BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si prega di toccare: il tatto per scoprire la forma dell’arte

Esperienza tattile. Apre sabato 15 marzo la mostra al buio dove si invitano i visitatori a toccare le opere.

“La linea di confine tra visibile e invisibile”. L’associazione U.I.C.I. (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) organizza alla sala civica di Calusco D’Adda la mostra di sculture ed installazioni artistiche per offrire ai visitatori un’esperinza sensoriale tattile.

L’esposizione, curata e allestita dallo Studio Balini Vittorino, sarà visitabile per un periodo di quasi un mese (dal 15 marzo al 13 aprile) e sarà incentrata sulle più interessanti produzioni contemporanee del nostro territorio, grazie alla disponibilità di alcuni dei migliori artisti locali.

Le opere sono realizzate attraverso l’uso di diversi materiali, con una particolare attenzione nei confronti delle tecniche che vanno al di là delle sensazioni tattili (ad esempio, le percezioni acustiche).

In questo modo, i visitatori della mostra verranno accompagnati verso un nuovo modo di vivere e conoscere l’arte, nelle sue diverse forme, con il risultato di un’esperienza sensoriale unica.

Bendati e accompagnati dai volontari non vedenti dell’associazione, i visitatori sperimenteranno una conoscenza globale e diretta delle opere esposte, mediante l’uso del tatto.

Dopo l’esperienza al buio, il luogo espositivo verrà illuminato ed il pubblico potrà nuovamente scoprire le opere esposte, confrontando le sensazioni tattili con quelle visive.

Nell’ambito dell’evento verranno coinvolte, oltre all’Accademia di Belle Arti e alle scuole artistiche provinciali, anche le scuole elementari e medie del territorio, offrendo uno spazio diverso di riflessione didattica e culturale e mettendo a disposizione dell’intera collettività l’intelligente e raffinato lavoro degli artisti coinvolti nel progetto. A tal proposito, le scuole possono prenotare una visita serale apposita.

L’inaugurazione della mostra sabato 15 marzo alle 17 alla sala civica dell’ex Chiesa di San Fedele in via dei Tigli n° 9 a Calusco d’Adda, con un discorso di Padre Francesco Geremia della Comunità di S. Egidio di Fontanella di Sotto il Monte. Gli orari di accesso dalle 16 alle 20 il sabato e la domenica e dalle 10 alle 12 la sola domenica. Nei giorni infrasettimanali, invece, sarà visitabile solo previo appuntamento, al mattino. Per prenotazioni e informazioni, è possibile telefonare al 333 3366391 o inviare una mail a bibliotecabraille@comune.bg.it o a studiobalinivittorino@tin.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.