BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Beppe Grillo sfida l’Ue Nuove regole o referendum sull’euro: concordi? Vota

Il leader del Movimento 5 Stelle si scaglia contro l'Unione europea: "L'italiano è più a conoscenza dei dibattiti del Senato americano che delle decisioni prese a Bruxelles. O si cambiano regole oppure faremo un referendum e saranno gli italiani a decidere se restare nell'euro". Sei d'accordo? Vota il sondaggio.

Più informazioni su

"O l’Europa ci permetterà di cambiare le regole, a partire dalla condivisione del debito, oppure faremo un bel referendum sulla sovranità monetaria e decideranno gli italiani se uscire dall’euro". E’ stato chiaro Beppe Grillo durante il suo comizio milanese. Il leader del Movimento 5 Stelle ha puntato il dito contro l’Ue evidenziando che "in Italia siamo molto più aggiornati sui dibattiti del Senato americano che di quello che succede a Bruxelles. I partiti italiani, ormai, usano quell’istituzione come un alibi appena ne hanno bisogno". Il comico genovese si è detto pronto per "andare a discutere i vincoli, mettendo in comune il debito, togliendo il fiscal-compact e il pareggio di bilancio in Costituzione".

Tu sei d’accordo con quanto affermato da Grillo? L’Ue ha bisogno di una scossa dall’Italia? Vorresti il referendum sull’euro? Vota il sondaggio QUI.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da poeret

    i supporter o meglio, gli ultras dei vari partiti vadano a leggersi cosa si sono votati il 20 febbraio (retroattiva fino al 2007 tanto per bloccare gli accertamenti in corso), unici a votare contro il M5S..tutti dal PD a FI, passando per Lega, NcD, SC..ecc, ecc..
    Poi magari pensate bene a chi fa le cose con onestà e chi no..quell’autosanatoria è palese!! E intanto il cittadino paga…

  2. Scritto da Fenomeni

    Grillo come al solito e come sempre spara la prima che gli viene in mente al bar e si dimentica di dire cosa facciamo se dopo il referndum vince il “fuori dall’europa” . Un dettaglio che , senza la protezione dell’ombrello ue sul debito, vuol dire metterci con le pezze al c…o e un bel po di italiani in coda alla caritas

    1. Scritto da La verità fa male

      GIA’ SUCCESSO. Nel 1992 l’Italia uscì dal sistema monetario europeo e la lira si svalutò del 30% dopo che a causa dell’inutile difesa della moneta da parte dei “compagni” Amato e Ciampi furono bruciate gran parte delle riserve valutarie della Banca d’Italia. Eravamo messi male ma non ci fuorono code alla Caritas per il classico piatto di minestra quindi piantiamola di dire “fuori dall’euro saremo con le pezze al sedere”. Fuori dall’euro staremo male un paio di anni, poi risorgeremo

      1. Scritto da Come no

        Nel ’92 i titoli di stato erano quasi tutti in mano agli italiani , non ci fu nessuna corsa a vendere ! Questa volta non va a meno del 50% e dall’estero ci comprano anche le mutande . Chi sostiene il fabbisogno attuale dello stato che vive con metà dei soldi che vengono dall’estero ?

        1. Scritto da La verità fa male

          A differenza sua di manovre di Borsa e speculazioni me ne intendo (ho studiato Tecnica di Borsa). Nel 2011 lo spread è andato alle stelle quando le banche estere hanno fatto la corsa a disfarsi dei titoli italiani, che sono stati acquistati quasi tutti dalla B.C.E. e dalle banche italiane. Le quali B.C.E. e banche italiane li hanno acquistati a prezzi bassi e tassi alti e li hanno collocati (al pubblico) a prezzi alti, facendo un affarone

  3. Scritto da c

    Renzi ha delle belle idee ma non ha ancora capito che chi comanda da sempre in Italia si chiama CGIL di conseguenza tutte le sue belle idee faranno la fine di tutte quelle dei suoi predecessori , la Camusso le userà per pulire i pavimenti delle migliaia di sedi del suo sindacato che in cent’anni non ha fatto una battaglia a favore dei lavoratori.

