BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bandera: “Arlecchinate sul Viale? Si giudichi solo alla fine dei lavori”

L'assessore all'Ambiente, Energia, Opere del verde del comune di Bergamo Massimo Bandera risponde a Federconsumatori in merito ai nuovi arredi urbani su viale Papa Giovanni.

Più informazioni su

Umberto Dolci, per Federconsumatori, aveva definito, pur ritenendo buona l’iniziativa, “arlecchinate” i nuovi arredi urbani posizionati lungo viale Papa Giovanni XXIII. Non si è fatta attendere la risposta di Massimo Bandera, Assessore all’Ambiente, Energia, Opere del verde,Sicurezza, Polizia Localee Protezione Civile del Comune di Bergamo:

“Gentile Dolci, 

la ringrazio per l’apprezzamento fatto alle nuove aiuole in corso di realizzazione lungo il Viale Papa Giovanni XXIII, a tal proposito La informo che durante i lavori abbiamo aperto un confronto con i gestori dei dehors presenti e il rappresentante dei commercianti di via, al fine di omogeneizzare i propri spazi al nuovo arredo e all’allestimento verde che poseremo.

Del resto come Lei saprà, i gestori di tali dehors hanno in corso contratti di occupazione suolo pubblico precedentemente sottoscritti e per tali spazi hanno investito risorse per delimitarli e arredarli.

Ciò premesso e preso atto dell’importanza che rivestono i dehors lungo il Viale in questione, La invito a dare un giudizio finale solo al termine dei lavori. 

Nel ringraziarla  nuovamente per l’assidua e pressante collaborazione, speranzoso che nella Vostra prossima email non ci chieda di spostare l’Arlecchino dal Viale, Le porgo cordiali saluti”.

Assessore Massimo Bandera

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giogio decors

    Bergamo si sta riducendo ad una città di grande provincialismo culturale : librerie che hanno chiuso un pò dappertutto, specie nel centro (3) e baretti insignificanti che nascono e poi spariscono .. dehors che allietano clienti con profumo di benzene .. mah ! …..

  2. Scritto da Carlo

    abbiamo passato gli ultimi 30 anni a modificare quel viale. Stringi, allarga, aiuola si aiuola no !!! Fateci sapere i costi di queste operazioni (inutili mio parere) pre-elettorali, grazieeeeeeee !!!!!

  3. Scritto da franca perletti

    arredo urbano decoroso????? ci credo se si comincia a sistemare (DAVVERO!!!!) lìil piazzale della stazione ancora con le “palle” di natale orrende…e la paura (come ho sentito) che rimangono per l’Expo ! aiutoooooooooooooooooo

  4. Scritto da franca perletti

    arredo urbano decoroso????? ci credo se si comincia a sistemare (DAVVERO!!!!) lìil piazzale della stazione ancora con le “palle” di natale orrende…e la paura (come ho sentito) che rimangono per l’Expo ! aiutoooooooooooooooooo

  5. Scritto da disgustato

    Ma si vede già che fa schifo! Questa giunta non fa e non sbaglia, ma quando ci prova è terrificante. Non ne azzecca una, basta vedere il fu piazzale della stazione, non centra nulla con Bergamo.
    E per fortuna che in giunta siedono i cultori della polenta taragna verde.

  6. Scritto da hansbg

    assessore ma la prima parte del viale, quella che va dalla stazione a via maj, resta terra di nessuno?

  7. Scritto da Sennodipoi

    Assessore all’Ambiente, Energia, Opere del verde,Sicurezza, Polizia Locale e Protezione Civile… Non entrando nella questione, ma chiedendomi come mai molti lavori vengano fatti in clima pre elettorale, mi domando come possa al giorno d’oggi una persona ricoprire un incarico così vasto

  8. Scritto da Raffaella Petrillo

    fossero solo le arlecchinate di Via Papa Giovanni !! I proprietari di cani avevano a disposizione un parco che nessuno utilizzava in Via Corridoni (sono tutti al parco Turani), il Comune ha posto una targa commemorativa che non interessa a chiunque, ed effettuato un rifacimento per 200.000 euro, limitando l’utilizzo per i cani. A voi le considerazioni

    1. Scritto da redonese doc

      Mi scusi, io abito in quelle case e rimango basito nel leggere che i cani avevano a disposizione un parco utilizzato da nessuno in via Corridoni. Posso assicurarle che il parco era frequentato anche da bambini! Quindi non vedo cosa possa cambiare riqualificandolo,attirerà solo più bambini e penso sia un bene. Solo su un punto sono d’accordo con lei, sul fatto che i 200 mila euro spesi siano un enormità.

    2. Scritto da redonese doc

      mi scusi, da quando in Via Corridoni vi è un parco per i cani? Vorrei informarLa che nel parco da Lei preso in considerazione ci andavano anche i bambini. Lo faccio notare in quanto risiedendo proprio in una di quelle case mi sembrava giusto intervenire. Che poi i 200 mila euro sia un enormità per sistemarlo sono d’accordo con il suo parere.