BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Edilizia, crisi senza fine Chiude i battenti anche la tradizionale Fiera

Dopo 27 edizioni la Fiera Edilizia di Bergamo alza bandiera bianca davanti al perdurare della crisi economica che sta soffocando il settore: al suo posto Condominio Expo, primo salone nazionale dell'innovazione per la riqualificazione e gestione del condominio.

Più informazioni su

Niente ruspe e gru, dopo 27 edizioni “Edil” alza bandiera bianca: la tradizionale rassegna primaverile dedicata al mondo dell’edilizia organizzata da Promoberg chiude i battenti o, quantomeno, cambia faccia.

Già l‘edizione 2013 si era concentrata su alcune idee anti crisi: non sono bastate la positività, nuove metodologie di lavoro e la volontà di puntare sulla ristrutturazione e al recupero dell’esistente per salvare quello che è sempre stato un appuntamento irrinunciabile per le aziende di tutta la filiera.

Perso l’appuntamento con Edil, ecco arrivare in Fiera la prima edizione di Condominio Expo, il Salone nazionale dell’innovazione per la riqualificazione e gestione del Condominio.

Un appuntamento che, nonostante il tema legato al mondo dell’edilizia, non fa passare in secondo piano la drammatica crisi che sta attraversando il settore: dal 2008 a oggi sul territorio bergamasco sono stati persi 11.500 posti di lavoro, di cui mille nel solo 2014, e 1.850 imprese sono state costrette a chiudere (182 negli ultimi 4 mesi).

Dati impressionanti che, ha spiegato Promoberg, hanno costretto gli organizzatori a un “costante lavoro di aggiornamento e riposizionamento di Edil, la Fiera Edilizia di Bergamo, svolto in collaborazione con le realtà istituzionali, associative e universitarie del territorio. Lavoro che si è intensificato in particolare negli ultimi anni, davanti alla grave crisi e alla profondo trasformazione che hanno colpito e interessato tutto il settore dell’edilizia”.

Un lavoro che ha avuto come risultato la nascita di Condominio Expo che debutterà in Fiera da giovedì 11 a sabato 13 settembre: si tratta del primo salone nazionale dedicato in modo esclusivo a oltre un milioni di condomini e ai loro amministratori, e vede protagonista il mondo della riqualificazione degli edifici e l’efficientamento energetico, oltre a tutte le attività connesse alla gestione condominiale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Silvana

    forse dico una sciocchezza, ma io collego questa grave situazione
    con il cambiamento di mentalita’ della popolazione, dove non sembra piu’ cosi’ importante l’obiettivo che era tipico degli italiani di acquistare casa, avere un proprio”nido” ..
    Mi sembra sia tornato l’uso di abitare in tanti in un’unico immobile
    – possibilmente in affitto o concesso in uso con altri accordi –
    conseguenza: crollo delle vendite anche se aumentano i nuclei
    famigliari

  2. Scritto da giulia.acerbis

    avrei preferito un bel salone dell’artigianato

  3. Scritto da edoardo

    Che sia arrivato il momento di scendere coi prezzi delle case? Ma no…continuate a costruire loculi a 2500 euro al metro, tanto ė una crisi passeggera

  4. Scritto da il polemico

    e che cera da aspettarsi?’sia i govenri pd e i loro sostenitori sono da sempre favorevoli alle nuove tasse sugli immobili che stanno ormai affossando da 2 anni in maniera drammatica il settore,quindi se sono favorevoli loro,gli altri si devono adattare,e mentre il governo raccoglie 20 miliardi solo con l’imu,ne spende altrettanti per gli ammortizzatori nel settore e per le mancate entrate degli oneri,avanti con il motto,meglio una gallina oggi che un uovo per tutta la vita

    1. Scritto da Mauro

      Forse volevi dire “i governi pd e pdl, comprese reincarnazioni varie con nomi diversi e governicchi tecnici sostenuti da entrambi”; visto che da circa vent’anni si spartiscono amorevolmente cariche e favori.

  5. Scritto da Giuseppe

    Edilizia BERGAMO …. il nostro fiore in tutta la regione e …. NO FIERA !!! ok oggi abbiamo tocccato il fondo :-(