BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Partiti, condono preventivo Sanatoria targata Calderoli nella legge sui contributi

Via il finanziamento pubblico ai partiti. Ok, ma con un ultimo dono per tutti. Un dono votato dal Parlamento, passato in sordina e che invece è stato scovato dall'agenzia Adnkronos. Un dono targato Roberto Calderoli, il senatore leghista, ex ministro bergamasco. Insieme Patrizia Bisinelli.

Via il finanziamento pubblico ai partiti. Ok, ma con un ultimo dono per tutti. Un dono votato dal Parlamento, passato in sordina e che invece è stato scovato dall’agenzia Adnkronos. Un dono targato Roberto Calderoli, il senatore leghista, ex ministro bergamasco. Insieme Patrizia Bisinelli. 

La nuova norma, votata da tutti tranne che dal Movimento 5 Stelle, è stata inserita nelle legge che abolisce il finanziamento pubblico ai partiti: stabilisce che le erogazioni in denaro effettuate a favore dei partiti a partire dal 2007 “devono comunque considerarsi detraibili” dall’Irpef.

A una lettura disattenta il nuovo testo dice poco o nulla. Sembra solo riaffermare la possibilità, che i partiti già avevano in passato, di far detrarre ai contribuenti le donazioni ricevute. Ma in realtà la modifica è significativa.

Nella vecchia legge la detrazione era prevista per le “erogazioni liberali” e la nuova si limitava a modificare le aliquote portandole dal 19 al 24%. Il nuovo testo lasciava inalterata la dizione “erogazioni liberali”. E proprio qui sta l’inghippo, la furbata. L’eliminazione della parola “liberali”, rafforzata anche dall’avverbio “comunque” riferito “a detraibili dall’Irpef” estende l’ambito di applicazione non solo in senso retroattivo (“a partire dall’anno di imposta 2007”), ma apre un varco per mettere a detrazione tutte le erogazioni versate dagli eletti al loro stesso partito a titolo di contributo.

Che tanto liberali poi non sono, perché previste in statuti e contratti di mandato con natura vincolante.

Secondo quanto risulta all’Adnkronos, nel corso di una indagine penale condotta dalla Procura di Forlì gli inquirenti sarebbero incappati in alcuni contratti che legavano parlamentari della Lega al proprio partito nei quali era concordata l’erogazione “liberale” di una parte dell’indennità percepita dopo l’elezione al Parlamento.

La procura ha poi trasmesso un’informativa all’Agenzia delle Entrate per verificare se la presenza del contratto faceva venir meno la possibilità di detrarre le somme donate al partito in maniera ben poco liberale, come invece prevedeva la vecchia legge. Gli uffici del fisco, dopo aver approfondito la questione, hanno ritenuto che la presenza di un contratto scritto facesse venir meno la possibilità di portare in detrazione le somme conferite.

E sono quindi partite le contestazioni per indebito utilizzo della detrazione per oneri prevista solo nel caso di donazioni liberali.

Considerato il periodo, le somme in gioco, le sanzioni per i parlamentari coinvolti, sarebbe scattato un consistente accertamento.

Ma l’emendamento proposto da Calderoli-Bisinella, forse perché venuti a conoscenza del pericolo che incombeva sui colleghi, ha anticipato tutti. Facendo approvare un “condono preventivo” che sana tutti i comportamenti illegittimi per il periodo 2007-2013, cioè le annualità già accertate e quelle non ancora prescritte.

Resta da capire quale interesse abbia indotto gli altri partiti ad accogliere l’emendamento senza fare una piega, ovvero se anche loro abbiano delle “pendenze” per contributi messi a rimborso che liberali non sono mai stati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da veneto

    MA la ADNKRONOS non dice nulla del milione e passa di persone che sta aderendo alla richiesta di referendum per l’indipendenza del veneto?????????????????????????????????????????

  2. Scritto da kurt Erdam

    Ma i soldi che mettono in tasca grillo e casaleggio con la pubblicità del loro blog(dove obbligano i loro seguaci ad entrare per sapere cosa hanno in testa di dire e sproloquiare)arrivano da Marte o escono ancora dalle tasche dei cittadini italiani?Quanto mi dispiace sentirmi preso in giro soprattutto dai “fate quello che dico e non quello che faccio”e quanto mi dispiace vedere tanti citrullini crederci in buonafede.Non avete ancora capito che grillo fa i suoi interessi e non i vostri?

