BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Berlusconi candidato alle elezioni europee? Bruxelles lo stoppa

La vicepresidente della Commissione europea Viviane Reding chiude la porta alla corsa di Silvio Berlusconi, condannato in via definitiva a quattro anni per frode fiscale, verso Strasburgo: “La normativa dell’Unione Europea è molto chiara”. I forzisti attaccano: “È un broglio preventivo, una sofisticazione alimentare del pane democratico”.

Più informazioni su

Bruxelles chiude la porta all’ipotesi di una candidatura di Silvio Berlusconi alle prossime elezioni europee. Lo stop è arrivato direttamente dalla vicepresidente della Commissione europea Viviane Reding, che afferma: “Non entro in questioni di livello nazionale. Ma la normativa europea è molto chiara su questo”.

Il Cavaliere, condannato in via definitiva a quattro anni per frode fiscale e quindi decaduto dal Senato della Repubblica per effetto della legge Severino lo scorso 27 novembre, non si era dato per vinto e, nei giorni scorsi, aveva dichiarato di voler tornare in campo in vista delle elezioni europee di maggio. In occasione di un’iniziativa di Forza Italia a Montecatini, con una telefonata, infatti, aveva annunciato: “Sarò felice di essere in campo nelle cinque circoscrizioni che sempre mi hanno dato tra i 600 e i 700 mila voti ciascuna. Spero di poter avere velocemente una risposta dalla Corte europea”. E ora la risposta, eloquente, dall’Europa è arrivata.

Non si è fatta attendere la replica di Forza Italia che, su Il Mattinale, la nota politica redatta dallo staff dal gruppo forzista alla Camera, ribadisce: “Il nostro leader aprirà le liste di Forza Italia in tutte e cinque le circoscrizioni italiane. Volerlo impedire equivale a truccare il risultato elettorale, è un broglio preventivo, una sofisticazione alimentare del pane democratico”.

Intanto, per il leader forzista si avvicina la scadenza del 10 aprile, data in cui il tribunale di sorveglianza di Milano deciderà se affidarlo ai servizi sociali o agli arresti domiciliari dopo la condanna nel processo Mediaset. È attesa per martedì 18 marzo, infine, la decisione della Corte di Cassazione sulla durata della pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici, dopo la riduzione a due anni stabilita dalla Corte di appello di Milano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    gia l ‘europa alla fine degli anni 90,con l’appoggio del governo dalema aveva vietato all’austria di avere un governo con il politico heider nei ranghi ,anche se aveva quasi vinto le elezioni nel suo paese.ormai chi vuole candidarsi in europa,deve avere il permesso degli altri stati,tanto vale che la facciano loro la lista dei candidati,non basta gia condizionare le elezioni in italia con lo spread che sale se vince grillo o il belrusca,e scende se vince uno del pd….mahhh

  2. Scritto da mario59

    Mi chiedo come mai tutto questo tempo per fargli scontare la pena che nonostante i vari sconti gli è stata inflitta, altro che candidatura alle europee…meno male che gli hanno risposto come merita.

  3. Scritto da nino cortesi

    A dir la verità doveva arrivarci Napolitano.
    Sarebbe ora che Bruxelles stoppasse Napolitano, visto che qui se non vince il M5* non c’è proprio nulla di normale.

  4. Scritto da planets

    non c è nulla da aggiungere alla risposta del parlamento europeo, e invito tutti a sperare che i delinquenti di ogni genere, razza e religione, vengano sempre giudicati e allontanati da qualunque incarico istituzionale, qualora la condanna diventi definitiva. La vera persecuzione è quella che il popolo deve subire ogni volta che accende la tv, e deve sorbirsi tutti i politici onnipresenti, che spesso latitano in parlamento e quando ci vanno ignorano quello che votano

  5. Scritto da wiw

    Dio sia lodato

    1. Scritto da Il democratico

      Paura che prenda milioni di voti?