  4. Scritto da pazzia

    Ma qualcuno ve l’ha detto cosa succederebbe se uscissimo dall’euro? Mai sentito parlare di svalutazione?

    1. Scritto da sbaglio?

      Guarda che la pratica della svalutazione è sempre stata usata x promuovere le esportazioni e rilanciare l’economia. Alla fine è quello che fanno le banche centrali di USA e Giappone stampando miliardi di moneta nazionale tutti i mesi. Se aumenta il denaro in circolazione, ne diminuisce il valore. O così o le leggi economiche sono una farsa.

  5. Scritto da La verità fa male

    Finirà come in Crimea: i soloni e i professoroni a indignarsi e a blaterare che “il referendum è illegale” ma la volontà del popolo ha prevalso e la Crimea sta per tornare alla Russia. Qui i Van Rompuy, gli Schultz e i Juncker e tutto l’esercito dei mantenuti del regime dell’Unione Sovietica Europea minacciano sanzioni e sfracelli per chi esce dall’euro, ma alla fine chi ne vorrà uscire (ad esempio gli inglesi) prima o poi ne uscirà senza che accada nulla di tragico

    1. Scritto da Demostene

      Gli inglesi di fatto non sono mai entrati , troppo aggrappati all’economia americana e ai vantaggi che ne derivano. I vari paesucoli europei se non consolidano l’unione rispetto ai giganti vecchi e a quelli emergenti sono il nulla . La strada è quella e solo un folle la potrebbe cambiare , solo chi , avendo fatto disastri per incapacità, è sempre alla spasmodica ricerca di un colpevole e di “qualcos’altro” indimostrabile con cui annebbiare le menti deboli.

  6. Scritto da poeret

    Sono gli stessi propositi di Cameron per l’Inghilterra..che forse abbiano pure ragione? Nel frattempo Fa RIFLETTERE che Renzi pian piano stia inseguendo le ricette di Grillo e del M5S, vedi reddito minimo, F-35, riduzione esercito, ecc.. ma meno di un anno fa non erano proposte irrealizzabili e populiste? RIFLETTERE RIFLETTETE..

    1. Scritto da Robademacc

      Da morire dal ridere !! Anche per il diritto alla felicità si copia da grillo ? La riduzione degli f35 era già programma di Bersani e la proposta grillina dei 1000 euro al mese di diritto di cittadinanza è un’altra cosa : demenziale. Ti ricordo per altro che 2 anni fa eravamo sull’orlo del fallimento e ne siamo usciti anche per i “brutti e cattivi” Monti e Letta. Il tuo capo aveva cambiato già 2 o 3 volta la data del fallimento totale …… pensa te !

      1. Scritto da La verità fa male

        Mi ricordo benissimo le facce di Amato e Ciampi nel 1992: se svalutiamo la lira e usciamo dal sistema monetario europeo falliremo e tutta la retorica del piagnisteo. Abbiamo svalutato la lira, pagato per anni interessi su titoli di stato al 15-18% (altro che lo spread berlusconiano di 500 punti!!), accumulato altri debiti e non siamo falliti. Gli allarmismi servono solo a Lor Burocrati dell’Unione Sovietica Europea per spaventare i popoli e mantenere le proprie strapagate poltrone

      2. Scritto da poeret

        ne siamo usciti perché NOI cittadini abbiamo pagato!!!! Ricordatelo bene.. Se era nel programma del PD, spiegami perché (non il parlamento) ma il governo Letta non li ha ridotto, anzi..il ministro Mauro (sempre senza passare dal parlamento) ha proceduto ad incrementare ordini? Rileggiti bene come era impostato il reddito di cittadinanza..è la bella copia, di quanto vuole fare Renzi. Poi se vuoi ridere ridi, ma la verià dei fatti è questa.

  7. Scritto da Alberto

    Tanto se la Ue continua con queste politiche germanocentriche, dall’euro si uscirà comunque, volenti o nolenti.

  8. Scritto da Z

    Il M5S é l’unica speranza che ci resta!