    1. Scritto da L76BG

      perché non riesce a stare sul pezzo ma divaga?
      Questa sanatoria è una PORCATA ..tutti i partiti hanno votato a favore tranne il M5S, merito a loro. NON è DIFFICILE

      1. Scritto da kurt Erdam

        Il pezzo sono i soldi sprecati nella politica e quelli spesi per i 5stelle sono buttati,via data la loro inutilità.Dopo di che se lei sa leggere avrà capito che non ho sicuramente molte affinità né con la lega né con quella che lei(giustamente)definisce una porcata.Il punto è che il mal di denti(la triste situazione in cui ci troviamo causa il malgoverno degli ultimi 20 anni)non si cura prendendosi a martellate sull’alluce(5stelle).Se l’alluce fa più male dei denti il mal di denti resta.

        1. Scritto da L76BG

          se il dente è marcio, c’è solo una cosa da fare.. dispaice dirlo ma Lei ha troppi preconcetti, I FATTI dicono che il M5S stà lavorando bene, fa una giusta opposizione quando serve (vedi anche IMu-Bankitalia che ora siamo sotto indagine per aiuti alle banche) e appoggio quando è giusto (abolizione porcellum poi boicottata dal PD). Non dice no a priori..

          1. Scritto da Vito

            “il movimento 5s stà lavorando bene…”
            CHI?

          2. Scritto da kurt Erdam

            La sua è una posizione di parte perché;lei si riconosce nel M5* io invece sono libero e baso le mie opinioni sui fatti.Quello che vedo e sento anche in diretta su radio radicale.Mi creda non è gente come grillo/crimi/morra/lombardi ecc..che risolverà qualche problema.Avessero tirato dentro e dato spazio a gente come Rodotà,Gebbanelli,De Masi,Zagrebelski sarebbero stati più credibili ma con l’espulsione di chiunque esprime un parere anche solo un poco dissonante per me è da cancellare.

      2. Scritto da De Profundis

        M5S non se n’era neppure accorto , se n’è accorta un’agenzia giornalistica . Ha votato “no” perchè vota “no” a tutto. Pensa te che pena , manco quello sanno fare.

    2. Scritto da poeret

      escono dalle tasche di chi paga per aver la pubblicità..e soprattutto non è obbligatorio, non te le tolgono in busta paga (o dalla pensione)..certo che non è un discorso difficile. Fortuna che Lei ha capito tutto dalla vita..di fatti “gli altri” stanno facendo gli interessi del cittadino..ossignur
      Kurt, quando tra poco (perché ci arrivano) riconteggeranno le pensioni sul contributivo..poi ne riparliamo vero?

      1. Scritto da kurt Erdam

        Sbagliato tutto ragazzo mio escono dalle tasche di chi compra o usa le cose o i servizi che vengono pubblicizzati.Così berluska ha fatto miliardi .Per il resto io in pensione mi sono fatto il mazzo tutta la vita,lavorando i sabati gratis e andando a casa almeno 2 ore dopo tutte le sere(sempre gratis).Voi menate il torrone col contributivo ma noi con quello che pagavamo in contributi oltre le pensioni pagavamo anche le baby pensioni e la cassa integrazione.Riflettete e maturate un po’

        1. Scritto da poeret

          quelli ti escono cmq Kurt, anche se non vai sul sito di Beppe Grillo!!!
          Non ha capito l’intervento sulle pensioni, tra poco le rivedranno (non il M5S) perché i lbuco INPS è pauroso da quando hanno fatto l’annessione, vedrà vedrà..e poi dovrà cambiare idea su chi è dalla parte dei cittadini..

          1. Scritto da kurt Erdam

            grillo non è dalla mia parte e neppure la maggior parte dei suoi seguaci che non hanno mai fatto un giorno intero in fabbrica.La meritocrazia non è lo scodinzolamento al cospetto del capo.Queste cose hanno mandato l’Italia in malora.Quanto al resto sono abbastanza vecchi da sapere che i soldi li prenderanno da lavoratori dipendenti e pensionati,lo hanno sempre fatto(e aumenteranno la benzina e le sigarette)ma non ammetto chi si fa i suoi interessi(grillo)e vi monta la testa contro i pensionati

  3. Scritto da nino cortesi

    Se loro sono i soliti furbacchioni ed il M5* è il solito onesto a Maggio chi votate?
    O ve ne liberate o siete in combutta.

    1. Scritto da Scontrino

      Sei tu in combutta con il partito più inutile del secolo. M5s sparatori di fregnacce .

  4. Scritto da Carlo Pezzotta

    Ecco perchè forse, sarebbe meglio farci governare dalla odiata Merkel.

  5. Scritto da puntualizzazione

    sicuramente merito all’ADNKronos per la pubblicazione della notizia, ma chi ha reso pubblica questa ennesima “porcata” della casta sono stati i parlamentari del M5S che l’hanno denunciata online appena terminata la votazione… hai voglia parlare contro i partiti ed i governi come fa la lega e poi “di nascosto” fare leggi che fanno comodo a tutti per evitare di pagare tasse e restituire il malloppone… falsi e bugiardi come pochi!

