BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo Film Meeting: ecco il programma di martedì 11 marzo

Dall’8 al 16 marzo la 32.esima edizione della manifestazione dedicata al cinema con la “Mostra concorso”, una selezione di documentari e viaggi nelle retrospettive e nelle produzioni indipendenti. Ecco le proposte di martedì 11 marzo.

Proseguono gli appuntamenti con la 32.esima edizione del Bergamo Film Meeting. La giornata di martedì 11 marzo inizierà alle 9.15 nell’auditorium di Piazza della Libertà con “The Blue Lamp/I giovani uccidono” di Basil Dearden e proseguirà alle 11, sempre nell’auditorium di Piazza della Libertà, con “Maks” di Sara Kern, per la sessione “Europa: femminile, singolare”. Il calendario è ricco di proposte anche per il pomeriggio e per la sera. Gran finale al cinema San Marco con “The dune” di Yossi Aviram.

Ecco il programma completo e dettagliato della giornata di martedì 11 marzo.

ore 9.15 – Auditorium di Piazza delle Libertà “The Blue Lamp/I giovani uccidono” di Basil Dearden, Gran Bretagna 1950, 84′, bn, v.o. sott. it. Un giovanotto si arruola nella Polizia metropolitana di Londra. L’anziano collega che gli fa da guida e istruttore è ucciso in uno scontro a fuoco. Il colpevole è arrestato e affidato alla giustizia. Il film è l’archetipo del poliziesco inglese. Un giovane Dirk Bogarde sinistro e sensuale. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4620

ore 11 – Auditorium di Piazza delle Libertà Europa: femminile, singolare | The best of Cilect Prize Maks di Sara Kern, Slovenia 2012, 16’ È Halloween e il piccolo Maks vuole andare dalla nonna, nonostante il parere contrario del papà. Col suo costume da orso e insieme all’amico travestito da Superman, attraversa la città in monopattino per raggiungere la sua meta. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4722

a seguire The Sleeping Tiger/La tigre nell’ombra di Joseph Losey, Gran Bretagna 1954, 89′, bn, v.o. sott. it. Lo psichiatra Clive Esmond è convinto di poter arginare le tendenze criminali del giovane fuggitivo Frank Clements. A tal fine, decide di nasconderlo in casa sua, nonostante l’ostilità della moglie Glenda. Primo film di Losey in Inghilterra dopo la fuga dagli USA per le persecuzioni del maccartismo. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4624

ore 14.30 – Cinema San Marco Multisala Europa: femminile, singolare Promessi Sposi di Antonietta De Lillo, Italia 1993, 20′, v.o. Antonio e Lina, due “Promessi Sposi” dei nostri giorni, raccontano la loro storia d’amore. Una profonda cicatrice sul braccio di Antonio rivela però una realtà nascosta: lui, prima, era una lei. Una metamorfosi contemporanea resa possibile dall’amore. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4670

a seguire Europa: femminile, singolare Made in the USA di Sólveig Anspach, Francia/Belgio 2001, 105′, col., v.o. sott. it. Odell Barnes, nato a Wichita Falls, è giustiziato nel carcere di Huntsville, Texas, il 1 marzo 2000. Per quasi un decennio, il condannato a morte ha combattuto dietro le sbarre per ottenere la riapertura del caso. Colpevole o innocente, resta solo un uomo che lotta contro la giustizia stabilita da un’aula. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4663

ore 14.45 – Auditorium di Piazza delle Libertà Europa: femminile, singolare Anne et les tremblements di Sólveig Anspach, Francia 2010, 19’, col., v.o. sott. it. Anne M. sistema il suo appartamento in modo metodico, scrive alla RATP (Ente Autonomo dei Trasporti Parigini) per risolvere i suoi problemi e, un bel giorno, viene messa in contatto con il signor Léonard. Una storia vera che parla di amore, di scosse e di vibrazioni. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4665

