BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ucraini feriti negli scontri atterreranno a Orio poi saranno curati

E' previsto per giovedì nel primo pomeriggio l'arrivo dei cinque ucraini feriti negli scontri a Kiev che la Lombardia si e' offerta di aiutare, accogliendo la richiesta del console ucraino. A riferirlo, a margine della Commissione Sanita' in Regione, l'assessore alla salute e vicepresidente della regione Lombardia, Mario Mantovani. ''Quattro di loro - prosegue - arriveranno a Bergamo Orio al Serio e il quinto a Malpensa''.

Più informazioni su

E’ previsto per giovedì nel primo pomeriggio l’arrivo dei cinque ucraini feriti negli scontri a Kiev che la Lombardia si e’ offerta di aiutare, accogliendo la richiesta del console ucraino. A riferirlo, a margine della Commissione Sanita’ in Regione, l’assessore alla salute e vicepresidente della regione Lombardia, Mario Mantovani. ”Quattro di loro – prosegue – arriveranno a Bergamo Orio al Serio e il quinto a Malpensa”. Dagli aeroporti, poi, i cinque feriti saranno smistati verso gli ospedali specializzati nelle cure di cui hanno bisogno. In particolare Oles, 23 anni, che presenta una frattura spinale alle vertebre cervicali, sara’ condotto al reparto di neurochirurgia del Niguarda. Nella stessa struttura, ma al reparto grandi ustioni, andra’ poi Artem, 28 anni, che da Kiev arriva in Italia con ustioni e ferite d’arma da fuoco. Al Policlinico, invece, arriveranno domani Dimytro, 45 anni, che sara’ curato nel reparto di neurochirurgia per una contusione cerebrale e ferite al ginocchio, e Bodhan, 39 anni, che sara’ curato nel reparto maxillo facciale per una rinoplastica in seguito a ferite al viso, alla testa e all’occhio. Infine Olekly, 30 anni, che presenta ferite d’arma da fuoco alle gambe e uno stato confusionale sara’ ospitato nella chirurgia del Fatebenefratelli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Filippo

    Che demografia da strapazzo

  2. Scritto da fustigatore77

    splendido, fantastico e social ! una sola domanda: chi paga?

    1. Scritto da gigi

      TU!

      1. Scritto da io per una visita di controllo

        Io per una visita di controlli agli occhi a novembre 2013, le l’anno fissata per ottobre 2014, e i contributi li ho sempre pagati Carlo