    1. Scritto da L76BG

      mentre sono gia 10 gg che PUBBLICIZZANO gli 80 € senza che nulla sia successo nel concreto.. fini elettorali, la cosa più scandalosa è che c’è ancora chi si fida. L’esempio che ora si toccano gli F35 e l’esercito è palese di quanto ciò che ha detto e proposto il M5S non è campato in aria, peccato loro (partiti) lo denigrano, boicottano e poi copiano!

      1. Scritto da Nullafacenti

        Le leggi le fa la maggioranza , ciò che propone m5s non serve a nulla , è gratis , non devono rispondere di niente e si può sparacchiare sciocchezze a piacimento.

      2. Scritto da Abbonato

        Abbonato alla malafede ? Detto urbi et orbi dal primo giorno dell’annuncio che saranno attivi da maggio . Di che stai parlando ? Riduzione 35 stai parlando del programma di Bersani ?

        1. Scritto da L76BG

          se non lo sai, in parlamento..ma meglio dire dopo ordine di Giorgio II e Letta si è dato contro alla riduzione F35 (come chiesto dal M5S)..sono atti scritti, non fregnacce.. scusa ma di che partito è Letta? Proprio qui parlai con gente del PD che mi dava del pataccaro perché con la riduzione gli F35 non si faceva nulla, era solo propaganda..

          1. Scritto da Abbonato

            I pataccari sono quelli che con la cancellazione (anche totale se vuoi) degli f35 e similari promettono salari di cittadinanza e/o abolizioni dell’irap . Ti è più chiaro ? Con la quota annuale degli f35 (piano ultra decennale) contribuisci a qualcosina , non a fantasie da bar sport.

  6. Scritto da La verità fa male

    Una procura della Repubblica e l’Agenzia delle Entrate ritengono “non liberale” e quindi non deducibile dal reddito il versamento di una quota del proprio stipendio al proprio partito, ne nasce il solito casino (un ufficio chiama in causa un altro ufficio il quale risponde con un parere che a sua volta sarà contestato ecc…) che costringe il Parlamento a intervenire. Questo è uno dei mille esempi di cosa accade in una nazione con 22.000 leggi e una burocrazia assurda come la nostra

    1. Scritto da mario59

      Quando la burocrazia favorisce gli interessi propri, nemmeno la lega si tira indietro pur di continuare ad abbuffarsi con i nostri soldi, a quella che loro chiamano Roma ladrona.

      1. Scritto da rachele

        la chiamano roma ladrona ma sono li anche loro da 20 anni a ingrassare i propri conti correnti.non si puo dire che sono la meno peggio perche si sono dimostrati piu abili degli altri a fregare il cittadino e il proprio elettorato.per fortuna in italia non sono tutti cosi boccaloni da crederci ancora

  7. Scritto da jamme

    Ero preoccupato….era qualche giorno che non leggevo attacchi gratuiti alla lega su bergamo news, adesso va meglio.

    1. Scritto da silvio

      In effetti dovrebbero scrivere ogni giorno perché questi, Calderoli in testa ne han fatto peggio di Bertoldo.

    2. Scritto da mario59

      Beh…quelli che lei chiama attacchi gratuiti alla lega mi pare siano fatti concreti e provati…dopo di che, la lega ha messo le mani avanti e tutti gli altri da sinistra a destra, hanno gradito e approvato, tranne il M5S

  8. Scritto da Roberto

    Quindi? Al di la’ del titolo mirabolante (e come al solito fuorviante), in pratica si sta parlando di persone elette che devolvono parte della loro indennita’ al loro partito. Cio’ non comporta nessuna erogazione in piu’ da parte dello stato ai partiti.

    1. Scritto da poeret

      rileggi..che magari capisci l’inghippo

  9. Scritto da poeret

    sarà anche colpa di Calderoli, ma nei fatti hanno votato SI tutti i partiti (dal PD a FI passando per SEL,SC,NcD, ecc) tranne uno che è un movimento …il M5S.

    1. Scritto da E Te Pare

      Per forza , vota NO a tutto . Di questo aspetto manco se n’era accorto .

      1. Scritto da poeret

        sull’abolizione del porcellum (per fare un esempio, ma ce ne sono) ha votato SI, peccato che il PD firmatario dell’emendamento poi a votato NO. Potrai non esser d’accordo con il movimento ma non provare a gettar fango inutile, i fatti (come le carte parlamentari) son li che “parlano”..

        1. Scritto da Kepalle

          Che palle ! Le leggi le fa la maggioranza . Punto.

          1. Scritto da poeret

            veramente il parlamento funziona o dovrebbe funzionare in modo diverso..difatti non si fanno leggi ma sempre decreti legge da parte del governo, se una cosa è per i lbene comune..onn c’è maggioranza o opposizione, ci rifletta. C’è il giusto o lo sbagliato, il resto è malafede.