      1. Scritto da Manuela

        paura che faccia altri danni…

      2. Scritto da Fiii

        vi aggrappate al nulla. Che cos’è Fi senza silvio: poco più di niente. Ha ragione Alfano, ed è tutto dire

  6. Scritto da La verità fa male

    Non mi aspettavo certo che la casta di burocrati strapagati e inetti, così attenta ai formalismi, decidesse a favore di Berluska. Hanno già il terrore che alle prossime elezioni i movimenti che contrastano questi parassiti (M5S e Lega Nord in Italia, Front National in Francia, Nigel Farage nel Regno Unito) prendano una valanga di voti, facendo crollare giochi giochini sottobanco e trattative segrete per le europoltrone. Me ne frego di loro, voterò Lega Nord

    1. Scritto da giggi

      e invece l’alleato (o meglio: il santo in paradiso) della lega, tale berluska, è a favore o contro l’europa? il nigel farage! caspita!

      1. Scritto da La verità fa male

        Il Berluska ultima versione pare rinsavito ed è contro questa Unione Sovietica Europea piena di vecchi burocrati inetti e strapagati, che si dividono le poltrone con accordi sottobanco e tramini simili a quelli della peggior DC e del peggior PSI anni 1980. Questi burocrati si permettono di volta in volta di dire che i vari Haider, Front National ecc… “non sono democratici” (anche se prendono milioni di voti alle elezioni) ma tremano come foglie davanti a Putin che si riprende la Crimea

        1. Scritto da L'è Lù ?

          Stai parlando del berluska che con la fida lega va a bruxelles col cappello in mano a dare l’ok al fiscal compact ? Quello ? Quello che ci ha portati sull’orlo di quel fallimento che senza l’intervento della UE ci sarebbe stato mettendoci tutti in mezzo ad una strada ? Quello che non può andare in europa NON per idee politiche ma perchè è un comune pregiudicato ?

    2. Scritto da rachele

      ma se la lega nord ha il 3.45% in italia che valanga di voti prendera alle europee?????in proporzione in europa sarete allo 0,0023%…….non sono tutti fatti per erssere presi in giro in europa per fortuna

      1. Scritto da il polemico

        quando un partito che non vuole indagati al governo mette al governo un indagato per aver assunto circa 100 amici e amici degli amici,quanti voti potrà prendere?anche una eventuale scusa del fatto che siano stati assunti a sua insaputa non reggerebbe

  7. Scritto da ziobob

    Un’altra comunista … non eletta dal popolo come Silvio … che pretende di comandare … dobbiamo uscire dall’euro … e votare tutti Silvio …

    1. Scritto da Luciano

      Ussingur! un’altro che vede comunisti ad ogni angolo? Il fatto ancor più inquietante è il finale: “…e votare tutti Silvio”, come se la scelta del voto fosse di suo dominio? Idolatrìa allo stato puro… un male come il comunismo, il fascismo, il nazismo e tutte le dittature in generale. Si rilassi, suvvia, che a Bruxelles non mangiano ancora i bambini!

      1. Scritto da La verità fa male

        La Russia di Putin è più liberale della Unione Sovietica Europea, in quanto Putin almeno viene eletto presidente dopo elezioni e con vincoli di due mandati consecutivi (dal 2009 al 2012 il presidente è stato Medvedev). Nell’Unione Sovietica Europea i vari Juncker, Schultz, Barroso e Van Rompuy, oltre a venire in Italia a “suggerire” il rovesciamento di un governo regolarmente eletto, ricoprono cariche come “nominati” dopo oscuri tramini e accordi sottobanco post elettorali

        1. Scritto da Luciano

          Ha ragione!!! Mi sbagliavo. Non è un’altro che vede comunisti ovunque… ce n’è anche un’altro: LEI! Si rilassi anche lei e provi a tranquillizzarsi… sempre che le riesce.

      2. Scritto da il polemico

        è piu idolatria uno che vota silvio reputando la concorrenza pari allo zero,o uno che vuole l’imu perchè mancano soldi e poi difende i soldi dell’imu che vengono dirottati verso le banche?tu a che ipotesi appartieni?

        1. Scritto da Luciano

          Lei è stupendo! Davvero! È riuscito a passare da un’argomento ad un’altro con una naturalezza pari solo a chi vede comunismo ovunque! Nemmeno Lei è riuscito rilassarsi?

    2. Scritto da sfrisù

      Dai, un pò di dignità, non ne avete uno onesto e pulito da proporre? Se merita verrà votato!

      1. Scritto da il polemico

        cera renzi,ma è pure lui indagato,quindi votiamo tutti luxuria