  9. Scritto da no euro

    1°)Nei paesi civili è stato indetto un referendum per entrare nella moneta unica e per due volte è stato bocciato, nei paesi civili … ma l’Italia non è un paese civile. 2°)nei paesi civili chi prende il 25% dei voti del popolo VA al governo, in Italia Grillo (che piaccia o no) è solo stato insultato, questa la vergogna !!! NO EURO !!!!

  10. Scritto da nino cortesi

    Votate M5* e non vi prenderanno più per il …..

    1. Scritto da grillone

      forza grillo

  11. Scritto da leo cat

    “L’Europa si chiamava Comunità Europea, oggi si è trasformata in Unione Europea.
    Il M5S vuole un’Europa solidale o nessuna Europa.
    Il M5S porrà delle condizioni, tra queste l’eliminazione immediata del Fiscal Compact che impone un taglio di 50 miliardi all’anno per un ventennio alla nostra finanza pubblica per rientrare nei parametri di Maastritcht. Una misura che ci ridurrebbe in miseria.
    Altra condizione l’emissione di eurobond, di titoli pubblici europei garantiti a livello centrale.”

    1. Scritto da Bill

      Grillo al’europa non impone nulla , non si è mai visto uno in fallimento che impone regole a chi gli presta i soldi . Grillo fa quello che fanno gli altri , il resto è bla bla bla

      1. Scritto da blablabla?

        Il M(P)5S, (non Grillo) porrà in caso di vittoria alle europee le condizioni suesposte x restare nell’euro, se l’Europa non le accetterà i cittadini italiani decideranno democraticamente del loro futuro con un referendum. Ribadisco la mia personale piena adesione ad un Europa dei popoli, quella immaginata da Spinelli e Rossi, che non ha nulla a che vedere con l’Europa della finanza.

  12. Scritto da ziobob

    Tutto il potere a Grillo …. facciamogli vincere le elezioni europee … mandiamolo a parlare con la Merkel … dopo Silvio, un altro comico italiano in tour mondiale… a raccontare barzellette … che non fanno ridere nessuno …

    1. Scritto da giustizia e libertà

      Fiscal-compact e pareggio di bilancio non fanno ridere, sono le cose che ci stanno strozzando e che continueranno a dispiegare i loro effetti mortali x i prossimi 20 anni, lasciando solo macerie. Noi vogliamo che l’Europa torni ad essere una comunità, com’era nel sogni di Spinelli e Rossi. Si deve costruire un’Europa dei popoli, non dei finanzieri.

  13. Scritto da serena

    Quesito molto malposto. Come se l’unica alternativa esistente, a proposito di Unione Europea e euro, fosse quella tra il populismo (di Grillo, della Lega, …) e la burotecnocrazia.

    1. Scritto da Piero

      Ok, invece dal tuo punto di vista come stanno le cose? Cosa facciamo?

  14. Scritto da La verità fa male

    Io salterei il “nuove regole” e passerei direttamente al referendum. Ma siccome ci sono burocrati strapagati come Juncker, Schultz, Van Rompuy e il loro codazzo di leccapiedi e di banchieri, questi vivono grazie ai soldi delle nostre tasse e non ci concederanno MAI il referendum, ergo bisogna aspettare che prima o poi questa Unione Sovietica Europea salti in aria da sola. Il problema è che ci sono in giro tanti fessi ancora convinti che l’euro sia una buona cosa per l’Italia!

    1. Scritto da carlo

      cosi ragionano i 5s :se non la pensi come loro sei fesso,

  15. Scritto da raffaello

    Certo che sono daccordo con Grillo! E con chi dovrei, con Renzi?

  16. Scritto da dark

    L’euro è uno strumento. Tutto dipende da COME viene utilizzato. Se l’Europa politi a è un fantasma non è per l’euro

    1. Scritto da Pollo

      L’euro è uno strumento in mano a pochi finanzieri che ci spennano come polli.
      Dark sei proprio un pollo a non capire che l’euro viene usato per spennarci

      1. Scritto da dark

        Lei è amico dei macellai di pollame? Scusi chi le ha detto che cosa penso io dello strumento euro?

  17. Scritto da Gabriele

    Si