    2. Scritto da wiw

      GIA’. POI dicano tutto quello che vogliono contro Grillo. Questi sono FATTI, e soldi nostri.

  10. Scritto da Elio

    Leggendo l’articolo la “sanatoria” parrebbe interessare solo la Lega . Giusto ?

  11. Scritto da Bah

    Ai mola mia l’oss.

  12. Scritto da Susanna

    Il titolo è fuori luogo. Qualcuno ha letto e soprattutto capito l’articolo? Il riferimento è ai contributi che i parlamentari versano al proprio partito e che la procura contesta non essere volontari. Chi piú chi meno ma tutti i partiti, compresi i grillini, prevedono che coloro che percepiscano un’indennità versino una quota al proprio partito. Io lo trovo corretto, quindi ritengo piuttosto strumentale la richiesta della procura di Forlí.

    1. Scritto da Manuel Steffenoni

      I deputati, senatori e consiglieri regionali del M5s non danno nemmeno un € dell’indennità nelle casse del movimento. Non so dove l’abbia letto ma mi sembra giusto fare questa precisazione. Tutte le eccedenze degli stipendi vanno in un cc per il credito alle piccole/medie imprese.

      1. Scritto da Gino

        Sarebbe apprezzato che aveste un bilancio certificato. Perchè non fate una “battaglia” per questo ? Non piace ?

        1. Scritto da pierpa

          bilancio certificato? Mi spieghi perché visto il M5S on prende soldi pubblici..stipendi e rimborsi spese sono già trasparenti e pubblicati in internet.

          1. Scritto da Mamma Mia !

            E da dove si vede che i soldi vengono restituiti o a chi vengono dati ???????? Non è un preciso dovere nei confronti di CHIUNQUE e particolarmente di un contributore sapere che fine fanno i soldi anche se sono privati ? Non è un diritto di TUTTI gli elettori compresi i propri comunicare quanto e da chi si prendono i soldi anche privati che possono influenzare le scelte politiche ? Ti è noto il concetto di trasparenza o sei ancora alle elementari ?

    2. Scritto da pierpa

      Susanna.. il problema è che vogliono togliere dal conteggio dell’irpef versato quello che danno al partito, insomma è una forma di evasione se capisce il meccanismo!!

  13. Scritto da rachele

    chissa se avra il coraggio di commentare e magari tirar fuori qualche discorso assurdo il signor “la verita fa male”……eppoi dici che sono dalla parte dei cittadini…….sono gli ultimi onesti……..i diamanti,il trota e la tanzania sono discorsi per screditarli……….ci attaccano perche vogliamo cambiare………..aspettiamo con ansia la verita quotidiana fatta di macroballe infondate

  14. Scritto da planets

    triste constatare che la classe politica rispecchia il popolo che l ha eletta, drammatico assistere a corrotti, assenteisti e inadeguati personaggi che decidono e legiferano per noi. Un paese normale non avrebbe permesso l ascesa e la permanenza di certi individui nelle istituzioni, lautamente pagati per svolgere delle mansioni, che ricordiamo, sono l emulgazione di norme per migliorare la vita degli elettor….non solo quella dei loro padroni

  15. Scritto da no alla svuotacarceri?

    I ladri sono gia’ fuori… altro che indulto.

  16. Scritto da Giuseppe Verdi

    Calderoli?

    Chi ci capisce più niente.

    Non erano contrari al finanziamento?

    Non volevano restituire i diamanti?

    Manca solo che alla sanatoria aderiscano anche i 5 stelle e abbiamo completato la giravolta

    1. Scritto da leo cat

      Peccato x te che il M(P)5S a differenza degli altri, di tutti gli altri, dice cosa pensa e poi fa quello che dice. E se si vuole cambiare linea politica (mutate condizioni potrebbero indurre a farlo), lo decide solo ed esclusivamente la maggioranza degli iscritti. Questa la differenza, questo quello che assicurerà un grande risultato alle europee, dove si contano i voti e non ci sono le solite “gabole” alla Calderoli/Renzi/Berlusconi.

  17. Scritto da Luigi

    Ci prendono proprio per deficienti, e tutto il Parlamento non fiata!!! “Condono preventivo”, pure questa si sono inventati….. Esiste pure il CONDONO PREVENTIVO…. Polizia fai il tuo DOVERE!!!!

  18. Scritto da rotabruno

    e poi mi chiedono perchè non voto lega !!!!!!!!!!!!!!!!! che vergogna !!!

  19. Scritto da Luigi

    Ragazzi qui se non interviene in fretta la polizia a cacciarli in galera, non ci lasciano più neanche le mutande… Cialtroni!