BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo e le soluzioni per il consumo critico a “Fa’ la cosa giusta” fotogallery

Bergamo porta in fiera soluzioni per il consumo critico e gli stili di vita sostenibili. Dopo il successo dell'edizione 2013, chiusa con 72mila presenze, dal 28 al 30 marzo 2014, torna Fa' la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata da Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus, che si terrà a Milano nella consueta location di fieramilanocity dal 28 al 30 marzo prossimo.

Più informazioni su

Bergamo porta in fiera soluzioni per il consumo critico e gli stili di vita sostenibili. Dopo il successo dell’edizione 2013, chiusa con 72 mila presenze, dal 28 al 30 marzo 2014, torna Fa’ la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata da Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus, che si terrà a Milano nella consueta location di fieramilanocity. Un evento affermato a livello nazionale, che si rivolge contemporaneamente al grande pubblico, ai gruppi d’acquisto e agli addetti ai lavori in ambito green. La provincia di Bergamo sarà presente in fiera nella sezione Mangia come parli, dedicata a tutte le novità in tema di alimentazione sostenibile, agricoltura biologica, filiera corta e a km 0. I visitatori potranno gustare dell’ottimo vino prodotto dall’azienda agricola e vitivinicola Faletti Cavalli di Villa di Serio, mentre La Pèta di Costa Serina permetterà di degustare formaggi prodotti con il latte delle capre camosciate delle Alpi.

La cooperativa è anche una fattoria didattica, che consente a grandi e piccini di scoprire le tecniche di produzione dei propri latticini. Presso lo stand della Bio Pasticceria Anita di Bergamo si potranno trovare tante delizie biologiche e certificate. Novità di questa 11a edizione sarà lo spazio Eco-Wedding, interamente dedicato a tutte le coppie di futuri sposi che desiderano organizzare un matrimonio che rispetti l’ambiente e le economie locali, senza rinunciare a bellezza e novità.

È questo lo spirito de La Magnolia di Treviolo, parte ristorativa della Cooperativa sociale Servire, che si occupa di catering per matrimoni, convegni e feste, utilizzando solo materie prime di aziende bio e del commercio equo, stoviglie ecocompatibili e servendo acqua pubblica.

La Magnolia, inoltre, avvia al lavoro persone con svantaggio psichico. Torna anche quest’anno Critical Fashion, la grande vetrina della moda etica e sostenibile, accogliendo le creazioni di una stilista di Bergamo.

Altra – Abiti Artigianali Ecologici, è un progetto di sperimentazione culturale ed economica, dove ogni capo realizzato è un pezzo unico, prodotto artigianalmente con materiale riciclato e tessuti naturali italiani – barattati o forniti dai clienti – prevalentemente a chilometro zero.

Anche Dea di Osio Sotto produce abbigliamento donna mediante utilizzo di materiali naturali riciclati dagli scarti di produzione dell’industria dell’abbigliamento; particolare attenzione viene posta nella progettazione dei capi, per ottenere una vestibilità al di fuori dagli standard consueti. Mentre si definisce “geo-locale” Limes di Villa d’Almé, poiché la sua linea uomo-donna in lino e canapa viene creata valorizzando la filiera tessile locale.

La Night and Day di Felice Trabucchi di Brembate di Sopra sarà presente nella sezione Abitare Green, dedicata a tutte le nuove tendenze per abitare i propri spazi in modo sostenibile. L’azienda porterà in fiera materassi realizzati in lattice ecologico e reti con doghe in legno prodotte con materiali pregiati e trattate esclusivamente in modo naturale. Nella sezione Editoria e prodotti culturali torna anche quest’anno la rivista bimestrale Africa, edita dai missionari Padri Bianchi di Treviglio, impegnata nello svelare i volti poco conosciuti del continente africano, superando gli stereotipi e mostrando un’Africa in movimento, anche attraverso racconti e immagini di noti reporter e fotografi del panorama nazionale. Fa’ la cosa giusta! è il luogo in cui i cittadini trovano progetti innovativi e creativi e le aziende all’avanguardia in tema di sostenibilità ambientale e sociale presentano al pubblico i loro prodotti e servizi. L’evento in cui le associazioni, i gruppi informali di consumatori, si scambiano buone pratiche per la costruzione di un’economia solidale, mentre le istituzioni e gli enti locali si confrontano sulle best practice per un cambiamento virtuoso del nostro stile di vita.

Lo spazio in cui le scuole imparano, sperimentano e si mettono alla prova su economia, mercato, sogni e giustizia. Un’intera area “Green Makers” sarà dedicata all’innovazione dal basso e agli “artigiani digitali”: un luogo d’incontro per designer, inventori e auto produttori, in cui professionisti e semplici appassionati potranno scambiarsi idee, condividere progetti e testare nuove possibili applicazioni. Saranno inoltre presenti realtà ad alto contenuto tecnologico che utilizzano software open source per progetti di autoproduzione e a basso impatto ambientale. Mentre gli amanti della tradizione culinaria popolare potranno assaporarla nuovamente all’interno della “Locanda di Fa’ la cosa giusta!”, attraverso mostre, lezioni di cucina, degustazioni, laboratori e incontri, partendo da quegli ingredienti semplici ed economici, ma molto gustosi, che erano presenti quotidianamente sulle tavole dei nostri nonni. L’edizione 2014 si articolerà in dodici sezioni tematiche, che spazieranno dalla cosmesi naturale al commercio equo, passando per la mobilità elettrica, affascinanti scenari di turismo consapevole e le nuove tecnologie applicate alla sostenibilità. Fra queste, anche la nuova sezione Sprigioniamoci! – Economia carceraria, dedicata alle cooperative e associazioni di promozione culturale che operano nel mondo carcere.

FA’ LA COSA GIUSTA! 2014

da venerdì 28 a domenica 30 marzo

Giorni e orari di apertura:

Venerdì 28 marzo: 9 – 21

Sabato 29 marzo: 9 – 22

Domenica 30 marzo: 10 – 20

fieramilanocity, viale Scarampo, GATE 8, Milano (M1 Lotto Fiera)

Per i minori di 14 anni l’ingresso è gratuito.

Ingresso con catalogo, acquistabile all’entrata al prezzo di 7 euro.

L’acquisto di una copia del libro “Il Re della schiscetta”, di Lorenzo Buonomini e Jacopo Manni (in vendita all’entrata a 10 euro) permette l’ingresso in fiera per 2 giorni. www.falacosagiusta.org

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.