a seguire Europa: femminile, singolare Louise Michel, la rebelle di Sólveig Anspach, Francia 2009, 90′, col., v.o. sott. it. Louise Michel è una donna determinata, una militante. Condannata per aver imbracciato le armi contro le truppe di Bismarck e quelle di Versailles, dopo l’incarcerazione, Louise è deportata su un’isola sperduta in Nuova Caledonia. A Parigi, come a Nouméa, la storia di Louise è quella di una ribelle. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4717

ore 16.45 – Auditorium di Piazza delle Libertà Carta bianca a Pierre-Luc Granjon Wakanarai buta/In a Pig’s Eye di Atsushi Wada, Giappone, 2010, 10′ Pierino vive in un universo dominato dal Male. La lotta contro il Lupo è all’origine della sua trasformazione: da ragazzino piccolo e fragile, Pierino scopre la sua forza e diventa un eroe. Versione animata dell’opera per ragazzi composta da Sergej Prokofiev nel 1936. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4704

a seguire Despair di Rainer Werner Fassbinder, Germania/Francia 1978, 119′, col., v.o. sott. it. Germania anni Trenta. Un industriale del cioccolato, perseguitato dall’idea del doppio, trova un sosia, lo uccide e scappa in Svizzera con una nuova identità. Tratto dal romanzo di Nabokov e sceneggiato da Tom Stoppard. Bogard è splendido e convincente, prima di scomparire dagli schermi per oltre un decennio. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4641

ore 16.45 – Cinema San Marco Multisala Carta bianca a Pierre-Luc Granjon Peter & the Wolf di Suzie Templeton, Gran Bretagna/Polonia/Norvegia/Messico, 2006, 32′ Pierino vive in un universo dominato dal Male. La lotta contro il Lupo è all’origine della sua trasformazione: da ragazzino piccolo e fragile, Pierino scopre la sua forza e diventa un eroe. Versione animata dell’opera per ragazzi composta da Sergej Prokofiev nel 1936. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4701

a seguire L’hiver de Léon di Pierre-Luc Granjon (co-regia Pascal Le Notre), Francia, 2007, 26′ L’inverno si abbatte sul reame e l’orco delle montagne rapisce la bella principessa Mélie Pain d’Epice. Ma Léon, un giovane orso, è pronto a lanciarsi in una serie di rischiose avventure pur di liberarla. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4693

a seguire Le printemps de Mélie di Pierre-Luc Granjon, Francia, 2009, 26′ È Carnevale nel regno del re Balthazar e il malvagio Boniface ambisce a prendere il posto di Léon sul trono del re, per gioco. Riuscirà Mélie Pain d’Épice a buttare all’aria i piani del fellone? Una sublime favola medievale di marionette. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4694

ore 17 – Cinema Capitol H.M.S. Defiant/Ponte di comando di Lewis Gilbert, Gran Bretagna 1962, 101′, col., v.o. sott. it. Al tempo delle guerre napoleoniche, l’equipaggio di un vascello inglese che veleggia verso la Corsica si ammutina: ma i rivoltosi non perdono il senso dell’onore e, quando la flotta britannica è in pericolo, si coprono di gloria. Entusiasmante testa a testa tra Guinness e Bogarde. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4631

ore 18.15 – Cinema San Marco Multisala Visti da vicino | Dayana Mini Market di Floriane Devigne, Francia 2012, 54’, col., v.o. sott. it. Dayana Mini Market è il nome del negozio dei genitori di Dayana, ragazza tamil a Parigi. È anche il luogo dove la famiglia vive stipata dopo lo sfratto subito. Il film si snoda tra la ricerca continua di denaro e la musica di Bollywood. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4605 ore 19 – Meeting Point Incontro con Yossi Aviram, regista del film La dune – Mostra Concorso #bfm32 www.bergamofilmmeeting.it/texts/view/Incontri-con-gli-autori

