BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Conferma dalla Cassazione: Berlusconi non si può candidare alle europee

Niente europee per Silvio Berlusconi, almeno niente europee del 2014. La Corte di Cassazione infatti ha confermato definitivamente l'interdizione dai pubblici uffici per due anni per l'ex premier, chiudendo il processo Mediaset a 13 anni di distanza dal suo inizio.

Niente europee per Silvio Berlusconi, almeno niente europee del 2014. La Corte di Cassazione infatti ha confermato definitivamente l’interdizione dai pubblici uffici per due anni per l’ex premier, chiudendo il processo Mediaset a 13 anni di distanza dal suo inizio.

Il leader di Forza Italia era già stato condannato con sentenza irrevocabile per frode fiscale alla pena principale di 4 anni di reclusione (tre coperti da indulto). La pena ora è esecutiva: non si può candidare.

Dopo 5 ore di camera di consiglio, i giudici, presieduti da Claudia Squassoni hanno ritenuto "irrilevanti" i motivi del ricorso presentato dal Cavaliere e hanno accolto le richieste del procuratore generale della Corte di cassazione, Aldo Policastro, che aveva chiesto la conferma dei due anni di interdizione dai pubblici uffici per Silvio Berlusconi, comminati lo scorso ottobre dalla Corte di Appello di Milano dopo il "ricalcolo" ordinato nell’agosto scorso dalla stessa Corte suprema.

Quel verdetto aveva ridotto a 2 anni l’originaria interdizione dai pubblici uffici pari a 5 anni. La corte ha anche condannato Berlusconi a pagare le spese processuali. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Vito

    Pare che non possa nemmeno votare, insomma può’ solo comprare voti come ha già fatto in passato acquistando deputati e senatori

  2. Scritto da pre giu dica to

    davvero??? e cosa si aspettava ? Si accontenti della solidarietà dei sostenitori di pregiudicati. Questa è la verità, anche se a qualcuno fa male. Capitto mi hai?

  3. Scritto da ziobob

    E’ una ver-go-gna, cribbio! Dieci milioni di italiani sono privati del voto democratico! Tutti quelli che vogliono votare Silvio non potranno! Dovranno accontentarsi di votare Bondi, Capezzolone, la Garnero, Toti, Fitto, Brunetta … ma non è la stessa cosa … loro non sono SILVIO! E’ il quinto colpo di stato della magistratura comunista!

    1. Scritto da Luciano

      Arieccolo! Ancora con la visione dei fantasmi del comunismo? L’è proprio una fissa la sua!

    2. Scritto da Che Pekàt

      Pensa a tutti quei poveretti che non possono votare Barbablù o Jack lo Squartatore . Privati della loro libertà , che ingiustizia ……

  4. Scritto da mmmmmmmmmm

    pover uomo con tanto bene che ha fatto per il Paese, ?

  5. Scritto da bergamasc

    Secondo me bisognerebbe stabilire anche dei limiti di età per le candidature…a 80 anni….les jeux son fait…rien ne va plus….

  6. Scritto da bananarepublic

    Si e’ dovuti arrivare ad una sentenza della cassazione per sancire una cosa che, qualsiasi persona con un minimo di morale ed in un paese civile avrebbe fatto di sua spontanea volonta’ (vedi presidente del Bayern Monaco). Qui invece il “satrapo” di arcore dopo aver fregato il paese (e quindi tutti i i cittadini italiani!!) per centinaia di milioni di euro, non solo non ne ha restituito uno, ma anzi ancora dirige un partito e scrive le riforme che noi ci dovremo sorbire per i prossimi 20 anni!

    1. Scritto da Curati

      Curati il fegato. Hai perso la sinderesi. La tua di morale è diversa dalla mia.

  7. Scritto da Manuela

    Dio esiste! Oggi ho la prova

  8. Scritto da novità

    e quale sarebbe la novità? A qualsiasi cittadino viene chiesto il certificato penale per partecipare ad un concorso pubblico

    1. Scritto da passante

      Ultimamente anche nelle agenzie di lavoro interinale richiedono il certificato di buona condotta e non solo per fare concorsi pubblici….Quindi il Berlu lo sapeva che non può candidarsi.Nulla di nuovo compreso le sue provocazioni e quelle dei suoi sodali

  9. Scritto da vince

    Ci sono riusciti.
    Bisogna ammetterlo: chapeaux!

    1. Scritto da Bingo

      Era facile, c’erano i reati .

    2. Scritto da Carlo Pezzotta

      Tranquillo, calmati. basta il nome sul cartellone elettorale. Ha, Barbara, Marina e Piersilvio, che secondo gli studiosi di antropologia e se non lo sai, sono gli studiosi del comportamento animale,il regno a cui apparteniamo, solo il nome berlusconi vale il18% circa dei voti italioti. Per spiegarti meglio, gli italioti davanti a quel nome hanno un’orgasmo tale, che il voto è garantito.

      1. Scritto da La verità fa male

        Guarda che il 18% degli italioti è libero di votare Silvio o Grillo o anche un ciarlatano qualsiasi, trattasi di gusti elettorali. Non si capisce invece per quale motivo burocrati non eletti da nessuno (siano essi magistrati o i Van Rompuy della situazione) si arrogano il diritto di estromettere qualcuno dalla corsa elettorale oppure “suggerire” sostituzioni di governi democraticamente eletti oppure di dire che alcuni leaders regolarmente eletti (ad esempio Le Pen) non sono democratici

      2. Scritto da Un italiota

        Bene, allora rassegnati

  10. Scritto da mario59

    Ahhhhh…povero Silvio sti cattivoni comunisti non la smetteranno mai di mangiare i bambini e di condannare un povero evasore che nemmeno sapeva di evadere.

    1. Scritto da Ridere

      Ridi, ridi che la mamma ha fatto i gnocchi. Intanto senza di lui non riescono a governare

    2. Scritto da Damiano

      Mario: FUORI!!! (o dietro la lavagna) per aver detto la verità!

  11. Scritto da W la democrazia

    Colpo di stato perfettamente riuscito. W la democrazia.
    Sembra il colpo di stato ordito in Crimea con la legittimazione delle plutocrazie europee ed americane.
    Meno male che lì ci sono i carri armati di Putin

    1. Scritto da planets

      a dire la verità l unico premier al mondo che si è vantato di essere amico di: putin, bush, lukascenko, gheddafi e altri personaggi entusiasmanti personaggi carismatici è proprio il berlusca, quindi smettiamola di raccontare balle e guardiamo la realtà in faccia, se abbiamo memoria e coraggio

      1. Scritto da La verità fa male

        Invece D’Alema passeggiava allegramente per le vie di Beirut con i rappresentanti di Hezbollah, notoriamente liberali, e Prodi teneva conferenze in Cina, altra nazione altamente democratico… guardi che la sua osservazione è erronea: un premier o un ministro, nei rapporti internazionali, non si sceglie gli interlocutori e spesso deve trattare da amici anche i dittatori (comunque Putin è più liberale di certo euroburocrati che occupano poltrone strapagate non eletti da nessuno)

    2. Scritto da Beppe

      EH si il democratico Putin……….

      voi Berluschini fate veramente ridere

      1. Scritto da Zio beppe

        Eh, si, i democratici che invece dei carri armati, usano i magistrati per fare i golpe. Beppe, mi fai veramente ridere