportamento, ma configuri unicamente una ‘inadempienza contrattuale’. Pertanto, nei casi di pagamenti in misura insufficiente, l’inadempienza implica il saldo della tariffa non corrisposta. Niente multa, quindi – spiega il ministero – perché "in materia di sosta, gli unici obblighi previsti dal Codice sono quelli indicati dall’articolo 157, comma 6, e precisamente l’obbligo di segnalare in modo chiaramente visibile l’orario di inizio della sosta, qualora questa sia permessa per un tempo limitato, e l’obbligo di mettere in funzione il dispositivo di controllo della durata della sosta, ove questo esista; la violazione di tali obblighi comporta la sanzione prevista dal medesimo articolo 157, comma 8, del Codice medesimo".

Alcuni Comuni obiettano che un parere del ministero dell’Interno del 2003 dice il contrario. Ma il Ministero dei Trasporti risponde: "Non risulta alcuna situazione di conflitto interpretativo con il ministero dell’Interno: quest’ultimo, infatti, in seguito a un riesame della propria posizione espressa nel 2003, ha successivamente (nel 2007) condiviso la disamina della tematica svolta dal Mit ed emesso (nel 2010) una serie di pareri in tal senso", pareri condivisi dal Servizio della Polizia Stradale del Dipartimento di Pubblica Sicurezza. Per recuperare i mancati pagamenti, le amministrazioni locali possono affidare al gestore del servizio le azioni necessarie al recupero delle evasioni tariffarie e dei mancati pagamenti, ivi compresi il rimborso delle spese e le penali, da stabilire con apposito regolamento comunale, secondo le indicazioni e le limitazioni fornite dal Codice Civile e dal Codice del Consumo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nico

    Esempio concreto cui vorrei risposta da parte Polizia Locale: parcheggio nelle strisce blu davanti al comune di BG alle 9.30 am, tempo sosta limite 1 ora, metto soldi nel parcometro e il tagliando dice che scade alle ore 10.35 am (pagata 1 ora). Entro in comune sbrigo le mie pratiche e per code varie e ritardi esco alle 11.00 e trovo sanzione: di quanto dovrebbe essere l’importo ?

  2. Scritto da Marco Piccinini

    Mi chiedo se anche al Corpo di Polizia Locale lo sanno visto che proprio ieri ho preso una multa di € 17.50 (ridotta) perchè ero fuori orario di mezzora. Naturalmente mi toccherà pagare per evitare ulteriori spese di ricorso…

  3. Scritto da Ing

    Leggete bene….La “norma” salva-furbi vale solo per i posteggi a pagamento per i quali la sosta è consentita illimitatamente. A Bergamo c’è sempre un limite di sosta, 1h, 2h o 4 ore…

  4. Scritto da Vito

    Se questa interpretazione si riferisce alle striscia blu in territorio comunale perché’ si paga allora ?

  5. Scritto da paolino

    buono.adesso posso parcheggiare alle 7 di mattina,lasciarla fino alle 7 di sera e pagare solo un ora.finalmente si tutela il cittadino onesto.avanti cosi

    1. Scritto da Paolo

      No, pagherà 12 ore se viene beccato alle 7 di sera (oppure 10 ore se verrà beccato alle 5 di sera), ma non la sanzione di 41 euro al 61° minuto (dove la sosta è massimo di 60 minuti) alle 8.01 di mattina…. In teoria… Certo, non capisco come potranno i vigili continuare a cambiare ed aggiornare il verbale su un’auto che sta lì tutto il giorno e loro passano più volte e la vedono in orari sempre crescenti…. E’ un casino….

  6. Scritto da Carlo

    …inoltre la nota parla di “gestori del servizio”…quindi si parla di parcheggi in gestioni a società private…quindi non si parla di TUTTI i parcheggi a pagamento…

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Tutti i parcheggi, anche quelli pubblici, sono affidati a gestori del servizio. A Bergamo, ad esempio, Atb che riscuote i soldi della sosta ed è una società a sé anche se partecipata dall’amministrazione.

      1. Scritto da Carlo

        l’art. 7 continua a dire altro…

  7. Scritto da Carlo

    …spettabile redazione, a mio modesto parere però il vostro entusiasmo è erroneo. Mi spiego meglio: si tratta di un parere del ministero dei trasporti che non potrà che essere fugato anche con una modifica dell’articolo 7 del codice della strada…purtroppo in Italia i “pareri” non sono ne vincolanti ne fanno legge..quindi a tutela dei cittadini io eviterei titoli sensazionalistici…perchè poi la gente si trova con sanzioni sul parabrezza pensando di aver subito un abuso..