ore 20.30 – Auditorium di Piazza delle Libertà Europa: femminile, singolare | The best of Cilect Prize Thinking About – Pensando a di Valentina Sutti, Italia 2013, 8’ I pensieri di una bambina scorrono fluidi fra suoni e animazioni. Un rincorrersi di emozioni e riflessioni prende forma attraverso disegni infantili. A poco a poco, le animazioni lasciano spazio alla realtà. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4724

a seguire Leave to Remain di Bruce Goodison, Gran Bretagna 2013, 89’, col., v.o. sott. it. Zizidi, Omar e Abdul, sono tra le centinaia di ragazzi che ogni anno approdano nel Regno Unito con la speranza di rifarsi una vita, costretti a imparare a sopravvivere a ogni costo. Film a basso budget, risultato di un progetto triennale di avvicinamento alla arti visive per giovani rifugiati richiedenti asilo politico. Un toccante contributo al dibattito sull’immigrazione in UK, con la colonna sonora degli Alt-J, vincitori del Mercury Prize 2012. Un film coinvolgente e folgorante. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4599

ore 20.30 – Cinema San Marco Multisala Visti da vicino | Ring People di Alfredo Covelli, Italia/USA 2013, 38’, col., v.o. sott. it. Un regista italiano passa del tempo vivendo nella comunità dei senza dimora di Venice Beach, California. Il film racconta l’allegra povertà, la poesia e la filosofia di queste persone che vivono ai margini, al limitare dell’oceano. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4604

a seguire Visti da vicino | Četrdesmit divi/Forty Two di Laila Pakalnina, Lettonia 2013, 56’, col., v.o. sott. it. «Vorrei far capire qualcosa della maratona a quelli che non la corrono, perché non vogliono o perché non possono. Come a esempio mia madre, che ha dolori alle gambe. È come se fossi una spia mandata a correre la maratona» (L. Pakalnina). www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4612

ore 22 – Meeting Point After BFM Concerto con Awa Mirone Duo Awa Mirone (voce) e Valentino Novelli (chitarra) Propongono brani soul & reggae, originali e non, da Nina Simone a Lauryn Hill… Serata dedicata ai formaggi dell’azienda Casa Arrigoni: i produttori spiegheranno e presenteranno i loro prodotti che saranno comunque disponibili durante tutto il festival nel menu della bolla. www.bergamofilmmeeting.it/texts/view/Eventi-Speciali http://www.facebook.com/events/1470624013152453/ http://on.fb.me/1n5KBIY

ore 22.15 – Auditorium di Piazza delle Libertà Europa: femminile, singolare | Flora di Jessica Hausner, Austria 1995, 25’, col., v.o. sott. it. Flora è un’adolescente, vive con i genitori e frequenta un corso di ballo. È attratta dallo spavaldo Attila ma frequenta il timido Jakob. Poi cambia idea, scappa di casa e si fa avanti con Attila. Ma forse non è la scelta migliore… www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4682

a seguire Europa: femminile, singolare | Hotel di Jessica Hausner, Austria/Germania 2004, 76’, col., v.o. sott. it. Irene è la nuova receptionist in un grande albergo delle Alpi austriache. Il lavoro non sembra granché faticoso. La notte, però, nell’hotel accadono cose strane e inquietanti. Fra Repulsion e Shining, un horror in levare, ellittico e che non sa di esserlo. www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4685

ore 22.30 – Cinema San Marco Multisala The dune (replica) di Yossi Aviram, Francia/Israele 2013, 87’, col., v.o. sott. it. Sulla spiaggia di una località della costa atlantica francese viene ritrovato un uomo incosciente. Nessun documento, nessuna denuncia di scomparsa. E l’uomo non parla. Reuven Vardi, ispettore della polizia francese ormai prossimo alla pensione, accetta di recarsi sul posto per risolvere l’enigma. Un’indagine affascinante e una sceneggiatura perfettamente calibrata, che pazientemente scava in profondità e si disvela poco a poco. Cast di altissimo livello, con la partecipazione di Mathieu Amalric.

Per avere ulteriori informazioni è possibile consultando il sito internet www.bergamofilmmeeting.it/films/view/4596

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.